MDaemon

  • Descrizione
  • Novità
  • Caratteristiche
  • Requisiti di sistema
  • Scegli la versione
  • Certificazione
  • Casi di successo
  • Assistenza
  • Video
  • Documenti
  • Recensioni
  • Il blog di MDaemon
  • Achab è distributore esclusivo per l'Italia dei prodotti Alt-N.

 
 
Cinque cose che forse non sai sui log di MDaemon
Trucchi e consigli per usare MDaemon al meglio > leggi

MDaemon è il mail server per Windows flessibile, completo e sicuro che risponde a tutte le esigenze di messaggistica delle PMI. 


 

MDaemon è il server di posta più versatile ed economico in ambiente Windows e che meglio si adatta alle esigenze di ogni azienda perchè semplice, sicuro, completo e immediatamente utilizzabile.

Con MDaemon è possibile controllare la posta da PC con qualsiasi client di posta, da un browser utilizzando il webmail e da qualsiasi dispositivo mobile iOS, Android, Windows Mobile e BlackBerry grazie all'integrazione con Active Directory.

Potente e stabile, MDaemon è in grado di gestire tutti i protocolli standard e di supportare qualsiasi configurazione della rete locale.

 

Un'intera suite di prodotti completa e arricchisce il mail server MDaemon:


SecurityPlus for MDaemon
La migliore protezione antivirus e anti-malware per il mail server MDaemon.

Outlook Connector for MDaemon
Per accedere anche da Outlook al groupware.

ActiveSync for MDaemon
Email, contatti, calendario e to-do-list sempre aggiornati in tempo reale sul tuo dispositivo mobile

Gateway PEC per MDaemon
Per utilizzare la Posta Elettronica Certificata in modo economico, sicuro ed efficiente.

Archive Server for MDaemon
Per archiviare le email che transitano sul mail server MDaemon e recuperale al volo.

RelayFax
Per integrare fax ed email.

 

Caratteristiche dell'ultima versione del mail server MDaemon

La versione 14 di MDaemon introduce diverse novità che portano benefici sia all’utente sia all’amministratore di rete. 

Le illustriamo di seguito; inoltre l’elenco completo di tutte le modifiche è disponibile nelle release notes in inglese.

Anche un breve video illustra le principali novità:

MDaemon 14: tutte le novità MDaemon 14: tutte le novità







 

Nuovo licensing

Con MDaemon 14 il licensing di MDaemon (anche di RelayFax e di SecurityGateway) diventa più flessibile.
La novità più rilevante è che sarà possibile acquistare esattamente il numero di utenti secondo le proprie esigenze, e non sarà obbligatorio scegliere tra tagli fissi.
I prezzi dei tagli tradizionali (6, 12, 25 utenti, ecc.) rimangono invariati.
Non solo l'acquisto di una nuova licenza può essere tarato sulle specifiche necessità, ma anche gli upgrade di licenza risultano più comodi.
È possibile aumentare il numero di utenti in tagli di almeno 5 alla volta.
Se quindi in un'azienda servono 7 nuove mailbox, sarà possibile acquistare un upgrade da 7 mailbox, senza dove acquistare una licenza di MDaemon con taglio di utenti superiore.

Accesso alle cartelle condivise via ActiveSync da dispositivi mobili

Il protocollo ActiveSync ora supporta anche le cartelle condivise (Shared Folders). Le cartelle personali e le cartelle pubbliche erano già supportate: questa nuova funzionalità consente l’accesso alle cartelle che il singolo utente ha condiviso. Tali cartelle possono contenere email, calendari, contatti, task e note. Il supporto ActiveSync fa sì che tali cartelle siano accessibili anche da dispositivi mobili!
L'effettiva disponibilità di questa funzionalità dipende dal tipo di dispositivo usato e dalla versione del sistema operativo installata; ad esempio, per i dispositivi basati su Android è richiesta la versione 4.4.2 del sistema operativo.  

Miglioramenti di WorldClient

WorldClient è il client per accedere via web alla posta e ai dati PIM (calendari, contatti, ecc.) disponibile gratuitamente con MDaemon. La versione 14 di MDaemon introduce le seguenti novità:
  • nuova interfaccia: l’utente ha a disposizione diverse interfacce per utilizzare WorldClient, chiamate temi, tutte accessibili via browser. Con MDaemon 14 è disponibile un nuovo tema, chiamato WorldClient, completamente riprogettato ispirandosi alle migliori soluzioni presenti in altri client web-based, sia business sia consumer.
  • Interfaccia leggera e funzionale: per farsene un’idea è disponibile un breve video introduttivo.
  • Visualizzazione di più calendari affiancati: i temi WorldClient e LookOut consentono di visualizzare più calendari uno a fianco all’altro.
  • Inserimento di immagini nelle email in formato HTML: quando si compone una nuova email è possibile incorporare immagini nel testo in diversi modi:
  • Drag&drop dell’immagine direttamente nel testo (ciò richiede l’utilizzo di Chrome, FireFox, Safari oppure Internet Explorer dalla versione 10 in avanti). Se si ha un’immagine sul desktop non bisogna fare altro che cliccarla con il mouse e rilasciarla nella finestra del browser.
  • Copia&incolla dell’immagine dalla clipboard. Si può copiare un’immagine e poi incollarla direttamente nel testo.
  • Nell’editor HTML cliccare il bottone "Immagini" e selezionare il tab dell’upload oppure cliccare il bottone "Aggiungi Immagine".
  • Aggiornamento dell’editor dei messaggi: è possibile comporre messaggi anche utilizzando Internet Explorer 11.
Una nota operativa: il tema di WorldClient denominato Simple ha ora preso il nome di Lite.

Miglioramenti di WebAdmin
 
WebAdmin è il client per amministrare MDaemon via browser. La versione 14 porta nuove funzionalità per migliorare la vita di chi deve gestire il mail server:
  • l’account manager ora incorpora icone con cui individuare a colpo d’occhio quali utenti stanno utilizzando ActiveSync e Outlook Connector. 
  • Gestione delle code, grazie a cui l’amministratore può vederne lo stato, congelarle e spostare i messaggi da una coda all’altra. Questo facilita l'individuazione e la soluzione di problemi di consegna dei messaggi.
  • Configurazione granulare di Outbreak Protection: le impostazioni di Outbreak Protection (l’antimalware presente all’interno di SecurityPlus) sono ora gestibili dall’interfaccia web.
  • Impostazione degli autoresponder: per configurare i messaggi di assenza e le relative opzioni.
  • Amministrazione di WorldClient: per abilitare o disabilitare WorldClient, farlo ripartire e configurare le porte e altre impostazioni.
Firme a livello di dominio

Per configurare le firme per l’intera organizzazione che utilizza un dominio di posta e garantire uniformità alle mail in uscita (dai un’occhiata al post del nostro blog. Le firme possono contenere anche immagini e loghi.

Controlli per l’accesso alle cartelle condivise mediante ActiveSync
 
L’amministratore può abilitare o disabilitare cartelle per gli utenti ActiveSync a livello dell’intero sistema, a livello di dominio o di singolo utente.  L’opzione di ereditarietà fa sì che l’utente, o il dominio, utilizzino l’impostazione configurata per l’intero sistema.

Miglioramento delle notifiche del Dynamic Screening

Si può configurare il Dynamic Screening (il meccanismo che intercetta tentativi multipli di accedere al mail server con credenziali errate) affinché avvisi l’amministratore dopo che è stato fatto un certo numero di tentativi falliti di autenticazione da parte di un account del mail server. Con MDaemon 14, la notifica inviata all’amministratore comprende data e ora, l’indirizzo IP da cui avvengono i tentativi di accesso e il protocollo utilizzato: in questo modo è più facile individuare il problema e porvi rimedio. L’evento è registrato anche nei log di MDaemon che presenteranno una riga con questa sintassi: “Failed $PROTOCOL$ authentication attempt from $SIP$ for $EMAIL$”.
 

Il mail server SMTP MDaemon, oltre ad alcune caratteristiche avanzate e prettamente tecniche, si distingue per le caratteristiche e funzionalità raggruppate nei seguenti argomenti:

 


Integrazione con Active Directory

Utenti e password

MDaemon è in grado di sincronizzare gli utenti e le password con Active Directory. Quando si aggiunge un utente in Active Directory, MDaemon si accorge del cambiamento e crea un utente con lo stesso nome, login e password all'interno della lista utenti di MDaemon. Gli aggiornamenti portati agli utenti in Active Directory, come il cambio password, sono portati automaticamente anche all'interno di MDaemon. Quando si rimuove un utente da Active Directory, MDaemon può cancellare l'utente o disabilitarlo. MDaemon non altera in nessun modo la struttura Active Directory esistente, in quanto legge solamente le informazioni da Active Directory diversamente da Exchange che modifica Active Directory.

 

Mailing List

Con il mail server MDaemon si possono creare mailing list i cui membri risiedono in Active Directory. I membri della lista possono essere scelti selezionando le proprietà da Active Directory: nel momento in cui si invia una email alla lista, la lista si "espande" in tempo reale e interroga Active Directory per recuperare tutti i membri.
 

Webmail, collaborazione e Instant Messenger

WorldClient

Il client webmail permette di accedere alla propria casella di posta da qualsiasi postazione che consenta un accesso a internet. Supporta 25 lingue indipendentemente dalla lingua del sistema operativo ed è compatibile con i sistemi operativi Windows, Mac OS X e Linux purché dispongano di browser quali Internet Explorer, Firefox, Opera, Mozilla e Safari. Il tema grafico "mobile", installato automaticamente da MDaemon, offre accesso facilitato con i browser BlackBerry e iPhone, oltre a molti altri telefoni.


Collaborazione

L'interfaccia web permette di gestire in maniera completa ed efficace le funzionalità groupware integrate in MDaemon: è possibile condividere contatti e calendari e assegnare ad altri utenti gli opportuni diritti di modifica sui dati. WorldClient è in grado di controllare gli impegni e le attività segnate sul calendario di ogni utente: questo permette di pianificare le riunioni e gli appuntamenti sapendo se gli invitati sono disponibili o se sono già impegnati. Il mail server MDaemon e WorldClient supportano la funzionalità free/busy di Outlook. Si possono organizzare le riunioni con un semplice click, come avviene con Exchange! WorldClient gestisce in maniera nativa le richieste di riunione inviate in formato Outlook.
WorldClient supporta le cartelle di tipo "Note". Le Note possono essere condivise con altri utenti e sono compatibili e sincronizzabili con le Note presenti all'interno di Outlook Connector. Per utilizzare le funzioni groupware di MDaemon con MS Outlook è disponibile il plug-in Outlook Connector for MDaemon.

Per maggiori informazioni sono disponibili i documenti su I benefici di MDaemon per Groupware e I benefici di Outlook Connector.

ComAgent e l'Instant Messaging

ComAgent è il client di messaggistica istantanea, incluso in MDaemon, che offre sincronizzazione della rubrica, un applet di notifica della ricezione delle email e un accesso rapido alle funzioni email del client webmail di MDaemon. I messaggi di ComAgent vengono trasferiti direttamente al destinatario tramite MDaemon Messaging Server e non tramite reti peer-to-peer come avviene su Internet utilizzando sistemi di messaggistica standard. Ogni messaggio viene registrato in posizione centrale ed è accessibile all'amministratore di MDaemon/WorldClient per l'applicazione di eventuali policy. Il servizio di messaggistica istantanea di ComAgent consente una comunicazione protetta tra i dipendenti, senza la minaccia di esposizione a spam di terzi, consentendo al contempo di mantenere i criteri di conformità della protezione aziendale.
E' possibile utilizzare ComAgent per eseguire la sincronizzazione della rubrica bidirezionale tra MDaemon e la rubrica di Outlook/Outlook Express sul computer locale di ciascun utente. Pertanto, se si utilizzano sia Outlook che Outlook Express e WorldClient per MDaemon in momenti diversi, le rubriche corrisponderanno in entrambi i prodotti.
Chiunque utilizzi ComAgent con le credenziali di accesso appropriate può inoltre aggiungere contatti pubblici direttamente tramite la rubrica di Windows oppure tramite Outlook/Outlook Express. Il nuovo contatto verrà acquisito da ComAgent e caricato nella rubrica di MDaemon. Da quel momento, tutti gli altri utenti presenti in rete avranno accesso al nuovo contatto non appena ComAgent invierà una richiesta a MDaemon.
La messaggistica istantanea ad accesso limitato di ComAgent supporta il trasferimento di file peer-to-peer tra utenti.
L'interfaccia di ComAgent è basata su Skin. ComAgent è compatibile con le skin msstyles disponibili pressoché ovunque su internet.
ComAgent supporta più account contemporaneamente e può collegarsi a più server MDaemon.
La sua integrazione con WorldClient è ancora più spinta al punto che l'utilizzo congiunto di ComAgent e WorldClient permette di rimpiazzare un tradizionale client di posta elettronica. 


Condivisione e gestione documenti dal client web WorldClient

Con MDaemon 13 è possibile la condivisione di qualsiasi tipo di documento attraverso un punto centrale al quale accedono altri utenti autorizzati. L'accesso ai documenti avviene all'interno del web client WorldClient ed è soggetto a controlli, infatti è possibile impostare i permessi e le regole di condivisione per stabilire chi può solo leggere, chi può scaricare, e altre opzioni.
La ricerca avanzata rende molto semplice il reperimento dei documenti che possono poi essere visualizzati, scaricati o allegati a nuovi messaggi di posta.


Allegare file a una email in WorldClient facendo drag&drop

WorldClient è il client web di MDaemon che, grazie al supporto di HTML5, è ancora più comodo da usare. Per allegare uno o più file a un messaggio è sufficiente trascinarlo dal pc all'email che si sta scrivendo. Questa funzionalità è supportata dal tema LookOut utilizzando browser che supportino HTML5.

 

Sistema di Ticketing

Se in azienda si offre supporto tecnico, commerciale o amministrativo via email e un gruppo di persone risponde ai messaggi inviati a supporto@nomeazienda.it, è possibile trarre grandi benefici dal sistema di ticketing. Si tratta di uno strumento di comunicazione progettato per consentire a un gruppo di lavoro di rispondere alle richieste inviate a un indirizzo email nel modo più tempestivo e più pertinente anche quando è necessario scambiare diversi messaggi per arrivare alla chiusura del caso.
Con MDaemon è anche possibile utilizzare le cartelle pubbliche, accessibili da qualsiasi client, per implementare il sistema di ticketing.
Inoltre con il sistema di ticketing, poiché c'è il rischio che una richiesta di supporto possa diventare complessa e richiedere lo scambio di molte email, tutti i messaggi corrispondenti a un caso sono organizzati in una comoda interfaccia che riduce il rischio di dimenticanze.
Per raggiungere questo obiettivo è sufficiente abilitare una cartella pubblica.
MDaemon aggiunge il nome del public folder e un identificativo univoco corrispondente all'oggetto delle email inviate all'indirizzo associato alla cartella pubblica.
Questa funzionalità può quindi essere utilizzata con qualsiasi client di posta elettronica in grado di accedere alle public folder. I messaggi in uscita, anche se inviati dai client di posta individuali del gruppo di supporto, vedranno cambiato anche l'indirizzo del mittente: l'indirizzo del singolo componente del gruppo, ad esempio mario.rossi@nomeazienda.it, sarà sostituito con l'indirizzo pubblico supporto@nomeazienda.it. Inoltre una copia del messaggio in uscita sarà salvata in una sottocartella del public folder per essere visibile a tutto il gruppo di lavoro.
 

Sicurezza, protezione e antispam

Spam Filter

Il filtro antispam incorpora gli ultimi aggiornamenti di SpamAssassin. Questa versione include un motore davvero efficace che permette di ridurre il numero di email contenenti spam in maniera significativa.

Greylisting

E' un'arma potente per combattere lo spam: il Greylisting respinge ogni email in ingresso restituendo un errore temporaneo. I mail server legittimi riproveranno una seconda volta a recapitare l'email e questa verrà accettata, mentre i mail server degli spammer in genere non "perdono tempo" a inviare di nuovo le email che hanno riportato un errore.

Mittenti contraffatti e fraudolenti

Questa funzionalità DomainKeys Identified Mail (DKIM) ha l'obiettivo di identificare le email con i mittenti contraffatti; lo scopo è evitare che gli spammer possano inviare email spacciandosi per banche o enti governativi, richiedendo dati personali in maniera fraudolenta. DKIM è un nuovo standard supportato da numerose grandi aziende del settore.
Nasce dall'unione di due tecnologie esistenti con le quali rimane compatibile: DomainKeys di Yahoo! (già presente nelle precedenti versioni di MDaemon) e Identified Internet Mail, proposto da Cisco Systems. MDaemon è stato il primo mail server Windows a supportare questo standard. Alt-N è membro del Domain Assurance Council che definisce gli standard per la certificazione dell'email.

Tecnologia anti-Phishing

La tecnologia SPF inclusa da anni nel mail server MDaemon, è stata arricchita con le funzionalità di Sender-ID. Sender-ID è la tecnologia proposta da Microsoft per combattere la contraffazione degli indirizzi email.

HashCash

E' uno strumento per intercettare lo spam. L'idea alla base è quella di applicare alle email legittime un "francobollo elettronico" affinché possano essere distinte dalle email "senza francobollo". Le email "con il francobollo" presumibilmente non verranno considerate spam dei server che ricevono le email. MDaemon supporta questa tecnologia sia in invio sia in ricezione.

Outbreak Protection (solo con SecurityPlus)

Outbreak Protection è una tecnologia rivoluzionaria per fermare il malware (virus, spam, dialer, phishing). La tecnologia è disponibile in MDaemon solo dopo aver installato il plug-in SecurityPlus for MDaemon.
Sicurezza: certificazione VBR (solo versione Pro)Il Domain Assurance Council (DAC) sta lavorando per creare un sistema di verifica e certificazione degli indirizzi email, chiamato "Vouch By Reference" (VBR nel seguito). VBR fornisce un meccanismo attraverso il quale i provider di certificazione possono "rendere buoni" i messaggi inviati da altri. VBR è basato sul fatto che aggiungere header addizionali sui messaggi in uscita e fornire un metodo semplice per verificare se il mittente dell'email è da considerarsi affidabile. MDaemon include la prima implementazione mondiale del protocollo e gestisce tutti i dettagli implementativi autonomamente.
L'unica cosa da configurare è l'impostazione uno o più provider di certificazione (già configurato di default su MDaemon) per le email in ingresso e in uscita. Finché i principali enti e autorità di certificazione non disporranno di un proprio sistema di certificazione Alt-N ne mantiene uno suo. La certificazione in ingresso è possibile solo se il mail server può ottenere una "identità certificata"; questo è possibile usando il DKIM, SPF e/o Sender ID: una di queste feature deve essere abilitata. Allo stesso modo l'autenticazione dei propri messaggi da parte di altri richiede che altri possano verificare l'autenticità dei vostri messaggi per cui è opportuno abilitare DKIM e/o SPF.

Antispam contro le "finte" risposte alle email: Backscatter (BATV) (solo versione Pro)

Il mail server MDaemon implementa il protocollo BATV, un accorgimento che neutralizza gli effetti della falsificazione degli indirizzi di risposta tipicamente attuata dallo spam. MDaemon incorpora quindi una tecnica di difesa contro le email di spam che arrivano perché lo spammer, inviando le email di spam a chicchessia ha inserito un indirizzo di ritorno corrispondente al dominio di MDaemon. Il backscatter, in pratica, si verifica quando uno spammer o un virus invia email usando indirizzi contraffatti come indirizzi di ritorno. Questo può portare alla ricezione da parte di utenti ignari di migliaia di messaggi di delivery status, out-of-office, per dei messaggi che in realtà non sono mai stati spediti da chi riceve questi messaggi. Con MDaemon ora ci si può difendere da queste email.

Per approfondimenti, è disponibile il documento su I benefici Antispam di MDaemon .

Rilevazione di account piratati da spammer

Sempre più spesso gli spammer si impossessano delle credenziali di posta elettronica per inviare centinaia e migliaia di messaggi.
Pertanto gli account di posta elettronica legittimi sono utilizzati, all'insaputa del proprietario, per inviare email indesiderate.
Non accorgersene comporta diversi inconvenienti, primo tra tutti il fatto che il mail server può essere inserito nelle "liste nere" (RBL: Realtime Blackhole List oppure DNSBL: DNS Blacklist).
Ne consegue che altri mail server non accettano più messaggi inviati dal server listato, con evidenti danni di produttività e di immagine, e che sarà necessario delistare il mail server con ulteriori costi.
Con la nuova funzionalità di MDaemon è possibile rilevare un volume di traffico inusuale e bloccare temporaneamente l'account avvertendo allo stesso tempo l'amministratore di sistema. L'amministratore può inoltre stabilire quale soglia di traffico è da considerare inusuale, indicando il numero di messaggi nell'unità di tempo.
Leggi l'articolo del blog di MDaemon.

Il filtro contenuti

Un sistema di filtraggio del contenuto altamente versatile e dotato di una funzionalità multi-threading consente di personalizzare il comportamento del server, in base al contenuto dei messaggi e-mail in arrivo e in uscita. È possibile inserire ed eliminare le intestazioni dei messaggi, aggiungere note a piè di pagina ai messaggi, rimuovere gli allegati, inoltrare copie ad altri utenti, inviare a qualcuno un messaggio istantaneo, eseguire altri programmi e molto altro ancora.
 
 

Antivirus

Antivirus Inline Scanner

E' una tecnologia che permette all'antivirus di MDaemon di effettuare la scansione dei messaggi in tempo reale, durante la trasmissione del messaggio stesso in modo che nessun messaggio infetto possa essere memorizzato sul disco del server nemmeno per un istante.


Motore multithread

Grazie a un potente motore, il mail server MDaemon è in grado di elaborare più messaggi in parallelo, aumentando il rendimento del server stesso, in termini di messaggi elaborati.

Protezione contro gli attachi zero-hour

L'analisi dei "pattern ricorrenti" (Outbreak Protection) presenti nei messaggi in ingresso offre una protezione molto più veloce rispetto alle soluzioni tradizionali basate su filtro e firma, che richiedono il rilevamento, la definizione e la diffusione di informazioni su nuovi virus.

Per maggiori informazioni sono disponibili i documenti su I Benefici di MDaemon SecurityPlus e I benefici di MDaemon Antivirus.
 

Amministrazione remota

L'amministrazione remota di MDaemon è più semplice che mai grazie a WebAdmin, l'interfaccia web di amministrazione installata automaticamente insieme a MDaemon.
WebAdmin offre agli amministratori accesso alla maggior parte delle funzioni di MDaemon da qualsiasi computer dotato di un browser Web di una connessione a Internet.
Ciò consente agli amministratori di eseguire qualsiasi operazione, dall'aggiunta o modifica di account alla modifica diretta dei file di configurazione, alla revisione dei registri per la risoluzione dei problemi relativi al recapito dei messaggi e-mail e molto altro ancora.
Con le funzionalità SSL integrate di MDaemon, è possibile accedere a WebAdmin anche tramite una connessione protetta, utilizzando HTTPS.
Inoltre, è possibile amministrare MDaemon tramite connessioni terminal server.

 

iPhone, iPad, Android, BlackBerry e Windows Phone

ActiveSync for MDaemon  supporta fino alla versione 14.1  del protocollo garantendo la compatibilità con la maggior parte degli smartphone e tablet presenti in commercio: iPhone, iPad, dispositivi Andorid, BlackBerry OS 10 e successivi.
Oltre alla sincronizzazione dei dati PIM, MDaemon supporta le policy ActiveSync per offrire una migliore sicurezza dei dispositivi mobili.
È possibile scegliere policy predefinite oppure crearne delle nuove utilizzando l’interfaccia di Mobile Device Management. Per esempio si possono impostare policy combinando elementi differenti:


  • la password obbligatoria: rafforza la sicurezza di un dispositivo obbligando all'inserimento di un codice di sblocco;
  • la password alfanumerica: la combinazione di lettere e numeri rende la password "robusta";
  • il blocco del dispositivo dopo un numero arbitrario di secondi di inattività;
  • wipe del dispositivo nel caso di errato inserimento della password per dieci volte consecutive (circostanza piuttosto improbabile nell'uso legittimo): tutti i dati sono cancellati e il dispositivo è riportato alla configurazione "di fabbrica".
Per semplificare la configurazione dei dispositivi, è disponibile il servizio di Autodiscover. Gli utenti possono configurare autonomamente i dispositivi inserendo semplicemente l'indirizzo email e la password, senza dover conoscere il nome del mail server a cui collegarsi.
L'utilizzo di ActiveSync richiede una licenza aggiuntiva. Per saperne di più su come sfruttare MDaemon come sistema di Mobile Device Management, acquista la registrazione del workshop tenuto da Tullio Cozza.

Leggi l'articolo per maggiori informazioni. 


Altri smartphone e device mobili

WorldClient include un server SyncML, ossia uno strumento per sincronizzare Calendario, Contatti e Attività con il proprio palmare o software compatibile SyncML: sono supportati tutti i dispositivi compatibili con le specifiche SyncML. SyncML è uno standard mondiale: alcuni produttori come Nokia lo hanno integrato nel proprio sistema operativo (Symbian) per cui chi dispone di telefoni Nokia lo può utilizzare immediatamente. Non solo Nokia: i client SynML sono disponibili per qualsiasi ambiente operativo.

L'implementazione SyncML di MDaemon fornisce il supporto per il SyncML opensource: Sync4j. Scarica il client Sync4j (SyncML opensource). La versione crittografata di Sync4j attualmente non è supportata.


Blackberry OS 9 e precedenti

  • MDaemon® Messaging Server, Professional Edition. Il server BlackBerry Enterprise Server (BES) è integrato in MDaemon in modo da semplificare il controllo della funzionalità dello smartphone BlackBerry® e dei messaggi email, mentre i criteri IT (policy) e di protezione BlackBerry garantiscono la protezione delle informazioni. La sincronizzazione wireless di email, note, contatti, attività e calendari avviene tempo reale permettendo a chiunque di scrivere email, programmare le proprie attività e riunioni in qualsiasi posto si trovi.
    Le oltre 30 funzioni di amministrazione e policy permettono un controllo granulare sugli smartphone BlackBerry®, dalla impostazione di password alla cancellazione remota dei dati fino al blocco del dispositivo.
    Quello che si poteva fare solo con Exchange e Blackberry si può fare anche con MDaemon a una frazione del costo! Per saperne di più su come sfruttare MDaemon come sistema di Mobile Device Management, acquista la registrazione del workshop tenuto da Tullio Cozza. Con MDaemon è possibile avere tutti i vantaggi di un sistema BES continuando a utilizzare un piano dati BIS!

  • MDaemon e la tecnologia push email di BlackBerry (BIS). Il mail server MDaemon consente di connettere in modo rapido e semplice gli utenti BlackBerry al server di posta aziendale mediante il BlackBerry Internet Service (BIS) di Research In Motion (RIM).

  • Funzione di Inbox Mapping. Permette di eseguire il push dei messaggi in altre cartelle di posta all'interno della Inbox del dispositivo BlackBerry.

  • Invio diretto mediante MDaemon dei messaggi creati con il BlackBerry. Funzione che consente di inviare i messaggi creati con un BlackBerry mediante il mail server MDaemon piuttosto che con i server BIS. L'invio da un server MDaemon consente di certificare la conformità dei messaggi ai criteri di protezione adottati dall'organizzazione, alle regole di content filtering, alle procedure di autenticazione dei messaggi email, ai metodi di archiviazione o ad altre impostazioni definite dall'amministratore della posta elettronica.

 
 

Migrazione da Exchange

MDaemon include gli strumenti per spostare i dati da un server Exchange a un server MDaemon. Lo strumento MDMigrator rappresenta un modo semplice e sicuro per essere subito operativi con MDaemon, con tempi di inattività minimi. MDMigrator è compatibile con tutte le versioni supportate di Microsoft Exchange.

Oltre agli account e le cassette postali vengono migrati le cartelle pubbliche e relativo contenuto, le liste di distribuzione e le mailing list, il calendario, i contatti, le note.

Requisiti minimi di sistema raccomandati per il corretto funzionamento del mail server SMTP MDaemon

Si tratta di requisiti minimi. Come tutti i server e-mail, MDaemon Server è fortemente vincolato da input/output: è possibile migliorare notevolmente le prestazioni, utilizzando dischi rigidi più veloci. I requisiti di sistema illustrati non tengono conto dell'esecuzione di altri applicativi oltre a MDaemon.
 

Requisiti minimi del server MDaemon

  • Computer con processore 800 MHz o superiore (Pentium 4 2,4 GHz dual core raccomandato).
  • Sistema operativo Microsoft Windows XP Service Pack 2/2003 Service Pack 1/Vista/2008/7/2012/8 (anche 64 bit).
  • Protocollo di rete TCP/IP installato.
  • 512 MB di memoria (1 GB raccomandato).
  • Spazio su disco richiesto: 200 MB, a cui va aggiunto spazio supplementare per conservare i messaggi.
  • Possibilità di comunicare su rete Internet o Intranet.
  • Porta 3101 aperta sul firewall per il traffico TCP bidirezionale se si desidera utilizzare i componenti BES aggiuntivi.
  • WorldClient in funzione sulla porta 80 e/o 443 se si desidera utilizzare ActiveSync.
  • L'accesso alle cartelle pubbliche e condivise via ActiveSync da dispositivi mobili dipende dal tipo di dispositivo usato e dalla versione del sistema operativo installata; per i dispositivi basati su Android si raccomanda l'utilizzo della versione 4.4.2 del sistema operativo.  

Requisiti minimi hardware in funzione del numero degli utenti


Utenti Sistema operativo Processore Memoria Hard Drives Drive Type
6 Windows Server 2008
(32 o 64 bit)
Core3Duo / i5 2 GB RAID 1 Array SATA
12 Windows Server 2008
(32 o 64 bit)
Core3Duo / i5 2 GB RAID 1 Array SATA
25 Windows Server 2008
(32 o 64 bit)
Core3Duo / Xenon 3000 Series 4 GB RAID 1 Array (System Drive) +
RAID 1 Array (Mail Storage)
SATA
50 Windows Server 2008 R2 Xenon 3000 / Xenon 5000 6 GB RAID 1 Array (System Drive) +
RAID 1 Array (Mail Storage)
SATA
100 Windows Server 2008 R2 Xenon 5000 6 GB RAID 1 Array (System Drive) +
RAID 5 Array (Mail Storage)
SATA / NearLine SAS
250 Windows Server 2008 R2 Xenon 5000 / Dual Xenon 5000 8 GB RAID 1 Array (System Drive) +
RAID 5 Array (Mail Storage)
NearLine SAS / SAS
500 Windows Server 2008 R2 Xenon 5000 / Dual Xenon 5000 8 GB RAID 1 Array (System Drive) +
RAID 10 Array (Mail Storage)
NearLine SAS / SAS
1000 Windows Server 2008
(32 o 64 bit)
Xenon 5000 / Dual Xenon 7000 8 GB RAID 1 Array (System Drive) +
RAID 5 Array (Mail Storage) +
RAID 1 Array (Log Files)
SAS / SSD
2500 Windows Server 2008 R2 Quad Xenon 7000 32 GB RAID 1 Array (System Drive) +
RAID 5 Array (Mail Storage) +
RAID 1 Array (Log Files)
SAS / SSD
2500+ Windows Server 2008 R2 Quad Xenon 7000 32 GB RAID 1 Array (System Drive) +
RAID 5 Array (Mail Storage) +
RAID 1 Array (Log Files)
SSD


  • La dimensione dei dischi rigidi richiesti varia a seconda della quantità di posta che ogni utente memorizza sul server, la quantità di log che si desidera conservare e quali altre applicazioni sono installate sulla macchina.
  • MDaemon è disponibile solo come applicazione a 32 bit, tuttavia, è completamente supportato in esecuzione su sistemi operativi Windows a 64 bit.
  • Le specifiche di sistema sopra riportate sono raccomandazioni generali per l'hardware fisico, se si prevede di utilizzare MDaemon in un ambiente virtuale, le specifiche di sistema possono variare.
  • Durante l'installazione del BlackBerry Enterprise Server for MDaemon, Microsoft SQL Express 2008 è installato. Per la maggior parte delle installazioni si consiglia di incrementare le raccomandazioni, di cui sopra, per la memoria da 1 GB per ospitare SQL. Per ulteriori informazioni sui requisiti di sistema di SQL Express si prega di visitare il sito web di Microsoft.
Note:
  1. ImportanteDal 1 luglio 2014 tutte le versioni 9.x e 10.x non sono più supportate da Achab S.r.l. e dal produttore Alt-N

  2. MDaemon a partire dalla versione 9.6 non è compatibile con le versioni di Archive Server for MDaemon precedenti alla 2.3.0.
  3. MDaemon a partire dalla versione 10 non è compatibile con le versioni di Archive Server for MDaemon precedenti alla 2.6.0.
  4. MDaemon richiede  l'attivazione: a partire dalla release 9.6 di MDaemon, Alt-N Technologies richiede che ogni singola copia di MDaemon installata (anche se inattiva) debba essere coperta da una propria licenza. Ciò significa che i clienti dotati di installazioni in cluster dovranno acquistare una licenza per MDaemon 9.6 anche per le macchine passive.
  5. Supporto ad ambienti virtuali (es. VMWare): MDaemon funziona anche in ambienti virtuali; occorre però tenere conto che in questo scenario si potrebbe verificare un degrado delle prestazioni in quanto MDaemon è un'applicazione basata su file (quindi richiede molta attività disco) e gli ambienti virtuali possono introdurre una penalizzazione per quanto riguarda le prestazioni dei dischi.
  6. WorldClient con Internet Information Server (IIS): L'impostazione di questo programma con IIS NON è supportata dall'assistenza tecnica e se si sceglie di eseguire WC con IIS, è necessario essere consapevoli di tutti i problemi di sicurezza e delle implicazioni dell'esecuzione delle applicazioni con IIS. Prima di installare WorldClient come estensione ISAPI è consigliabile installare tutte le correzioni e gli aggiornamenti di IIS.
  7. Da MDaemon 10.1 il tema "Lookout" di WorldClient non supporta più Internet Explorer 6 o precedenti. I client potranno continuare ad accedere alla propria posta e funzionalità di groupware ma saranno rediretti al tema "Standard".
    Si raccomanda vivamente agli utenti di effettuare l'aggiornamento a Internet Explorer 8, che è stato rilasciato con significativi miglioramenti alla sicurezza, alla qualità e alle prestazioni di rendering.
  8. MDaemon è un'applicazione basata su file, pertanto per evitare malfunzionamenti è importante escludere dalle scansioni (on-demand e on-access) di un eventuale Antivirus installato sulla stessa macchina tutte le cartelle di MDaemon (root di installazione e sottocartelle, cartella users se spostata su un disco diverso, ...).
  9. In Outlook 2013, via ActiveSync, non è attualmente possibile sincronizzare le cartelle pubbliche e condivise di tipo contatti, per una limitazione di Outlook stesso: Microsoft non consente la visualizzazione di cartelle aggiuntive di tipo contatti quando sincronizzate via ActiveSync.
  10. Via ComAgent non è attualmente possibile sincronizzare i contatti pubblici o privati con Outlook 2013.

Scegliere la versione di MDaemon più adatta alle proprie esigenze

MDaemon è disponibile nelle seguenti versioni:

MDaemon

Il mailserver potente ed economico, pensato per l'installazione on-premise per soddisfare le esigenze delle PMI.

MDaemon Private Cloud Edition

La versione ideale per chi eroga servizi IT e desidera offrire servizi di posta elettronica gestiti.

I rivenditori Achab possono certificare le proprie competenze su MDaemon presso Achab

Certificazione

La certificazione serve a identificare i rivenditori Achab che hanno la maggiore preparazione tecnica sui prodotti.

Quando si cerca un rivenditore presso cui acquistare MDaemon, le aziende che hanno conseguito la certificazione per il prodotto sono evidenziate mediante una coccarda.

Rivolgersi a un rivenditore certificato significa poter contare su una maggiore competenza tecnica e quindi avere maggiore garanzia della qualità degli interventi richiesti.

Scopri come fare per ottenere la certificazione.

Il mail server MDaemon è protagonista dei casi di successo pubblicati in questa pagina

   

L'azienda 2M Servizi, che si occupa di fornire soluzioni IT complete e personalizzate, ha scelto MDaemon per il cliente Ce.Di. SISA Centro Nord.

Download documento 2M Servizi e SISA

Pubblicazione giugno 2014


Ruffilli Informatica   Comune di Davagna

Il comune ligure di Davagna ha scelto MDaemon e i suoi plugin per integrare la comunicazione via email, SMS e fax. Per realizzare questo progetto si è affidato alla consulenza di Ruffilli Informatica.

Download documento Ruffilli Informatica e Comune di Davagna

Pubblicazione agosto 2013


Professional Software   Casagrande Group

Casagrande Group, specializzata nella realizzazione di attrezzature per fondazioni e di impianti per la produzione di grandi manufatti in calcestruzzo, ha scelto MDaemon grazie al rivenditore Professional Software.

Download documento Professional Software e Casagrande Group

Pubblicazione aprile 2013


Infotre   Casale S.r.l.

Casale S.r.l., rivenditore di macchine utensili, utensileria meccanica e attrezzature per officina, ha scelto MDaemon grazie al supporto di Infotre, società di consulenza e sviluppo software.

Download documento Infotre e Casale

Pubblicazione marzo 2013


PC System   GP Food

Gialdini & Picchi Company, azienda toscana specializzata nella distribuzione di prodotti alimentari, ha scelto MDaemon grazie al rivenditore PC System per gestire la propria attività, dall'ordine alla consegna.

Download documento PC System e GP Food

Pubblicazione febbraio 2013


Ego International  Computer Next Solutions  

Ego International, azienda specializzata nella consulenza per la creazione e la gestione dei rapporti commerciali di aziende italiane con l'estero, ha scelto MDaemon grazie a Computer Next Solutions.

Download documento Ego International

Pubblicazione settembre 2012


Movinsoft  Moreno Motor Company

Moreno Motor Company, concessionaria di importanti Case (come Renault, Toyota, Jeep, Mitsubishi, ecc.) affida a Movinsoft e MDaemon l'infrastruttura di posta elettronica per avere la certezza di poter sempre disporre di funzionalità email adeguate al buon funzionamento della propria organizzazione.

Download documento Moreno Motor Company

Pubblicazione giugno 2012


Infotec  Agenzia Industrie Difesa

Lo Stabilimento Militare di Noceto dell'Agenzia Industrie Difesa, grazie a Info.tec implementa il mail server MDaemon rendendo accessibile la posta elettronica ovunque e da qualunque dispositivo, senza limitazioni di dimensioni delle caselle email.

Download documento Agenzia Industrie Difesa

Pubblicazione aprile 2012


EuroMotors

Euro Motors Italia S.p.A., decide di dotarsi di un mail server interno e il rivenditore Art Bit suggerisce MDaemon, per servire in modo ottimale i propri dipendenti per i quali la posta elettronica è uno strumento essenziale di lavoro.

Download documento EuroMotors

Pubblicazione febbraio 2012


Amministrazione Forli Cesena  T-Consulting

T-Consulting, ha scelto MDaemon per ottimizzare le risorse e a ridurre i costi della posta elettronica dell'Amministrazione Provinciale di Forlì-Cesena.

Download documento T-Consulting

Pubblicazione giugno 2011


TopLan  Gruppo Consorzio Etruria

TopLan, ha scelto MDaemon per ottimizzare il sistema di messaggistica del Gruppo Consorzio Etruria, una delle maggiori realtà italiane nel settore delle costruzioni.

Download documento TopLan


Virtual Duferco Group  North Sails

Virtual Duferco Group e MDaemon risolvono le esigenze di collaborazione del team di North Sails Italia.

Download documento Virtual e North Sails


GrafSistemi

MDaemon è il cuore di EarlyWarning, soluzione software sviluppata da Graf Sistemi per la gestione delle emergenze.

Download documento EarlyWarning

Articoli più recenti della Knowledge Base:
Problemi di instabilità con MDaemon 14.5.0 > leggi
Sincronia apparati Samsung > leggi

Servizi di assistenza per MDaemon, il mail server Windows preferito dalle PMI italiane, forniti da Achab

Supporto FreeSupporto Free


Supporto On Demand Supporto On Demand


Corsi in aulaCorsi in aula


Corsi individualiCorsi individuali


Supporto SLA Based Supporto SLA Based


Webinar tecnici Webinar tecnici


Webtv Webtv


Workshop Workshop


Note:

  1. Achab fornisce assistenza tecnica per MDaemon versione 11.x e successive e SecurityPlus versione 4.x e successive, su sistemi operativi Windows 2003 e successivi.
  2. Achab non fornisce supporto sia sulla scrittura di query LDAP o SQL sia sul debug di script o programmi sviluppati per integrarsi con le API di MDaemon.
 

Workshop

Guarda l'estratto del workshop "MDaemon, ActiveSync e Outlook 2013" tenuto da Claudio Panerai, direttore tecnico di Achab.
Acquista la versione completa!
Guarda l'estratto del workshop "Un tour guidato nei log di MDaemon" tenuto da Luca Terzi di NetRiver.
Acquista la versione completa!
Guarda l'estratto del workshop "Sfruttare MDaemon come sistema di Mobile Device Management" tenuto da Tullio Cozza di Omninet.
Acquista la versione completa!


 

Video pillole di MDaemon

MDaemon è il mail server più versatile ed economico in ambiente Windows.
Scopri in 58 secondi perchè è la soluzione più adatta alla tua azienda!
Il video illustra le principali novità introdotte dalla versione 14 di MDaemon.
Con MDaemon è possibile bloccare o annullare i messaggi di posta già spediti, nel caso si vogliano modificare.
Il fenomeno dello spam "autogenerato" è sempre più diffuso e i filtri antispam fanno fatica a fermare questi messaggi.
MDaemon 13.6 e il supporto per le cartelle pubbliche tramite ActiveSync.
Il cambio di licensing e di pricing del plug in ActiveSync for MDaemon.
ActiveSync è ora un protocollo standard di MDaemon.
Uno dei problemi di chi lavora con la posta elettronica è quello degli allegati di dimensioni enormi.
Le maggiori novità della nuova versione di MDaemon.

Questo video mostra come modificare la password della posta elettronica con il mail server MDaemon.

Mobile Device Management, Document Sharing e Ticketing System, supporto di ambienti virtuali e molto altro.
La posta elettronica è uno dei primi strumenti ad essere colpito dal fenomeno del Cloud. MDaemon offre sette buoni motivi per scegliere un mail server in casa.


 

Testimonianze dirette di MDaemon

Come installare MDaemon in cluster, quanto tempo richiede il setup e un suggerimento per chi vuole installare MDaemon.


 

Le webtv di MDaemon

Le registrazioni delle trasmissioni webtv tenute da Achab su prodotti, temi d'attualità ICT e storie di successo sono disponibili gratuitamente.

20/11/2012
Angelo Luciano di Target s.a.s. discute le ragioni della decisione di Microsoft e spiega come sfruttare al massimo le opportunità che si schiudono per MDaemon e quali sono le difficoltà da superare.
10/05/2011
Andrea Veca intervista Andrea Bertoni di Fill in the Blanks su bMAIL, una appliance preconfigurata basata su MDaemon.
13/04/2011
Andrea Veca e Claudio Panerai presentano le novità su MDaemon BlackBerry Edition.

30/03/2010
Andrea Veca e Claudio Panerai presentano le novità della release 11 di MDaemon.



 

Webinar commerciali dedicati a MDaemon

Le registrazioni dei webinar commerciali, seminari online su prodotti Achab, sono disponibili gratuitamente.

Dal 2 settembre 2014 cambia il sistema di prezzi di MDaemon e dei prodotti Alt-N.


 

Webinar tecnici dedicati a MDaemon

Le registrazioni dei webinar tecnici sono disponibili gratuitamente per approfondire specifici argomenti tecnici sui prodotti di Achab.

SecurityPlus è la miglior protezione che tu possa offrire al tuo MDaemon. Ferma spam, virus e malware noti e ignoti con sofisticate tecnologie ed è veloce e affidabile.
Da tempo due colossi e riconosciuti esperti di sicurezza come Alt-N e Kaspersky Lab hanno integrato le proprie tecnologie per difendere le piccole e medie imprese dagli attacchi informatici.

Il webinar illustra le caratteristiche e l'utilizzo della tecnologia BlackBerry Balance di MDaemon.
05/10/2011

Il webinar approfondisce le nuove funzionalità della versione 12 di MDaemon dedicate a chi desidera organizzare il proprio lavoro con il BlackBerry.
01/03/2011

Il webinar presenta una panoramica sul corretto dimensionamento del server MDaemon su singolo server, sulle architetture scalabili, sulla virtualizzazione e sul clustering.
06/07/2010

MDaemon, da sempre all'avanguardia nei protocolli di sicurezza, mette a disposizione SPF e DKIM per implementare i meccanismi di sicurezza dell'email.
27/05/2010

Il webinar illustra come installare e configurare MDaemon per il supporto ai BlackBerry.
28/04/2010

Il webinar si propone l'obiettivo di illustrare strumenti e tecniche di monitoraggio e gestione del mail server MDaemon.
11/03/2010

Il webinar si propone di chiarire il concetto di posta elettronica sicura e certificata, mostrando come si può gestire con MDaemon e il plug-in Gateway PEC per MDaemon.
25/02/2010

Il webinar illustra come effettuare backup e repliche di MDaemon con BackupAssist.
22/12/2009

Il webinar illustra come configurare il mail server MDaemon affinché sia possibile utilizzare una singola mailbox da parte di un gruppo di persone.
22/09/2009

Il webinar illustra le funzioni di base del filtro contenuti del mail server MDaemon e include anche una parte operativa nella quale viene illustrato l'utilizzo pratico delle funzioni antispam di MDaemon.
16/06/2009

Il webinar illustra le funzioni di base del filtro contenuti del mail server MDaemon risolvendo i problemi quotidiani degli amministratori di un server di posta elettronica.
05/05/2009

Il webinar illustra i file di log del mail server MDaemon e come utilizzarli per rintracciare le email e conoscere il percorso che hanno fatto.
31/03/2009

Il webinar illustra le best practice (in particolare applicate al mail server MDaemon) per evitare di finire in black list.
10/03/2009

Il webinar illustra quali sono gli strumenti e le tecniche per pubblicare il server di posta MDaemon direttamente su internet.
17/02/2009



 

Tutorial di MDaemon

I tutorial sui prodotti - gratuiti - guidano l'utente passo per passo nello svolgimento delle principali operazioni inerenti la configurazione dei prodotti di Achab.

Il tutorial aiuta gli utenti di MDaemon a muovere i primi passi nel nuovo tema di WorldClient.




 

Storie di MDaemon

Se per errore il tuo indirizzo finisce in una blacklist, tutti i tuoi messaggi vengono bloccati come spam, con tutto ciò che ne consegue a livello lavorativo.

Manuali di MDaemon

Manuale in italiano di MDaemon (PDF 6,7 MB)
Ultima revisione 13/03/2014

Manuale in inglese di MDaemon (PDF 6,2 MB)
Ultima revisione 13/03/2014


Documenti commerciali di MDaemon

Brochure Commerciale

Email Server Essentials La guida che aiuta le PMI nella scelta del miglior mail server.
Ultima revisione 22/04/2014

MDaemon e privacy: i consigli dell'Avvocato Una sintesi di quanto richiede l’Autorità Garante e una traccia di quanto potrà essere utile integrare nel regolamento informatico interno.
Ultima revisione 31/01/2011


Documenti tecnici e Procedure di MDaemon

I documenti PDF che seguono descrivono passo passo alcune delle procedure più ricorrenti. Per suggerire una procedura da pubblicare inviare un'email a supporto@achab.it.

MDaemon MDS-CS Quick Start Guide Procedure per accedere ai file della rete tramite BlackBerry
Ultima revisione 20/01/2012

Spedire la posta a un utente del dominio residente su un server non locale Procedura illustrata che insegna a configurare sul server MDaemon gli utenti del dominio che lavorano all'esterno dell'azienda.
Ultima revisione 11/01/2012

Configurazione smartphone BlackBerry: guida introduttiva
Ultima revisione 04/05/2011

Installare e configurare MDaemon e WorldClient Guida illustrata per installare e configurare velocemente MDaemon e WorldClient
Ultima revisione 09/11/2012


I Benefit di MDaemon

MDaemon e gli alias Come reindirizzare efficacemente la posta e combattere lo spam usando gli alias.

MDaemon e SecurityPlus for MDaemon Come fermare il malware prima che raggiunga la rete e i computer risparmiando tempo e guadagnando in produttività.

Outlook Connector for MDaemon Condividere i dati di Outlook attraverso il groupware server MDaemon.


White Paper di MDaemon

Backup e repliche di MDaemon: BackupAssist è la soluzione ideale!
Ultima revisione 05/11/2010

Di seguito le recensioni di MDaemon lasciate dagli utenti.

 

La valutazione media di MDaemon è:

0 recensioni
 
Una delle caratteristiche commercialmente più appetibili di MDaemon è la sua visibilità estremamente chiara del flusso di messaggi e la produzione di log dettagliati. Per quanto potenti siano, spesso ci accorgiamo che alcune delle funzioni più utili possono restare trascurate: ecco quindi cinque trucchi e consigli che ti suggerisco per usare MDaemon al meglio.


 
Con l'enorme quantità di spam circolante in ogni angolo del mondo diventa sempre più importante che gli amministratori sappiano comprendere le potenziali cause che possono portare a inserire i loro indirizzi IP in blacklist.
 
Gli spammer adottano ogni genere di trucco per riuscire a inviare quanti più messaggi di posta indesiderata possibili senza rivelare la propria identità.
Tra le tecniche utilizzate vi sono quelle di social engineering, il ricorso a malware e botnet, la falsificazione delle intestazioni dei messaggi e la capacità di sfruttare le vulnerabilità dei sistemi di posta o delle infrastrutture di rete.
Per lo spammer si tratta in buona sostanza di una questione di grandi numeri.
Inviare migliaia di messaggi spam costa poco o niente, e lo spammer può guadagnare anche se solo una piccolissima percentuale di destinatari dovesse fare clic su un link o acquistare un prodotto pubblicizzato via spam.




 
Sarà capitato anche a te, il tuo MDaemon a un certo punto sembra lento.
Anzi è lento. Ma di chi è la colpa?
 
Diciamo subito che un buon indiziato è il disco fisso. Infatti le attività di I/O su una macchina dove gira MDaemon sono messe a dura prova.
Bene, ma dire che è lento non vuol dire nulla, ci vogliono delle espressioni numeriche per dire che un server o un PC sono lenti. Per fortuna dentro i sistemi operativi Microsoft c’è uno strumento per misurare queste prestazioni.
 
Lo strumento si chiama WinSAT (che sta per Windows System Assessment Tool), funziona a riga di comando ed è anche semplice da usare.



 
Qualche volta è necessario evitare di far scattare l’autoresponder a messaggi di posta che sono stati inoltrati da un utente locale a un altro.
Questo è particolarmente utile se regolarmente vengono inoltrati i messaggi da una casella di posta a più indirizzi e si vuole evitare che ogni singolo utente generi a sua volta una risposta automatica.





 
Oggi vi proponiamo uno script per ordinare gli alias di MDaemon.
Perché dovrebbe interessarvi? Per 2 motivi.

Il primo è che l’ordinamento rende molto più semplice trovare ciò che si sta cercando.
Quando gli alias sono centinaia, la loro gestione dalla GUI di MDaemon non è comodissima.
Per risolvere si può aprire il file ALIAS.DAT, che è un semplice file di testo ed è il luogo in cui MDaemon gestisce gli alias.
Se padroneggiate questo file, padroneggerete gli alias.

Se aprite questo file e gli alias non sono ordinati…in bocca al lupo, ci metterete non poco per trovare qualcosa.


 
Dal 3 settembre 2014 entra in vigore il nuovo modello di prezzi per il mail server MDaemon e altri prodotti sviluppati da Alt-N.
La novità più rilevante è che sarà possibile acquistare esattamente il numero di utenti, secondo le esigenze del cliente, e non dover scegliere tra tagli fissi. I prezzi dei tagli tradizionali (6 utenti, 12, 25, ecc.) rimangono invariati.


 

MDaemon FREE è la versione gratuita del mail server MDaemon studiata per gli utenti residenziali e i piccoli uffici

MDaemon FREE consente la gestione di 5 utenti.

Il mail server MDaemon FREE supporta i protocolli SMTP e POP3 per sistemi Windows Vista/XP/2008/2003/2000.

MDaemon FREE è semplice da utilizzare e si installa in meno di 10 minuti.

Scarica MDaemon e valuta in prima persona l'affidabilità, la potenza e le prestazioni del mail server MDaemon

Principali caratteristiche di MDaemon FREE:

  • Licenza per 5 utenti
  • Potenti funzionalità per la sicurezza
  • Funzionalità web mail (integra WorldClient for MDaemon)
  • Amministrazione remota (integra WebAdmin for MDaemon)
  • Potente filtro per i contenuti

MDaemon Private Cloud Edition

Tutta la sicurezza, semplicità e stabilità di MDaemon per erogare i tuoi servizi di email dal tuo cloud privato.

MDaemon Private Cloud Edition è pensato per chi offre servizi IT. Basato sul pluripremiato MDaemon, mailserver Windows presente da diciotto anni sul mercato, MDaemon Private Cloud Edition eredita tutte le migliori tecnologie e qualità di MDaemon e le combina con un licensing e un prezzo di sicuro interesse.

Con MDaemon Private Cloud Edition puoi offrire servizi professionali di alto livello dal tuo cloud:

  • hosting flessibile di caselle email in modalità pay-per-use, pagando mensilmente solo per gli utenti attivi (incluso in MDaemon Private Cloud Edition);
  • supporto dispositivi mobili, con ActiveSync;
  • gestione separata per ogni cliente, grazie all’amministrazione e al reporting multi-dominio (incluso in MDaemon Private Cloud Edition);
  • condivisione di contatti, agende, note e attività di cartelle di Outlook (incluso in MDaemon Private Cloud Edition);
  • tutte le mailbox sono protette e sicure con l’antivirus integrato ClamAV (incluso in MDaemon Private Cloud Edition);
  • ogni cliente ha il proprio cloud privato, con la personalizzazione di WorldClient per la consultazione della email via web (incluso in MDaemon Private Cloud Edition);
  • funzionalità antivirus avanzate e OutbreakProtection;
  • archiviazione della posta elettronica attraverso gli add-on Archive Server for MDaemon e MailStore.

Il modello pay-per-use rende remunerativo e vantaggioso offrire servizi email gestiti erogati dal tuo cloud privato con MDaemon Private Cloud Edition.
L'utilizzo di MDaemon Private Cloud Edition ti porterà subito benefici:

  • minor numero di server da gestire, risparmi tempo gestendo un solo server MDaemon Private Cloud Edition invece che tanti piccoli server;
  • il pagamento mensile ti garantisce un costante flusso di denaro in ingresso;
  • all'aumentare del numero di caselle di posta, MDaemon Private Cloud Edition ti costa sempre meno;
  • acquisizione nuovi clienti: è più facile vendere un servizio di hosting di 5 caselle a uno studio professionale piuttosto che un server da mettere on-premise e una licenza da 6 utenti del "classico" MDaemon.

WebAdmin for MDaemon è l'applicazione integrata in MDaemon per la configurazione via Web del mail server MDaemon

WebAdmin for MDaemon

Con WebAdmin for MDaemon l'amministratore e gli utenti autorizzati possono accedere tramite browser alla configurazione dei singoli domini, degli account di MDaemon e ai file di configurazione per impostare tutti i parametri del mail server.

WebAdmin for MDaemon prevede tre livelli di accesso: amministratori globali, amministratori di dominio, e utenti.

  • Global Administrators - possono accedere via web a tutti i parametri di MDaemon, inclusi tutti gli account, gli alias e le mailing list, i file di log.
  • Domain Administrators – possono creare e cancellare utenti e mailing list limitatamente a un determinato dominio.
  • MDaemon user - WebAdmin consente al proprietario di una casella email di modificare le impostazioni del proprio account e gestire le regole per lo smistamento delle email nella propria mailbox.

L'accesso avviene in maniera semplice e sicura in quanto si utilizzano e stesse credenziali utilizzate per accedere alla propria casella di posta elettronica.

WebAdmin for MDaemon, è integrato in MDaemon.

Il mail server MDaemon BlackBerry Edition unisce alle funzionalità di MDaemon Pro il supporto completo per i telefoni BlackBerry ed è in grado di rispondere alle moderne esigenze in termini di flessibilità.

Oltre alle funzionalità distintive come la sicurezza, il filtro antispam, il supporto per le attività del lavoro di gruppo, tipiche di MDaemon Pro, la versione BlackBerry Edition (BBE) permette di gestire in mobilità il calendario, i contatti, e la lista delle attività, permettendo di risolvere qualsiasi problema di messaggistica.

MDaemon BBE integra al suo interno un server BES (BlackBerry Enterprise Server) che non solo fornisce tutte le funzionalità di messaggistica, ma permette anche di impostare policy sui telefoni BlackBerry ad esso collegati.

Con l'uso delle policy gli amministratori di rete possono cancellare i dati aziendali dagli smartphone BlackBerry senza toccare i dati personali.

Gli utenti di dispositivi palmari possono sincronizzare i propri contatti, le rubriche e le attività direttamente con il server MDaemon, senza doversi sincronizzare con il proprio computer desktop.

Anche gli utenti iPhone, windows Mobile potranno sincronizzare i loro dati in modalità wireless grazie al supporto per il protocollo ActiveSync!
 

Il mail server MDaemon BBE supporta i plug-in:

Per sincronizzare contatti e calendario anche da iPhone, Windows Mobile e Android è necessaria la licenza opzionale di  ActiveSync for MDaemon.

WorldClient for MDaemon è lo strumento per accedere via Web alla propria casella di posta elettronica

WorldClient for MDaemon

WorldClient for MDaemon permette di modificare la password, gli autorisponditori, la lingua e l'aspetto dell'interfaccia utente e le regole per lo smistamento della posta elettronica della propria mailbox.

In WorldClient Professional (Pro), disponibile con MDaemon Pro, è possibile condividere le rubriche e i calendari, assegnando a utenti differenti diversi livelli di accesso (lettura, modifica, cancellazione).
La versione Professional di WorldClient for MDaemon dispone anche dell'esclusivo tema "LookOut".

Dall'interfaccia di WorldClient for MDaemon è possibile accettare o declinare l'invito alle riunioni con un semplice click.

Una gradevole interfaccia utente rende WorldClient in tutto e per tutto simile ad Outlook.

WorldClient for MDaemon si installa automaticamente con MDaemon Lite e MDaemon Pro.

Il mail server MDaemon richiede l'attivazione

In cosa consiste l'attivazione del prodotto?
L'attivazione del prodotto rappresenta una tecnologia per la protezione dalla pirateria progettata per consentire solo agli utenti con licenza di adoperare i prodotti software di Alt-N Technologies.

Per chi è necessaria l'attivazione?
L'attivazione dei prodotti Alt-N è necessaria per tutti gli utenti registrati.

Perché è stata aggiunta l'attivazione dei prodotti nei software prodotti da Alt-N?
Innanzitutto per combattere la pirateria. La pirateria provoca a Alt-N perdite economiche. Se il software venisse utilizzato liberamente e gratuitamente, i clienti che lo acquistano regolarmente ne risulterebbero danneggiati perché i prezzi tenderebbero ad aumentare. Cosa ancora più importante, l'attivazione garantisce ai clienti che la chiave acquistata è legittima. Esiste un vastissimo mercato illegale di prodotti Alt-N a livello mondiale e i clienti spesso non possono sapere con certezza se la chiave acquistata o ricevuta è legittima. Infine, l'attivazione consente di verificare che tutte le chiavi vendute ai clienti di Alt-N siano inserite nel nostro database. Questa operazione è essenziale per garantire l'efficienza delle risorse di supporto tecnico, un bene fondamentale per i nostri clienti legittimi.

Quali prodotti di Alt-N Technologies richiedono l'attivazione?
L'attivazione è necessaria per MDaemon e per SecurityPlus for MDaemon, prodotto che in precedenza veniva denominato AntiVirus for MDaemon (MDAV).

L'attivazione sarà necessaria in futuro per altri prodotti di Alt-N Technologies?
E' plausibile che in futuro l'attivazione sarà necessaria per tutta la linea di prodotti Alt-N.

Come funziona l'attivazione?
L'attivazione opera nel modo seguente: quando si avvia un prodotto Alt-N e viene rilevato che quest'ultimo non è stato ancora attivato, viene avviata la procedura guidata per l'attivazione. Tale procedura guida l'utente durante il processo di attivazione. L'attivazione include la trasmissione della chiave di registrazione del cliente, ossia un codice ID che identifica l'hardware in cui è in esecuzione il prodotto Alt-N, la versione e la lingua del prodotto. Tali informazioni vengono codificate al fine di produrre un codice di attivazione unico che viene trasmesso ad Alt-N per l'attivazione del prodotto. La trasmissione di questi dati è gestita dalla procedura guidata utilizzando il protocollo HTTP e la porta del server Web standard (80). Non viene inclusa alcuna informazione che consenta l'identificazione dell'utente.

Quale hardware viene utilizzato dall'attivazione?
Cosa accade se si sostituisce la scheda di rete?

Per il calcolo del codice di attivazione, vengono utilizzate le informazioni di dettaglio relative alla scheda di rete. La modifica delle proprietà della scheda di rete o la sua sostituzione rendono necessaria la riattivazione.

Si possono verificare problemi se si utilizzano più schede di rete?
Durante il processo di attivazione, viene selezionata e utilizzata una delle schede di rete. In seguito, dopo la verifica del codice di attivazione, vengono utilizzate tutte le schede di rete. La presenza di più schede di rete non provoca alcun inconveniente.

Quante volte è possibile eseguire l'attivazione?
In base ai termini del Contratto di licenza, sono consentite più attivazioni della stessa chiave di licenza. Questo meccanismo offre la flessibilità necessaria per proteggere gli interessi dei clienti legittimi nel caso di modifiche hardware o di trasferimento dei prodotti Alt-N in altri computer.

Di quanto tempo si dispone prima che sia necessario eseguire l'attivazione?
L'attivazione deve essere effettuata entro i primi 30 giorni di utilizzo oppure entro i 30 giorni successivi alla modifica della scheda di interfaccia di rete. Se l'attivazione non viene effettuata entro questo termine, il software non funzionerà più.

Cosa accade nel caso di un ripristino di emergenza?
L'attivazione è stata attentamente progettata in modo da non impedire un eventuale ripristino di emergenza. Quando si reinstalla o si ripristina un software attivato da una copia di backup, in molti casi il processo di attivazione viene conservato e non è quindi necessaria alcuna riattivazione. In tutti gli altri casi, è necessario effettuare l'attivazione entro 30 giorni.

Cosa accade quando si installa un prodotto Alt-N in un nuovo computer?
Dopo l'installazione, è necessario effettuare nuovamente l'attivazione. Alt-N Technologies consente più attivazioni, ma i clienti rimangono vincolati dalle condizioni previste nel Contratto di licenza associato al prodotto.

Cosa accade se un prodotto non è più in commercio?
In caso di ritiro di un prodotto, Alt-N terrà fede alle condizioni previste dal Contratto di licenza. Alt-N, inoltre, provvederà a rilasciare una patch che rimuove i requisiti di attivazione oppure garantirà che tutte le richieste di attivazione vengano soddisfatte.

E' necessario effettuare l'attivazione ogni volta che si esegue l'aggiornamento a una nuova versione del prodotto Alt-N?
E' possibile che l'attivazione venga richiesta ogni volta che viene rilasciata una nuova versione principale di un prodotto, ma non nel caso di rilasci secondari.

L'attivazione implica una comunicazione costante tra il prodotto e Alt-N?
L'attivazione utilizza una singola trasmissione e non richiede la comunicazione costante di informazioni ad Alt-N. Il computer in uso dispone di più schede di rete per il failover.

Cosa accade quando quella utilizzata durante l'attivazione si guasta?
I prodotti Alt-N non verificano continuamente il funzionamento della scheda di interfaccia di rete. Tuttavia, in caso di guasto della scheda di interfaccia di rete, è necessario effettuare l'attivazione del prodotto al momento del riavvio successivo. Il computer in cui è in esecuzione il prodotto Alt-N non dispone di accesso a Internet.

Come è possibile eseguire l'attivazione?
E' richiesto l'accesso a Internet da almeno un computer. Avviare la procedura guidata per l'attivazione del prodotto Alt-N e selezionare l'opzione di attivazione manuale. Viene visualizzata una schermata che fornisce l'URL del sito Web per l'attivazione manuale insieme alle informazioni richieste dal sito. Annotare tali informazioni e lasciare in esecuzione la procedura guidata. Spostarsi presso un computer che disponga dell'accesso a Internet. Visitare il sito Web per l'attivazione manuale e inserire le informazioni nel modulo. Fare clic su "Submit" (Invia) e annotare il codice di attivazione risultante. Infine, tornare al computer in cui è in esecuzione il prodotto Alt-N e inserire il codice nella procedura guidata di attivazione.

E' possibile evitare di inviare informazioni ad Alt-N ed effettuare l'attivazione manuale?
Nella procedura guidata per l'attivazione del prodotto Alt-N è disponibile un'opzione che consente l'attivazione manuale. A questo scopo, è necessario fare clic su un collegamento all'interno della procedura guidata per collegarsi al sito Web per l'attivazione manuale. In questo sito è disponibile un modulo che viene precompilato dalla procedura guidata. In tal modo, è possibile visualizzare le informazioni che verrebbero trasmesse scegliendo il metodo di attivazione automatica. Nella pagina Web è presente il pulsante "Submit" (Invia) tramite il quale viene generato il codice di attivazione. E' quindi possibile copiare il codice di attivazione negli Appunti di Windows. La procedura guidata lo individuerà automaticamente, effettuando l'attivazione del prodotto. Le istruzioni sono incluse nel sito Web per l'attivazione manuale.

Cosa accade se la chiave di licenza è stata già attivata illecitamente da altri?
La possibilità di eseguire più attivazioni consente di mantenere comunque attivato il software. Alt-N Technologies provvederà a individuare eventuali attivazioni illecite delle chiavi.

Il computer in uso non dispone di una scheda di rete. Questo cosa implica ai fini dell'attivazione?
L'attivazione richiede una scheda di rete. E' necessario installarne una per continuare a utilizzare il prodotto.

La chiave in uso è relativa a una versione di prova o a una versione beta speciale. L'attivazione è necessaria?
L'attivazione è necessaria solo in caso di chiavi di licenza registrate. Per le chiavi relative a versioni di prova o a versioni beta speciali, l'attivazione non è necessaria.

La registrazione influisce sulla chiave di licenza e sulla protezione degli aggiornamenti?
L'attivazione è un'azione indipendente e necessaria che non influisce in alcun modo sulla chiave di licenza corrente, né sulla durata della protezione degli aggiornamenti.

E' necessario effettuare nuovamente l'attivazione se si aumenta il numero di utenti previsti dalla licenza o se si acquistano ulteriori funzioni di protezione degli aggiornamenti?
L'aggiornamento del numero di utenti previsti dalla licenza o l'acquisto di ulteriori funzioni di protezione degli aggiornamenti determina la creazione di una nuova chiave di licenza relativa a MDaemon e SecurityPlus for MDaemon. E' quindi necessario riattivare la chiave.

La rete in uso include un firewall. Qual è la porta utilizzata per l'attivazione?
Il processo di attivazione utilizza la porta 80. Per il corretto funzionamento del processo di attivazione, è necessario verificare che sia consentito inviare richieste al sistema di attivazione mediante la porta 80. Anche i vari programmi di controllo degli aggiornamenti per MDaemon, l'antiVirus e lo Spam Filter utilizzano la porta 80.

Quando è necessario effettuare la disattivazione?
E' possibile che sia necessario disattivare la chiave di registrazione nel caso in cui MDaemon e SecurityPlus for MDaemon vengano spostati in un altro server oppure se questi prodotti vengono disinstallati per altri motivi.

Come si disattiva la chiave?
Aprire Guida->Attivazione software Alt-N dall'interfaccia di MDaemon. Selezionare "Disattivazione software MDaemon/SecurityPlus" e seguire le indicazioni della procedura guidata.

Download del mail server SMTP MDaemon

Leggi qui le note di rilascio della versione corrente di MDaemon.

Per verificare al meglio le funzionalità del mail server MDaemon, provalo gratis per 15 giorni. Leggi qui come ottenere l'estensione di licenza trial e avere una durata complessiva di 30 giorni.

Per evitare inconvenienti, consigliamo di effettuare l'acquisto prima dello scadere del periodo di prova!

La chiave di attivazione differenzia le versioni, attivandone le funzionalità specifiche.

La versione trial permette di testare tutte le funzionalità del prodotto.

Se ti serve una vecchia versione del prodotto, puoi trovarla direttamente sul sito di Alt-N Technologies.


IMPORTANTE: 
La 14.0.0 è il primo rilascio di una major release: introduce nuove funzionalità ma potrebbe contenere anche alcuni bachi. Valutate se è opportuno aggiornare i server di produzione a questa nuova release. 
Dalla versione 12.5.4 sono cambiate le modalità di installazione del BlackBerry Enterprise Server (BES): leggi i dettagli.


Per ricevere una versione trial di MDaemon Private Cloud Edition, scrivere a sales@achab.it.


Listino prezzi di MDaemon, il mail server per Windows

Il listino riporta i prezzi di MDaemon in Euro consigliati al pubblico, al netto di IVA del 22%. I prezzi possono variare senza preavviso.

Per consultare il listino prezzi di MDaemon Private Cloud Edition, accedi all'Area Riservata.

Tutte le licenze di MDaemon includono l'Upgrade Protection per uno o più anni, a seconda della licenza acquistata. Ogni licenza di MDaemon è valida per una sola installazione.

Se desideri acquistare MDaemon, il mail server per Windows, rivolgiti a un rivenditore qualificato della tua zona

Per l'acquisto di MDaemon Private Cloud Edition, accedi all'Area Riservata.


Serve aiuto?

Contatta l'assistente commerciale

Contatta il nostro operatore via chatchatta con noi
Contatta il nostro operatore via emaillascia un messaggio
Richiedi di essere contattato telefonicamenterichiesta di telefonata

76 recensioni per MDaemon
 
Il blog di MDaemon
Trucchi e consigli per usare MDaemon al meglio
Continua a leggere