No, non pensare subito che i tuoi clienti amano le vacanze e quindi potrebbero stare senza lavorare per tutta la vita.

Sto chiedendo un'altra cosa.

Ti sto chiedendo quanto a lungo i tuoi clienti possono sopravvivere se i sistemi IT non sono disponibili.

Il downtime, o fermo dei sistemi, si presenta in varie forme, può avere durate molto diverse e differenti cause: ci sono i terremoti, gli incendi e le alluvioni, ci sono i blackout, c'è il ransomware, gli attacchi DDOS e, banalmente, gli errori umani.

Nessuno è al riparo da questo tipo di disastri che portano a un fermo dei sistemi; non si tratta tanto di capire se, ma piuttosto quando si sarà colpiti.
 

 
E in base al danno, alla quantità di persone coinvolte i costi potranno essere più o meno alti. Se vai a leggere le statistiche americane parlano sempre di danni di decine di migliaia di dollari.

Però forse il tuo cliente non si cura di quello che succede negli Stati Uniti, ma potrebbe essere interessato a sapere quanto costa tenere inoperoso il personale. E forse al tuo cliente potrebbe interessare sapere quali sono le prime "perdite" che ci sono in caso di downtime:
 
  • improduttività: ossia la struttura (affitto, personale, corrente, ecc.) viene pagata per niente;
  • indisponibilità: mentre i sistemi fono fermi, il personale non può operare e quindi non può far fatturare l'azienda;
  • perdita di integrità: quanto cosa "rimettere dentro" i dati persi?
  • Perdità di credibilità: se il tuo cliente è fermo e i suoi clienti non possono ottenere i servizi richiesti, aspetteranno pazientemente o andranno da un concorrente?
Il tuoi clienti sanno quanto può costare stare fermi? Perché non provi a calcolarlo insieme a loro?

Se dopo aver fatto i conti insieme si spaventano, allora i tuoi clienti devono avere un piano di "ripartenza", un piano di disaster recovery e business continuity che permetta loro di ripartire in pochi minuti.

Vuoi saperne di più? Scrivici a sales@achab.it.

Condividi sui Social Network