Knowledge Base

L'archivio documentale di supporto ai prodotti Achab.

KB50367 Quando WorldClient non si avvia

Ultimo aggiornamento: 10/06/2013

WorldClient non si avvia, nei log si trova l'errore "WorldClient was expected to be running but wasn't; restart attempt was successful [EvProcess]"

Tipicamente il problema deriva dal fatto che Micosoft IIS (Internet Information Services) è installato sulla stessa macchina di MDaemon e di WorldClient e "gira" sulla stessa porta configurata per WorldClient. Il problema può manifestarsi dopo un riavvio del server in quanto i servizi di IIS - che magari erano stati manualmente arrestati - ripartono prima del servizio WorldClient in seguito al reboot.

Verificare se IIS è installato e attivo sulla stessa porta configurata per WorldClient; nel caso in cui lo sia si può o modificare la porta su cui WorldClient sarà in ascolto oppure fermare IIS - se non è utilizzato da altre applicazioni - e disabilitarlo definitivamente per evitare che il problema si ripresenti al successivo riavvio.
Alternativamente ancora si può configurare WorldClient affinché utilizzi IIS direttamente (ad esempio nel caso in cui IIS svolga il ruolo di Web server per quella macchina).

Se il problema non è dovuto ad un conflitto con IIS, verificare se ci sono degli errori nei file di log di WorldClient.

Se non ci sono errori si può provare a reinstallare WorldClient in questo modo:

  • rinominare la cartella \MDaemon\WorldClient\
  • reinstallare MDaemon su se stesso: questo assicura che l'engine di WorldClinet a le API cui si appoggia siano correttamente aggiornate.

 

Inoltre è disponibile per approfondimenti la registrazione del workshop "Un tour guidato nei log di MDaemon" tenuto da Luca Terzi, direttore tecnico di NetRiver e grande esperto di MDaemon.

Questo articolo ti è stato utile?

Lasciaci un feedback

Hai trovato delle inesattezze, vorresti fare delle integrazioni all'articolo o anche solo darci un tuo parere? Scrivici liberamente utilizzando il modulo sottostante.

 
Quanto fa 4 + 4 ?   

Le tue informazioni non verranno pubblicate, ma inviate privatamente al responsabile della Knowledge Base.