Gestione IT

Audit chiavi in mano

17 Dicembre 2015

Secondo Timeware S.r.l., società milanese che ha l’obiettivo di migliorare le relazioni fra le aziende, i mercati di riferimento e i clienti interni ed esterni, "prevenzione” e “tempo reale” sono le nuove parole d'ordine per gli operatori del settore.

La prevenzione è necessaria per tenere sotto controllo gli ambienti informatici per intercettare le criticità e il tempo reale è fondamentale per attivare le azioni necessarie in caso di problemi. 

Timeware ha quindi fatto di questi due requisiti i punti principali della propria attività, mettendo le competenze a disposizione della clientela.




 

Diversi tool facilitano il lavoro di Timeware, tra questi c'è anche Network Detective di RapidFire Tools, grazie al quale i tecnici analizzano le infrastrutture IT dei clienti in maniera sistematica alla ricerca di problemi di varia natura.

Alessandro Salberini, co-fondatore e General Manager di Timeware descrive così i vantaggi portati da Network Detective: "RapidFire Tools ci consente di eseguire una discovery completa dell’ambiente di un cliente in modo del tutto autonomo senza richiedere alcun impegno al cliente stesso né impattare sul funzionamento dei suoi sistemi. Uno strumento non invasivo che non crea fastidi viene accettato più volentieri, offrendoci un vantaggio di tipo ‘soft’ anche nell’utilizzo sui prospect: una caratteristica molto importante dal momento che tra gli obiettivi di questa reportistica non vi è solamente il supporto del cliente ma senz’altro anche quello della promozione di nuovo business sulla base di una documentazione oggettiva."
 
Leggi il case study completo per scoprire come Timeware ha sfruttato tutte le funzionalità di RapidFire Tools. 


Autore
Claudio Panerai
Gli ultimi prodotti che vi ho portato, nel 2020: Vade Secure Il primo sistema antispam/antihishing/antimalware basato sull'intelligenza artificiale e appositamente progettato per Office 365. Naturalmente a misura di MSP. ID Agent Piaffaforma che consente agli MSP di monitorare le credenziali (proprie e dei clienti) che sono in vendita nel dark web.
Nato a Ivrea nel 1969, è sposato e padre di due figlie. Laureato in Scienze dell’Informazione nel 1993, ha dapprima svolto numerose consulenze e corsi di formazione per varie società per poi diventare responsabile IT per la filiale italiana del più grande editore mondiale di informatica, IDG Communications. Dal 2004 lavora in Achab dapprima come Responsabile del Supporto Tecnico per poi assumere dal 2008 la carica di Direttore Tecnico. Giornalista iscritto all’albo dei pubblicisti, dal 1992 pubblica regolarmente articoli su riviste di informatica e siti web di primo piano. E' stimato da colleghi e clienti per la schiettezza e onestà intellettuale. Passioni: viaggi, lettura, cinema, Formula 1, sviluppo personale, investimenti immobiliari, forex trading. Claudio è anche su LinkedIn e Facebook.
Commenti (0)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo e-mail non verrà pubblicato, lo utilizzeremo solamente per inviarti la notifica della pubblicazione del tuo commento. Ti informiamo che tutti i commenti sono soggetti a moderazione da parte del nostro staff.