L'avvento di virus di tipo ransomware ha esposto le aziende al rischio più grande: la perdita totale dei dati e l'impossibilità di poter riprendere l'attività se non si dispone di adeguati backup.

In un certo senso possiamo dire che la diffusione del ransomware ha aumentato l'importanza del backup perché normalmente l'unica possibilità di ripartire dopo un attacco ransomware consiste nel ripristino (totale o parziale) partendo appunto da un backup.

Ma perché si possano utilizzare, è necessario che questi backup non presentino file infetti. 
Proprio per questo è arrivata CryptoSafeGuard, la nuova funzionalità di BackupAssist studiata per impedire al ransomware di attaccare i tuoi backup.

Per raccontare tutte le novità dell'ultimo arrivato in casa BackupAssist abbiamo organizzato un webinar durante il quale abbiamo illustrato:
 
  • come funziona;
  • come agire in caso di reale infezione;
  • cosa fare in caso di falsi positivi.
Guarda la registrazione dell'evento dedicato a CryptoSafeGuard per scoprire tutti i dettagli.
 


Condividi sui Social Network