Riportiamo la testimonianza di Stefano Figà-Talamanca, socio fondatore di Sensible Data, che racconta come ha utilizzato RapidFire Tools lavorando con subfornitori.

"A volte ci capita di avere che fare con dei subfornitori che gestiscono per nostro conto delle reti periferiche di nostri clienti.
Questi subfornitori sono spesso dei concorrenti, ogni tanto dei partner, ed è difficile da un punto di visita di relazione far notare che una cosa non è gestita correttamente, che un backup ci piacerebbe in un altro modo, che le policy di password non funzionano tanto bene.

Si rischia di fare la figura del primo della classe, del super pignolo o peggio, e si rischia di incrinare una relazione con un subfornitore che lavora per vostro conto. In diversi casi, utilizzando gli strumenti di RapidFire Tools abbiamo bypassato questo problema.

Semplicemente abbiamo passato la sonda al subfornitore che l’ha fatta girare direttamente e generando un report che segnala gli scostamenti dalle best practice, però fa lui la figura del primo della classe. Non ha solo un’aria autorevole, ma anche imparziale esterna, per cui diventa una roadmap da seguire che possiamo tranquillamente imporre anche al subfornitore senza rischiare incidenti diplomatici."


 


Condividi sui Social Network