Cybersecurity

Avira Antivirus Pro vince per facilità d’uso… ma non solo

20 Marzo 2015
Avira Antivirus Pro ha ricevuto recentemente il premio Best usability Award da AV-Test.
Davanti a un premio potresti pensare: "Sono bravi, proverò il loro antivirus".
Oppure potresti voler capire il perché "quelli di Avira son bravi".
 

Avira Best Usability Award


Ecco allora tre argomenti per approfondire
 
  1. Protezione avanzata in tempo reale
Potrebbe sembrare banale, ma una buona protezione è ciò che ci si aspetta da un buon antivirus.
E la protezione è proprio una delle aree dove Avira Antivirus Pro eccelle.
Lo dicono test e prove comparative, come AV-Comparative, AV-Test e VB100.
Avira ha a disposizione tecnologie d’avanguardia, non ultima Avira Protection Cloud: ecco come funziona.
 

Avira Protection Cloud

  1. Veloce e sicuro
Avira Protecion Cloud non è l’unico elemento che rende eccellente Avira Anvitirus Pro.
L’antivirus deve essere sempre aggiornato per poter dare il meglio di sé contro le minacce che quotidianamente ci affliggono.
A ogni aggiornamento vengono scaricate dai server Avira le nuove definizioni dei virus, le cosiddette firme.
Le firme risiedono in file chiamati VDF (Virus Definition File) che possono essere di grandi dimensioni e quindi richiedere del tempo per lo scaricamento.
Con uno degli ultimi aggiornamenti di prodotto abbiamo ottimizzato la gestione di questi file affinché i successivi aggiornamenti trasferiscano solo il quantitativo minimo indispensabile di dati per farti avere aggiornamenti leggeri e veloci.
 
  1. Facile da usare
Forse parlare di Protection Cloud e file VDF può suonare un po’ complicato.
Dopotutto, potresti obiettare, quando hai l’antivirus non vuoi sapere tutti i dettagli del funzionamento, procedure di configurazione o istruzioni complesse.
Sicuro, la tecnologia dietro l’antivirus può essere complessa, ma appena usi Avira Antivirus Pro capirai che l’interfaccia è progettata proprio per renderti la vita semplice e nasconderti ogni complessità.

E il premio citato in cima a questo post ne è la dimostrazione.
 
(Tratto dal blog di Avira)
Autore
Claudio Panerai
Gli ultimi prodotti che vi ho portato, nel 2020: Vade Secure Il primo sistema antispam/antihishing/antimalware basato sull'intelligenza artificiale e appositamente progettato per Office 365. Naturalmente a misura di MSP. ID Agent Piaffaforma che consente agli MSP di monitorare le credenziali (proprie e dei clienti) che sono in vendita nel dark web.
Nato a Ivrea nel 1969, è sposato e padre di due figlie. Laureato in Scienze dell’Informazione nel 1993, ha dapprima svolto numerose consulenze e corsi di formazione per varie società per poi diventare responsabile IT per la filiale italiana del più grande editore mondiale di informatica, IDG Communications. Dal 2004 lavora in Achab dapprima come Responsabile del Supporto Tecnico per poi assumere dal 2008 la carica di Direttore Tecnico. Giornalista iscritto all’albo dei pubblicisti, dal 1992 pubblica regolarmente articoli su riviste di informatica e siti web di primo piano. E' stimato da colleghi e clienti per la schiettezza e onestà intellettuale. Passioni: viaggi, lettura, cinema, Formula 1, sviluppo personale, investimenti immobiliari, forex trading. Claudio è anche su LinkedIn e Facebook.
Commenti (0)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo e-mail non verrà pubblicato, lo utilizzeremo solamente per inviarti la notifica della pubblicazione del tuo commento. Ti informiamo che tutti i commenti sono soggetti a moderazione da parte del nostro staff.