Knowledge Base

L'archivio documentale di supporto ai prodotti Achab.

KB52088 Backup in un cloud privato/pubblico con WebDAV
Questo articolo è valido anche per il prodotto BackupAssist Desktop

Ultimo aggiornamento: 20/03/2018

BackupAssist & WebDAV

Con la versione 10.3.0 di BackupAssist è stata introdotta una nuova funzionalità per il backup in cloud usando il protocollo WebDAV, funzionalità utile sia per un cloud privato o pubblico.

Per la configurazione è necessario creare una nuova attività di Backup selezionando come tipo Backup Cloud



Dopo aver specificato la sorgente del backup (i file e le cartelle incluse nella replica in cloud) posso selezionare la destinazione WebDAV



Dopo aver configurato il tipo di schedulazione occorre specificare i parametri del contenitore e i dati per accedere alla destinazione



Contenitore del backup

Immettere un nome per BackupAssist da utilizzare quando crea il contenitore di destinazione per il processo di backup. Il nome può essere composto solo da lettere minuscole e numeri. Non sono consentite lettere maiuscole, spazi o caratteri speciali.

URL del server

Immettere l'URL utilizzato dal proprio provider cloud per l'account di archiviazione WebDAV. Se si dispone di un cloud privato, questo URL andrà impostato per raggiungere il server pubblicato su internet o il dispositivo/server presente in rete locale.

Ignora avvertenze SSL

Selezionare questa opzione se si utilizza un URL https per una destinazione del cloud privato con certificati autofirmati, piuttosto che un certificato attendibile. Ad esempio, quando si utilizza un dispositivo NAS, questa opzione consente di eseguire il backup sul dispositivo nonostante eventuali errori SSL.

Nome utente

Inserisci il nome utente che ti è stato assegnato per accedere al servizio WebDAV.

Password

Inserisci la password che hai impostato per il tuo Nome utente del servizio WebDAV

Password di crittografia

Cloud Backup utilizza la crittografia per proteggere i tuoi dati. Immettere e confermare una password di crittografia. Questa password sarà necessaria per eseguire un ripristino.

Verifica la destinazione 

Seleziona il pulsante Verifica la destinazione. Questo importante passaggio utilizza le informazioni fornite per testare la connessione alla destinazione cloud e quindi crea la cartella di destinazione che verrà utilizzata dal processo di backup.
 

Questo articolo ti è stato utile?

Lasciaci un feedback

Hai trovato delle inesattezze, vorresti fare delle integrazioni all'articolo o anche solo darci un tuo parere? Scrivici liberamente utilizzando il modulo sottostante.

 

Le tue informazioni non verranno pubblicate, ma inviate privatamente al responsabile della Knowledge Base.