Knowledge Base

Come procedere per installare MDaemon su un cluster Microsoft
Ultimo aggiornamento: 07/06/2013
Articolo valido per MDaemon versione: 10.1.2

La stesura di questo articolo è stata possibile grazie alla preziosa collaborazione di Emiliano Biocchetti (Sediin S.p.A)

Abstract

Un computer cluster, o più semplicemente un cluster, è un insieme di computer, detti nodi, connessi tramite una rete.
Lo scopo di un cluster è quello di distribuire un’elaborazione tra i vari computer componenti il cluster, e questo può essere fatto per ottenere vari scopi.

Esistono tre tipi di cluster: Fail-over, Load-balancing ed High Performance Computing; i primi due sono probabilmente i più diffusi:

  • Fail-over Cluster: il funzionamento delle macchine è continuamente monitorato, e quando uno dei due host smette di funzionare l’altra macchina subentra. Lo scopo è garantire un servizio continuativo;


  • Cluster con load-balancing: è un sistema nel quale le richieste di lavoro sono inviate alla macchina con meno carico;


  • HPC Cluster: i computer sono configurati per fornire alte prestazioni.

Nel caso di MDaemon ci si occuperà di cluster orientati al fail.over.


Procedura per l'installazione

Il primo passo per l’installazione di MDaemon in cluster è la predisposizione dell’hardware.
A tal fine sono necessari 2 server (meglio se uguali) e una SAN, ossia uno spazio disco a disposizione dei due server.

Si procede installando un sistema operativo server Microsoft (che disponga della funzione cluster) e creando il primo nodo del cluster Microsoft.

Dopo aver avviato e configurato il cluster di Microsoft occorre procedere con i seguenti passi.

  1. Istallazione del software MDaemon sul primo nodo assicurandosi che il percorso di tutta l’installazione (software vero e proprio e le mailbox) vengano posti sull’unita disco della SAN utilizzata come disco fisico per il cluster.


  2. A questo punto si può procedere alla configurazione di MDaemon; in questa fase è importante che nelle schermata di configurazione del dominio principale si inserisca l’indirizzo IP del server deve essere quello corrispondente all’IP virtuale che si assegna al servizio cluster di Microsoft al momento della creazione.

    MDaemon


  3. Successivamente nella consolle del cluster Microsoft devono essere creati i servizi MDaemon e WebAdmin. Le 2 risorse vengono create come servizi generici. E devono dipendere dalle risorse indirizzo IP, nome del cluster e disco fisico (nell’esempio S:).

    MDaemon



  4. Durante la configurazione dei due servizi nella console del cluster è necessario crearli come “non influenti sul gruppo di risorse” in quanto al momento in cui tali servizi verranno spostati sul secondo nodo per eseguire la seconda istallazione, non trovando sul nodo 2 i servizi istallati si ritornerebbe ad avere le risorse sul nodo 1; mentre impostando i servizi come “non influenti” allo spostamento delle risorse sul nodo 2, si sposterebbero tutti i servizi tranne quelli di MDaemon, consentendoci l’accesso alla risorsa disco per effettuare l’istallazione.


  5. I servizi verranno automaticamente impostati in modalità di avvio manuale. 



  6. A questo punto occorre installare MDaemon sul secondo nodo. Occorre installare il software sovrascrivendo la cartella già presente sulla SAN MDaemon in modo tale che eventuali configurazioni già effettuate non vengano toccate. 


  7. Occorre quindi portare le risorse del cluster (MDaemon e WebAdmin) on line e procedere alle configurazioni antispam e antivirus, e reimpostare le due risorse come “influenti sul gruppo”. 


  8. E’ importante che ogni eventuale plug-in di MDaemon venga istallato nello spazio di disco condiviso; per ogni plug-in che istalla un servizio è necessario creare una risorsa di tipo servizio generico nella console del cluster es. RelayFax.


  9. L’eventuale a procedura di attivazione del software verrà richiesta su entrambi i nodi.

      TwitThis    LinkedIn    Facebook

Questo articolo ti è stato utile? Per niente Poco Molto Moltissimo
Facci conoscere il tuo parere e/o il tuo suggerimento circa altri argomenti che vorresti che approfondissimo in questa Knowledge Base:
Rispondi alla seguente domanda, così sapremo che sei proprio tu e non un computer a compilare la form:
Quanto fa 3 + 2 ?   

Serve aiuto?

Contatta l'assistente commerciale

Contatta il nostro operatore via chatchatta con noi
Contatta il nostro operatore via emaillascia un messaggio
Richiedi di essere contattato telefonicamenterichiesta di telefonata

 
Il blog di MDaemon
Video tutorial di WorldClient
Continua a leggere