Networking

3 motivi per utilizzare le funzionalità di gestione remota di Auvik

20 Ottobre 2020

Oggigiorno non è sempre possibile essere presenti sul posto di lavoro, in ufficio o in sede da un cliente, per risolvere ogni potenziale disastro che potrebbe verificarsi.

Pandemie globali, imprevisti, trasferte…qualsiasi motivo potrebbe costringerti a dover lavorare da casa o fuori sede.

Ma essere presente, efficiente e tempestivo (tutto allo stesso tempo) da remoto invece è possibile e la tecnologia può essere un ottimo alleato per consentirti di erogare un servizio efficiente senza che sia necessario impazzire.

Grazie alle funzionalità di Auvik, per esempio, è possibile gestire le reti IT dei tuoi clienti ovunque ti trovi.

Se non conosci ancora la soluzione, ti consiglio prima di dare un’occhiata qui.

Se invece già la usi, vediamo insieme quali sono le tre funzionalità che ti permettono di rendere semplice il monitoraggio e la gestione delle reti IT dei tuoi clienti.

La gestione remota delle reti con Auvik

Grazie alle funzioni terminal, remote browser e Auvik tunnel, tutti i dispositivi connessi alla rete dei tuoi clienti possono essere gestite da remoto con qualche semplice click.

Vediamo di cosa si tratta:

  • Terminal: ti consente di accedere tramite SSH o Telnet a un dispositivo tramite interfaccia Web di Auvik invece di usare un’applicazione separata che sia raggiungibile per esempio con l’utilizzo di VPN;
  • Remote Browser: ti consente di accedere all’interfaccia Web di un dispositivo direttamente dalla console di Auvik usando HTTP o HTTPS come se stessi navigando in locale dal dispositivo;
  • Auvik Tunnel: ti consente di accedere da remoto ad una porta specifica del dispositivo attraverso un il collector di Auvik che rappresenta un vero e proprio tunnel tra il device che stai usando in remoto e l’originario. Grazie alla sua flessibilità, qualsiasi tipo di protocollo di rete può essere “convogliato” all’interno del collegamento per poterti connettere da remoto a qualsiasi servizio che utilizzi quella specifica porta.

I vantaggi della gestione remota con Auvik

Usare le funzionalità di gestione remota con Auvik comporta numerosi vantaggi.

I tre che ti elenco di seguito, sono i principali.

Riduzione dei “truck rolls”

Se gestisci reti che si trovano in diversi luoghi, magari lontani tra loro, ti costerebbe molto se dovessi pensare di correre da un cliente all’altro.

Pensa alle spese di viaggio, oltre a quelle dell’intervento in sé, soprattutto nel caso in cui il cliente si trovi a chilometri di distanza e tu non abbia nessun tecnico vicino che possa essere da lui in tempi brevi.

Senza contare che il tuo tecnico non potrebbe far nulla mentre si reca sul posto.

Ma anche se si trattasse di raggiungere un cliente che si trova vicino a te, non sarebbe più comodo gestire tutto comodamente dal tuo divano nel momento esatto in cui si verifica il problema?

Con Auvik ricevi alert in real time e puoi gestire tutto da remoto riducendo gli spostamenti e quindi guadagnando tempo, più semplice di così!

Protezione dei tuoi clienti e dei tuoi tecnici da rischi inutili

Che si tratti di maltempo, imprevisti dell’ultimo minuto, priorità da gestire, pandemie globali che impediscono gli spostamenti, o qualsiasi altro scenario possibile, poter lavorare da remoto è un grande vantaggio.

Sia per continuare ad erogare un servizio efficiente, perché tempestivo, sia perché di conseguenza non dovrai sostenere nessuna spesa “extra” e sarebbe quindi tutto di guadagnato.

Come si suol dire, poca spesa tanta resa!

Aumento della sicurezza delle reti

Usare le funzionalità di gestione remota di Auvik significa aumentare la sicurezza della tua rete, oltre che quella dei tuoi clienti, perché:

  • puoi limitare e controllare l’accesso ai dispositivi fornendo ad ogni tecnico un account utente che gli consenta di accedere da remoto ma che termina di funzionare nel momento in cui decidesse di andarsene;
  • puoi accedere ai dispositivi da remoto senza che sia necessario aprire il firewall alla rete Internet pubblica ed esporlo quindi a rischi;
  • puoi accedere a particolari reti che devono essere isolate e messe in sicurezza, perché per esempio riservate al management di un’azienda, grazie ai molteplici NIC di cui Auvik collector dispone. Con questa sonda, infatti, potresti destinare un NIC alla rete del management senza darne accesso a Internet e un NIC alle altre reti (subnet) dandone invece accesso.

Con Auvik puoi fare tutto questo e molto altro, se vuoi saperne di più visita la pagina.

Tratto dal Blog di Auvik

Autore
Claudio Panerai
Gli ultimi prodotti che vi ho portato, nel 2020: Vade Secure Il primo sistema antispam/antihishing/antimalware basato sull'intelligenza artificiale e appositamente progettato per Office 365. Naturalmente a misura di MSP. ID Agent Piaffaforma che consente agli MSP di monitorare le credenziali (proprie e dei clienti) che sono in vendita nel dark web.
Nato a Ivrea nel 1969, è sposato e padre di due figlie. Laureato in Scienze dell’Informazione nel 1993, ha dapprima svolto numerose consulenze e corsi di formazione per varie società per poi diventare responsabile IT per la filiale italiana del più grande editore mondiale di informatica, IDG Communications. Dal 2004 lavora in Achab dapprima come Responsabile del Supporto Tecnico per poi assumere dal 2008 la carica di Direttore Tecnico. Giornalista iscritto all’albo dei pubblicisti, dal 1992 pubblica regolarmente articoli su riviste di informatica e siti web di primo piano. E' stimato da colleghi e clienti per la schiettezza e onestà intellettuale. Passioni: viaggi, lettura, cinema, Formula 1, sviluppo personale, investimenti immobiliari, forex trading. Claudio è anche su LinkedIn e Facebook.
Commenti (0)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo e-mail non verrà pubblicato, lo utilizzeremo solamente per inviarti la notifica della pubblicazione del tuo commento. Ti informiamo che tutti i commenti sono soggetti a moderazione da parte del nostro staff.