Volete installare una stampante PDF in un PC senza intervento dell’utente?
Usate PDFcreator.

Anzi, se avete Windows 10 il problema non si pone, perché una stampante è già inclusa nel sistema operativo.
Tuttavia nei Windows più vecchi potreste avere un miscuglio di situazioni: PC senza stampate PDF, PC che possono salvare in PDF solo da dentro Office, PC che stampano in PDF perché usano Chrome, ma da altri programmi non riescono...
Tutto questo perché non esiste una stampante "di sistema". Ecco quindi un buon motivo per installare un unico sistema di stampa PDF per tutti i computer.

Se non avete Windows 10, ecco come fare.

Innanzitutto scaricate PDFcreator (la versione standard, non la Plus) e copiatelo in una cartella condivisa sul server.
 
Create poi uno script .bat, nella stessa cartella, con il seguente contenuto:

@echo off
for /f "tokens=*" %%a in ('dir /b "%~dp0PDFCreator*Setup.exe"') do (
echo %n% %~dp0%%a
start /wait "" "%~dp0%%a" /ForceInstall /SILENT /LANG=Italiano /COMPONENTS="program,ghostscript" /NORESTART /NOICONS /ProxyName=proxy1:8088
)


Io ho inserito anche un falso proxy per evitare che il programma si connettesse ad Internet.
Gli altri switch della linea di comando servono ad usare la lingua italiana (/LANG=Italiano), ad installare solo i componenti necessari (/COMPONENTS=”program,ghostscript”), a evitare il riavvio del PC (/NORESTART), e a evitare che il programma aggiunga icone sul desktop (/NOICONS).

L’opzione /SILENT consente un’installazione che mostra lo stato di avanzamento, ma se volete evitare del tutto interazioni con l’installazione allora basterà usare lo switch /VERYSILENT.

Ma come procedere all'installazione effettiva?
Ci sono vari modi, scegliete quello che preferite:
- entrate nella cartella condivisa e lanciate il file .bat creato in precedenza;
- usate un logon script, che verrà eseguito non appena l'utente si collega;
- utilizzate sistemi di automazione IT come Kaseya o Autotask Endpoint Management.

Ora siete a posto: tutti i PC avranno una stampante PDF.

Ah, ancora una cosa: se avete colleghi dell'amministrazione o clienti che lavorano in studi legali che desiderano avere la (ragionevole) certezza che i loro PDF siano leggibili anche in futuro... non resta che accontentarli con una semplice impostazione per la creazione di documenti PDF/A per l’utilizzo istituzionale; il formato PDF/A, infatti, incorpora tutte le informazioni necessarie e sufficienti per la visualizzazione del documento e quindi ne garantisce la leggibilità anche nelle versioni future.

Nelle immagini di seguito vedete i passaggi.
 

Quindi selezionate il profilo relativo
 

 

Tratto da Sistemisti Senior

Condividi sui Social Network