Amici del PC: come essere MSP ha salvato un’azienda
Radio Achab

Dalla rubrica Storie IT
con chi ha belle storie IT da raccontare

Amici del PC: come essere MSP ha salvato un’azienda

00:00/26:39
Condividi sui Social Networks

Episodio centoquindici di RadioAchab, per la rubrica Storie IT.

Da negozio di computer a Managed Service Provider che può permettersi il lusso di scegliere i clienti e che fa sudare freddo i concorrenti.

Daniel Florean nel 2007 costituisce, insieme al socio Michele, Amici del PC: un negozio di computer in provincia di Pordenone. Ma questa attività va un po’ stretta, per cui Amici del PC, guidata dall’ambizione dei fondatori, si espande nel mondo B2B cominciando a vendere anche ad aziende.
Da lì all’erogazione dei primi servizi il passo è breve: contratti di intervento, pacchetti di ore di assistenza e altre offerte tipiche di chi eroga servizi in modalità reattiva.

Fino a quando Amici del PC si scontra contro un concorrente su un deal piuttosto consistente.
E perde proprio perché non in grado di erogare i servizi che un MSP può offrire.
Servizi che il cliente gli richiedeva esplicitamente.

Caduti da cavallo, Daniel e il suo team si sono tolti la polvere di dosso e sono risaltati in sella, diventando a loro volta MSP.
Il che ha portato vantaggi ai clienti, all’azienda e a chi ci lavora dentro.

Fino alla circostanza in cui il modello di business adottato da Amici del PC li ha letteralmente salvati da un grosso problema di liquidità in cui si sono trovati loro malgrado.

Chi volesse approfondire questa storia appassionante può trovare Daniel su Linkedin e all’indirizzo di mail Daniel chiocciola amicidelPC punto it.