Email

Archivio o backup?

24 Luglio 2014

Recentemente ho avuto modo di discutere con clienti e colleghi blogger circa l'opportunità di usare MailStore come soluzione esclusivamente di backup. E' emerso un dubbio.

Se le persone o le aziende eseguono regolarmente i backup della propria posta, una soluzione di archiviazione è veramente necessaria o è ridondante?

 
"Il backup è come accumulare roba in una cantina buia: continui a possederla, in un certo senso, ma nel momento in cui ti serve qualche cosa non riesci più a trovarla", ha detto un collega.
Aggiungerei che il backup non fa altro che soddisfare un'esigenza basilare; un archivio è qualcosa di assai più elaborato che tiene conto di file, cartelle e strutture: il requisito per poter proteggere e ripristinare i dati.
 
"Backup e archiviazione sono entrambe discipline di gestione dati che adoperano risorse simili e presentano sfide tecniche simili. Eppure si differenziano per alcuni punti fondamentali, a partire dai motivi per cui vengono implementate", ha commentato un concorrente.

Aggiungerei che il backup viene fatto per sicurezza: la ragione per cui si archivia la posta è la consapevolezza che qualunque comunicazione possa contenere informazioni preziose. Poterle ritrovare facilmente permette di risparmiare denaro.

 
Per dirlo in maniera commerciale, l'archiviazione della posta elettronica protegge la proprietà intellettuale e le informazioni business critical di un'azienda. Il solo backup dei dati non è sufficiente.

(Tratto da MailStore Blog)

Autore
Claudio Panerai
Gli ultimi prodotti che vi ho portato, nel 2020: Vade Secure Il primo sistema antispam/antihishing/antimalware basato sull'intelligenza artificiale e appositamente progettato per Office 365. Naturalmente a misura di MSP. ID Agent Piaffaforma che consente agli MSP di monitorare le credenziali (proprie e dei clienti) che sono in vendita nel dark web.
Nato a Ivrea nel 1969, è sposato e padre di due figlie. Laureato in Scienze dell’Informazione nel 1993, ha dapprima svolto numerose consulenze e corsi di formazione per varie società per poi diventare responsabile IT per la filiale italiana del più grande editore mondiale di informatica, IDG Communications. Dal 2004 lavora in Achab dapprima come Responsabile del Supporto Tecnico per poi assumere dal 2008 la carica di Direttore Tecnico. Giornalista iscritto all’albo dei pubblicisti, dal 1992 pubblica regolarmente articoli su riviste di informatica e siti web di primo piano. E' stimato da colleghi e clienti per la schiettezza e onestà intellettuale. Passioni: viaggi, lettura, cinema, Formula 1, sviluppo personale, investimenti immobiliari, forex trading. Claudio è anche su LinkedIn e Facebook.
Commenti (0)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo e-mail non verrà pubblicato, lo utilizzeremo solamente per inviarti la notifica della pubblicazione del tuo commento. Ti informiamo che tutti i commenti sono soggetti a moderazione da parte del nostro staff.