Cybersecurity

Avira Rescue System: non solo virus

06 Settembre 2013

Avira Rescue System consente:

  • la scansione e riparazione di un desktop Windows che non si avvia più o che non risponde;
  • la scansione e pulitura di un sistema Linux;
  • il recupero dei dati che altrimenti andrebbero persi.

La scansione integrata e il Repair Wizard rendono Rescue System estremamente facile da usare.
Basta masterizzarlo su CD o copiarlo su chiavetta USB e avviare il sistema dal CD o dalla chiavetta.

Cosa fa Avira Rescue System?

Rispetto alle versioni precedenti, il software è stato ripensato e riprogettato.
Presenta infatti un’interfaccia utente gradevole basata su Ubuntu Linux, il che significa che è possibile avere un completo ambiente di lavoro mentre si "puliscono" i propri dati.
Si tratta a tutti gli effetti di una distribuzione Linux live che mette a disposizione anche un browser per navigare in Internet e un programma di posta elettronica.
Le operazioni di "sicurezza" sono tutte guidate dal Repair Wizard e pensate per i meno esperti.
Per questo è stato integrato un client di Teamviewer, un sistema di controllo remoto.

Come funziona Avira Rescue System?


Avira Rescue System


Alla partenza il sistema cerca automaticamente tutte le partizioni NTFS e FAT e le propone per la scansione.
Se viene trovato un file infetto questo viene rinominato in .vir.
E’ sempre possibile però tornare indietro nel caso venga intercettato un falso positivo.

Al termine della scansione viene presentato un report riepilogativo dell’attività eseguita.
La scansione viene eseguita solo dopo aver aggiornato le firme dell’antivirus, il che richiede una connessione a Internet; nel caso non fosse possibile, il sistema userà le firme che sono sul CD (quindi aggiornate al momento in cui è stato scaricato il CD).

Avira Rescue System supporta anche le modifiche al registro di sistema: dal menù Tools è possibile avviare l’editor di registro per eseguire modifiche manuali al registro di Windows.

I limiti di Avira Rescue System

Benché Avira Rescue System sia ottimo in molte circostanze, c’è qualche occasione in cui non può essere utilizzato.
Per esempio non supporta i dischi dinamici, i sistemi RAID, i sistemi multi-boot.
In ambiente Linux, infine, il Rescue System non è in grado di riparare i file.

La licenza

Avira Rescue System può essere scaricato e utilizzato gratuitamente direttamente dal sito di Avira.
Il prodotto è disponibile in lingua inglese e tedesca e viene fornito sia in formato ISO sia in formato .exe, che contiene un sistema per masterizzare il file ISO su un CD/DVD.
Questo significa che, dopo lo scaricamento, il sistema va messo su CD/DVD o su un drive USB in grado di fare il boot.
Una volta scaricato il CD, può essere utilizzato per dodici mesi.
Per continuare a usare il prodotto dopo tale data, basta scaricare una nuova versione, sempre gratuitamente.

Per maggiori informazioni o per sapere come creare un chiavetta USB con Avira Rescue System, leggi gli articoli di Knowledge Base. 

Autore
Claudio Panerai
Gli ultimi prodotti che vi ho portato, nel 2020: Vade Secure Il primo sistema antispam/antihishing/antimalware basato sull'intelligenza artificiale e appositamente progettato per Office 365. Naturalmente a misura di MSP. ID Agent Piaffaforma che consente agli MSP di monitorare le credenziali (proprie e dei clienti) che sono in vendita nel dark web.
Nato a Ivrea nel 1969, è sposato e padre di due figlie. Laureato in Scienze dell’Informazione nel 1993, ha dapprima svolto numerose consulenze e corsi di formazione per varie società per poi diventare responsabile IT per la filiale italiana del più grande editore mondiale di informatica, IDG Communications. Dal 2004 lavora in Achab dapprima come Responsabile del Supporto Tecnico per poi assumere dal 2008 la carica di Direttore Tecnico. Giornalista iscritto all’albo dei pubblicisti, dal 1992 pubblica regolarmente articoli su riviste di informatica e siti web di primo piano. E' stimato da colleghi e clienti per la schiettezza e onestà intellettuale. Passioni: viaggi, lettura, cinema, Formula 1, sviluppo personale, investimenti immobiliari, forex trading. Claudio è anche su LinkedIn e Facebook.
Commenti (0)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo e-mail non verrà pubblicato, lo utilizzeremo solamente per inviarti la notifica della pubblicazione del tuo commento. Ti informiamo che tutti i commenti sono soggetti a moderazione da parte del nostro staff.