Business

Android, Windows Mobile, iOS o BlackBerry?

01 Luglio 2013

Tutti con iPhone e iPad in mano?
Nemmeno per idea, almeno a giudicare dal sondaggio condotto presso i nostri rivenditori.

Alla domanda: "Un cliente chiede quale smartphone/tablet usare per email, calendario e contatti: cosa suggerisci?", i nostri rivenditori ci hanno dato un interessante spaccato che, tra l’altro, rispecchia a grandi linee l’andamento del mercato del mondo mobile.
Ecco i risultati del sondaggio:


Un cliente chiede quale smartphone/tablet usare per email, calendario e contatti: cosa suggerisci?

Non so se questi numeri siano d’accordo con la tua visione del mondo mobile o se siano in linea con quello che suggeriresti tu. Però non sono una sorpresa e credo che sia possibile trovare delle “giustificazioni” per questa classifica.

Che Android sia sempre più diffuso è un fatto, se non altro per due motivi.

  1. Innanzitutto i dispositivi che supportano Android sono, numericamente, molto superiori ai dispositivi che supportano iOS. E’ quindi banalmente una questione di numeri.
  2. Inoltre Android è disponibile anche su smartphone economici e quindi se si cerca un telefono moderno ma non super-sofisticato e ultra-costoso allora la scelta è pressoché obbligata.

Perché scegliere Android?

Massimo (che ha partecipato al sondaggio) dice che è meno limitante di altri sistemi, Giorgio afferma che è semplice da usare mentre Oscar dice che tenere sincronizzati più dispositivi è più semplice con Android che con altri sistemi.
Quindi direi che apertura e facilità d'uso sono le parole che spingono verso Android.

Il melafonino e i tablet di Apple però non sono una parte marginale del mercato e il fatto che oltre il 30% dei nostri rivenditori li consiglino lo dimostra.

Perché scegliere un prodotto di casa Apple?

Perché è stabile e lo store, essendo controllato a vista, è esente da virus, stando a quanto dice Alberto.
E in ogni caso, sostiene Matteo, è sempre bello avere un iPhone perché gli altri si girano a guardarti e pensano che tu sia “plus” perché possiedi quello che per molti è l’oggetto del desiderio.

Chi sembra tornato a nuova vita è Windows Mobile

Dato per morto qualche anno fa dopo vari flop, sembra risorgere la piattaforma mobile di casa Microsoft, probabilmente complice il fatto che “c’è la stessa interfaccia” sia sul telefonino sia sul PC, e Windows è sempre Windows, dice Mauro.

E gli irriducibili del BlackBerry?

Stanno pian piano facendo anche loro la transizione dalla tastiera al mondo touch.
E con la release 10 del sistema operativo si passa dal mondo proprietario e chiuso al mondo di ActiveSync, protocollo sul quale ormai sono arrivati tutti.

Ma come va questo sistema operativo?
Emanuele vorrebbe che gli “altri” mettessero da parte i pregiudizi e provassero a usare un BB 10: secondo lui sarebbero entusiasti.
Anche se forse è tardi per riprendersi un mercato che viaggia a velocità impressionanti…

E tu, che sistema hai scelto sul tuo smartphone o tablet? 

Autore
Claudio Panerai
Gli ultimi prodotti che vi ho portato, nel 2020: Vade Secure Il primo sistema antispam/antihishing/antimalware basato sull'intelligenza artificiale e appositamente progettato per Office 365. Naturalmente a misura di MSP. ID Agent Piaffaforma che consente agli MSP di monitorare le credenziali (proprie e dei clienti) che sono in vendita nel dark web.
Nato a Ivrea nel 1969, è sposato e padre di due figlie. Laureato in Scienze dell’Informazione nel 1993, ha dapprima svolto numerose consulenze e corsi di formazione per varie società per poi diventare responsabile IT per la filiale italiana del più grande editore mondiale di informatica, IDG Communications. Dal 2004 lavora in Achab dapprima come Responsabile del Supporto Tecnico per poi assumere dal 2008 la carica di Direttore Tecnico. Giornalista iscritto all’albo dei pubblicisti, dal 1992 pubblica regolarmente articoli su riviste di informatica e siti web di primo piano. E' stimato da colleghi e clienti per la schiettezza e onestà intellettuale. Passioni: viaggi, lettura, cinema, Formula 1, sviluppo personale, investimenti immobiliari, forex trading. Claudio è anche su LinkedIn e Facebook.
Commenti (9)

BB

spitze,

Sicurezza innanzi tutto

spitze,

uso sin da tempo remoto BB e non ho mai avuto problemi di virus e hacher

spitze,

In effetti l’architettura proprietaria di RIM ha sempre ottenuto il considerevole risultato di avere telefoni e reti sicure, magari talvolta a scapito della "compatibilità" o interoperabilità con altri sistemi.

Claudio Panerai,

Claudio.
Essendo la domanda legata a cosa usare per posta, contattati e calendario non ci sono rivali per il BB, su quello da il meglio.
Il discorso cambia se con lo smart ci vogliamo fare altro, allora bisogna per forza passare a dispositivi più evoluti, come da statistica.
Io ho usato per un decennio i BB e solo recentemente sono passato ad Android, beneficiando delle tante cose in più che si possono fare, ma per la posta elettronica, la rubrica e il calendario rimpiango il BB. Anche se ora nell’insieme non tornerei indietro.

Emilio Polenghi,

Quindi, nostalgia a parta, anche tu sei un "androide"!

Claudio Panerai,

Windows sempre!

demy68,

Android tutta la vita, è troppo pratico e senza limitazioni.
Con bluetooth e/o wireless scambio i dati con qualsiasi OS desktop (alla faccia di windows mobile e di ios).
Se dovessi cambiare opterei per BB10, dalle specifiche sembra essere un signor sistema operativo per mobile

Marco,

Sulla apertura al mondo e sulla flessibilità non posso darti torto, Marco!

Claudio Panerai,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo e-mail non verrà pubblicato, lo utilizzeremo solamente per inviarti la notifica della pubblicazione del tuo commento. Ti informiamo che tutti i commenti sono soggetti a moderazione da parte del nostro staff.