Knowledge Base

L'archivio documentale di supporto ai prodotti Achab.

KB51487 Quale metodo di archiviazione è il migliore per la mia azienda?

Ultimo aggiornamento: 08/04/2014
Articolo valido per MailStore versione: 8.1 e successive

Mailstore può utilizzare diversi metodi di archiviazione. Qual'è il migliore?

Esistono due metodi fondamentali per archiviare le email con MailStore: 
  1. Journaling 
  2. Raccolta diretta dalle mailbox
Vediamo come funzionano e quali sono i pro e contro.
 
Primo metodo: il journaling 
 
Il journaling è un metodo di archiviazione della posta che prevede l'utilizzo di una casella dedicata. Tutte le email che transitano per il mail server, inclusi i messaggi per gli utenti interni, passano per la casella di journaling.
MailStore fa polling sulla casella dedicata, archivia i messaggi nel suo database quindi li cancella dalla casella. La casella, quindi, contiene solo i messaggi che non sono stati ancora archiviati.
 
Pro:
  • Garantisce che tutta la posta che passa per il server venga archiviata, indipendentemente dalla creazione di nuovi utenti o gruppi. Se le norme del proprio settore impongono la conservazione di tutta la posta da un certo giorno in avanti, il journaling ne dà la certezza.
  • Aggiornamento costante: variando la frequenda del polling ci si può assicurare che l'archiviazione avvenga in tempo quasi reale.
  • Basso Overhead: il journalling è molto efficente e per grandi volumi di posta riduce il consumo di risorse.
Contro:
  • Archivio Storico: quando lo si attiva, il journaling archivia le nuove email, ma il pregresso, se si desidera archiviarlo, deve essere importato a parte.
  • Gerarchia delle cartelle: il journalling crea una cartella per la posta in entrata e una per la posta in uscita, ma non riproduce la gerarchia delle cartelle degli utenti. Gli utenti possono fare delle ricerche per mittente, destinatario, subject e così via, ma non esplorare l'albero delle proprie cartelle IMAP.
Secondo metodo : Raccolta diretta dalle mailbox
 
In alternativa al journaling si può impostare MailStore perché si connetta al mail server come amministratore per accedere direttamente a tutte le caselle.
 
Pro:
  • Possibilità di importare il pregresso: connettendosi alla cartella dell'utente, si può archiviare anche la posta che vi si trova da prima dell'installazione di MailStore.
  • Conservazione della struttura delle cartelle: gli utenti possono vedere in MailStore la loro gerarchia di cartelle ed esplorarla, come nel loro client di posta. Se l'utente sposta le email nel proprio client di posta, l'operazione sarà riportata in MailStore.
  • Esclusioni: si possono escludere alcune cartelle dall'archiviazione, evitando di importare email che si sanno a priori inutili.
   Contro:
  • Non è detto che tutta la posta che passa per il mail server sia archiviata: se si è sottoposti a una legislazione che impone un'archiviazione completa, è obbligatorio usare il journaling.
  • Consumo di risorse: se l'installazione è particolarmente corposa per numero e dimensione della mailbox non si può eseguire l'archiviazione troppo spesso. Di solito l'archiviazione diretta non viene eseguita più di una volta al giorno.
  • Prima importazione lenta e onerosa: a seconda della quantità di posta da archiviare, la prima importazione può sottoporre a un grande carico sia la rete che i server. In alcuni casi, la prima importazione viene eseguita al di fuori dell'orario di lavoro per non rallentare l'operatività degli utenti.
Naturalmente, è possibile eseguire una prima importazione con il metodo dell'accesso diretto e in seguito usare il metodo journaling per godere dei vantaggi di entrambi i metodi. 

Per approndire, guarda il workshop registrato "MailStore: a ciascuno la sua archiviazione".


 

Questo articolo ti è stato utile?

Lasciaci un feedback

Hai trovato delle inesattezze, vorresti fare delle integrazioni all'articolo o anche solo darci un tuo parere? Scrivici liberamente utilizzando il modulo sottostante.

 

Le tue informazioni non verranno pubblicate, ma inviate privatamente al responsabile della Knowledge Base.