Knowledge Base

L'archivio documentale di supporto ai prodotti Achab.

KB52089 Impostare un servizio WebDAV come cloud privato
Questo articolo è valido anche per il prodotto BackupAssist Desktop

Ultimo aggiornamento: 29/11/2019

WebDAV in un cloud privato

Ecco alcune guide su come configurare il servizio WebDAV su Server o NAS:

1) NAS

Dispositivi QNAP

Se segui le istruzioni nel link sopra, avrai impostato una o più cartelle condivise con accesso WebDAV. È possibile utilizzare qualsiasi di queste cartelle come destinazione di backup WebDAV, all'interno della quale risiederà il contenitore di backup. Ad esempio, se la cartella è stata denominata backup su un NAS QNAP denominato webdavhost, l'URL del server richiesto quando si imposta il backup WebDAV in BackupAssist sarà:

http://webdavhost/backup.

Dispositivi Synology

Se segui le istruzioni nel link sopra, ti verrà fornito un URL di accesso WebDAV con numero di porta 5005 (http) o 5006 (https). È possibile utilizzarlo come URL del server richiesto quando si imposta la destinazione WebDAV in BackupAssist. In alternativa è possibile creare al suo interno una cartella condivisa che fungerà da destinazione all'interno della quale risiederà il contenitore di backup.

In questo video potete trovare la configurazione di WebDAV di un Synology DS218 e come impostare l'attività di backup in BackupAssist. 


2) Server

Impostazioni di Apache su server Linux CentOS7

Impostazioni di Apache su server Linux Ubuntu

Impostazioni di WebDAV su IIS  (Windows 2012/2016)

Step 1 - Installazione di IIS

La prima cosa da fare è abilitare Internet Information Server (IIS) su Windows Server. Questo vi permetterà di eseguire l'estensione WebDAV per il servizio HTTP.

1) Eseguire il Server Manager e aggiungi il ruolo con Aggiungi ruoli e funzionalità.
2) In Ruoli Server selezionare la casella Web Server (IIS)
3) Espandere fino a mostrare Caratteristiche HTTP comuni. Assicurarsi che Pubblicazioni WebDAV sia selezionata.
4) Espandere la voce Sicurezza Assicurarsi che l'autenticazione di Windows sia selezionata.
5) Espandere la voce Prestazioni.Controllare che sia attiva la voce Compressione contenuto dinamico.



6) Completare la procedura guidata con Avanti 

Step 2 - Configurazione di IIS


E' necessario configurare WebDAV su IIS e assegnare le autorizzazioni necessarie e l'accesso.

1) Aprire Gestione internet Information Service (IIS) 
2) Vai su  Nome server --> Siti --> Sito Web predefinito. Nell'esempio che segue, il è WebDAVHost
3) Fai doppio clic su Regole di authoring WebDAV.
4) Nel  riquadro a destra nella Azioni, fare clic su Attiva WebDAV. Dopo questa operazione sempre in Azioni cliccare su Aggiungi regola di Authoring
5) una finestra mostrerà le impostazione dell'utente che può accedere al servizio e le sue autorizzazioni, modificare in base agli scenari di utilizzo del servizio e ai requisiti di sicurezza. Concessione lettura e discrittura al gruppo appropriato in base alle proprie scenari di utilizzo e requisiti di sicurezza.
6) Premere OK per confermare
7) Andare su Nome server --> Siti --> Sito Web predefinito
8) Fare doppio clic su Autenticazione.
9) Abilitare l'Autenticazione di Windows Noi raccomandiamo anche disabilitando l'autenticazione anonima. Una volta attivato, vedrete i Provider... nel pannello Azioni (a destra)
10) Cliccare su Provider... e utilizzare i pulsanti Sposta su/Sposta giù per spostare la voce NTLM sopra Negoziate. Premere OK per confermare.
11) Fare doppio click su Nome server e poi su Documento predefinito. Premete Disabilita nel riquadro Azioni (a destra)
12) Fare doppio click su Nome server e poi su Cache di output, fare clic su Modifica Impostazioni funzioni.... dal riquadro Azioni (a destra),
Deselezionare Abilita cache e Abilita cache del kernel.
13) Fare clic su OK

Step 3 - Configurare le cartelle per lo storage


Il passo finale è quello di creare una destinazione di backup utilizzando IIS per le attività del backup in cloud da utilizzare se si seleziona la destinazione WebDAV.

1) Aprire Gestione internet Information Service (IIS)
2) Vai a Nome server --> Siti --> Sito Web predefinito.
3) Fare clic con il tasto destro su Sito web di default e selezionare Aggiungi directory virtuale.
4) In Alias digitare ad esempio "backup". Questo alias, combinato con l'URL della struttura, sarà il valore immesso nel nostro URL di configurazione di WebDAV in BackupAssist

Ad esempio l'URL con nome server  WebDAVHost sarà:

http://WebDAVHost/backup.

5) Specificare un adeguato percorso fisico, per esempio: D:\WebDAV.
6) Fare clic su OK per terminare.

Lasciaci un feedback

Hai trovato delle inesattezze, vorresti fare delle integrazioni all'articolo o anche solo darci un tuo parere? Scrivici liberamente utilizzando il modulo sottostante.

Informativa sulla Privacy - Contatti *
Invio di comunicazioni marketing

Le tue informazioni non verranno pubblicate, ma inviate privatamente al responsabile della Knowledge Base.