Knowledge Base

L'archivio documentale di supporto ai prodotti Achab.

KB52110 Deriva delle cartelle del filtro bayesiano

Ultimo aggiornamento: 28/06/2018
Articolo valido per MDaemon versione: Tutte le versioni di MD

Nelle cartelle pubbliche del filtro bayesiano trovo dei messaggi anche se il filtro è disabilitato. Perché?

Il filtro bayesiano di MDaemon utilizza due cartelle pubbliche predefinite per ottenere campioni di messaggi cattivi (SPAM) e buoni (HAM) con i quali raffinare gli algoritmi di riconoscimento del filtro stesso.

Il percorso predefinito di queste cartelle è:
\MDaemon\Public Folders\Bayesian Learning.IMAP\Non-Spam.IMAP
\MDaemon\Public Folders\Bayesian Learning.IMAP\Spam.IMAP




Se queste cartelle si popolano ma non vengono svuotate periodicamente possono rallentare il sistema e anche saturare il disco che le contiene.

Ci sono tre impostazioni che possono popolare di messaggi queste cartelle automaticamente:

1. Sicurezza > Spam Filter > Autoapprendimento bayesiano*:



se abilitato popola in automatico le cartelle SPAM e NO-SPAM del filtro con i messaggi che soddisfano le condizioni sul punteggio di spam configurate.


2.  Sicurezza > Spam Filter > Lista bianca (automatica)*: 



l'ultima opzione, se attiva, popola la cartella Non-SPAM.

3. Sicurezza > Spam Filter > Honeypot spam*: 



se abilitata e se ci sono configurati degli indirizzi "trappola", popola la cartella SPAM del filtro con i messaggi ricevuti da questi indirizzi.

* Queste opzioni non vengono disabilitate da MDaemon quando si disabilita il filtro (Sicurezza > Spam Filter > Classificazione baiesyana).

Oltre a questo, se ci sono utenti di MDaemon che hanno visibilità e permessi sufficienti su quelle cartelle pubbliche, possono trascinare dentro di esse campioni di messaggi con il proprio client di posta. 

Questo articolo ti è stato utile?

Lasciaci un feedback

Hai trovato delle inesattezze, vorresti fare delle integrazioni all'articolo o anche solo darci un tuo parere? Scrivici liberamente utilizzando il modulo sottostante.

 

Le tue informazioni non verranno pubblicate, ma inviate privatamente al responsabile della Knowledge Base.