Knowledge Base

L'archivio documentale di supporto ai prodotti Achab.

KB51713 MDaemon 14.x - Attivazione con proxy

Ultimo aggiornamento: 27/02/2015
Articolo valido per MDaemon versione: 14.5.3

Come attivare MDaemon essendo connessi attraverso un proxy

Ci sono vari modi per attivare MDaemon trovandosi dentro un proxy: utilizzando un client proxy, creando una regola nel server proxy per consentire le connessioni sulla porta 443, creando un bypass, o importando le impostazioni proxy esistenti di Internet Explorer si potrà attivare correttamente MDaemon. Le ultime due opzioni richiedono che MDaemon non forzi l'autenticazione. Se questo invece è richiesto nel proprio scenario, occorre appoggiarsi ad un'applicazione proxy di terze parti.

Procedure

Opzione 1 - Creare una regola nel server proxy per consentire le connessioni sulla porta 443

Opzione 2 - Utilizzare un client proxy di terze parti

Le istruzioni che seguono per attivare MDaemon attraverso un proxy,  fanno riferimento a Proxifier, una delle tante applicazioni che possono essere utilizzate per questo scopo.
Una volta installato e lanciato in esecuzione, Proxifier aggiunge un’icona nella tray bar che ne mostra il traffico.
Questa icona potrebbe non comparire in Windows 7; se l’icona compare, si può accedere alla finestra principale del programma facendo doppio click sull’icona stessa altrimenti, è possibile avviare Proxifier nuovamente dal menu di avvio (sarà rilevata l'istanza esistente in esecuzione e si attiverà la finestra principale di Proxifier).

Per impostazione predefinita, Proxifier è configurato per bypassare tutte le connessioni di rete. Si possono ancora vedere le connessioni e le richieste DNS se si attiva l'output dettagliato  Log > Output Level > Verbose

Proxifier è in grado di elaborare direttamente la connessione (senza un server proxy).
Per abilitare questa modalità:

  1. fare clic su Profile.
  2. Selezionare Advanced.
  3. Selezionare Handle Direct Connections.
Questa modalità potrebbe anche essere utile per attività di troubleshooting siccome Proxyfier prevede anche alcune utili funzioni come dump del traffico, monitoraggio della larghezza di banda e monitor delle connessioni. Per effettuare connessioni  attraverso un proxy o una catena di proxy server, è necessario prima definire un server proxy in Proxifier:

  1. cliccare su Prox Server. (Questo può essere fatto nel menu Profile o facendo clic sull'icona nella barra degli strumenti).
  2. Fare clic sul pulsante Add nella nuova finestra di dialogo.
  3. Compilare il modulo specificando i dettagli (indirizzo, porta, protocollo, ecc) del  servizio proxy  che si desidera aggiungere.
  4. Fare clic su OK. A questo punto, Proxifier richiederà se si desidera utilizzare questo proxy per impostazione predefinita.
  5. Cliccare su Yes per impostarlo come destinazione predefinita; sarà possibile modificarlo in qualsiasi momento editando le regole del proxy.
  6. Cliccare su Enable che dovrebbe trovarsi sotto Authentication.
  7. Fornire un nome utente (questo sarà il nome utente utilizzato per accedere al server proxy).
  8. Fornire una password.
  9. Il server proxy apparirà in lista. Cliccare su OK per confermare l'utilizzo di questo server.
Da questo momento, tutte le nuove connessioni (TCP/IP) saranno stabilite attraverso il proxy server specificato mentre Proxifier è in esecuzione.

Se si vuole avere un tunnel solo per determinate connessioni anziché per tutte, occorre utilizzare le regole e/o la modalità manuale.

Per impostazione predefinita, Proxyfier viene minimizzato nella system tray quando si chiude la sua finestra. È possibile modificare questo comportamento selezionando l'icona Proxifier nella barra nella system tray.

Per terminare Proxifier quando l'icona nella system tray è abilitata, fare click con il pulsante destro del mouse sull'icona e selezionare Exit.

Affinché Proxifier parta automaticamente dopo il login utente, selezionare l'opzione File > Autostart.

Opzione 3 - Utilizzo di netsh per bypassare il server proxy sulla porta 443 (l’autenticazione SMTP deve essere disabilitata)

Se MDaemon non richiede l’autenticazione, si può seguire questi passi per utilizzare lo strumento a linea di comando netsh per visualizzare, configurare e imodificare le impostazioni del server proxy.

Per visualizzare le impostazioni correnti del server proxy:

  1. aprire un prompt dei comandi
  2. Digitare netsh winhttp show proxy
Per modificare le impostazioni del server proxy:

  1. aprire un prompt dei comandi
  2. Digitare netsh winhttp set proxy mdproxy. Attenzione: mdproxy è solo un nome; può essere utilizzato un qualsiasi atro nome.
  3. Digitare netsh winhttp set proxy mdproxy:443 ';bar'
  4. Digitare netsh winhttp set proxy proxy-server='https=mdproxy:88' bypass-list='*
Alternativamente, se le impostazioni del proxy sono state precedentemente configurate all'interno di Internet Explorer, possono essere importate in WinHTTP utilizzando il seguente comando:
  • netsh winhttp import proxy source=ie
Le impostazioni del proxy possono essere riportate ai valori predefiniti utilizzando il seguente comando:
  • netsh winhttp reset proxy

Questo articolo ti è stato utile?

Lasciaci un feedback

Hai trovato delle inesattezze, vorresti fare delle integrazioni all'articolo o anche solo darci un tuo parere? Scrivici liberamente utilizzando il modulo sottostante.

 

Le tue informazioni non verranno pubblicate, ma inviate privatamente al responsabile della Knowledge Base.