Antivirus e sicurezza

Bloccare i file all’interno dei PC per evitare che i dati vengano criptati, oggi si può

16 Luglio 2020

Oggigiorno gli attacchi informatici si evolvono a velocità disarmante e tu che ti occupi di IT sai bene quanto alcuni di questi rendano la vita davvero difficile.

Ti dice niente la parola “ransomware”?

La maggior parte di questi malware, dopo aver attaccato e infettato a dovere un sistema, si ferma. L’obiettivo infatti è quello di ottenere un riscatto.

Ma cosa succede quando il ransomware è nascosto nel PC e non si riesce a rimuovere?

Esistono infatti alcuni tipi di virus molto aggressivi, come per esempio WannaCry, che una volta sfondate le barriere di protezione continuano a criptare file e dati anche se li hai appena recuperati a fatica.

Potrebbe essere necessario molto tempo prima che le tue soluzioni antivirus, o di sicurezza degli endpoint, rimuovano il ransomware definitivamente dal sistema. Se nel frattempo i tuoi clienti hanno bisogno di accedere ai propri documenti ti troveresti a dover gestire un bel problema, non credi?

Cosa fare allora?

File Lockdown

Fortunatamente la tecnologia arriva sempre in nostro soccorso.

Esiste una soluzione, dall’approccio totalmente innovativo, che potrebbe aiutarti a non perdere la testa.

Usando questa soluzione non ti dovrai più preoccupare di rimuovere subito il malware perché tutti i file potranno essere ripristinati e conservati in sola lettura per un certo periodo di tempo, permettendo così ai tuoi clienti di recuperarli e continuare a lavorare e impedendo al ransomware di criptarli di nuovo.

La funzionalità quindi blocca temporaneamente l’accesso in scrittura ai file protetti impedendone la modifica durante un attacco attivo da ransomware nascoso (Fully UnDetectable). Quindi è possibile accedere ai file in sicurezza anche prima che il PC sia stato completamente ripulito.

Questa tecnologia, chiamata File Lockdown, è una tra le caratteristiche principali di NeuShield Data Sentinel, soluzione che usa un approccio differente da ciò che di solito si trova sul mercato.

Vuoi saperne di più, vero? Guarda il Webinar On Demand dedicato alla soluzione!

Tratto dal blog di NeuShield Data Sentinel

Autore
Claudio Panerai
Gli ultimi prodotti che vi ho portato, nel 2020: Vade Secure Il primo sistema antispam/antihishing/antimalware basato sull'intelligenza artificiale e appositamente progettato per Office 365. Naturalmente a misura di MSP. ID Agent Piaffaforma che consente agli MSP di monitorare le credenziali (proprie e dei clienti) che sono in vendita nel dark web.
Nato a Ivrea nel 1969, è sposato e padre di due figlie. Laureato in Scienze dell’Informazione nel 1993, ha dapprima svolto numerose consulenze e corsi di formazione per varie società per poi diventare responsabile IT per la filiale italiana del più grande editore mondiale di informatica, IDG Communications. Dal 2004 lavora in Achab dapprima come Responsabile del Supporto Tecnico per poi assumere dal 2008 la carica di Direttore Tecnico. Giornalista iscritto all’albo dei pubblicisti, dal 1992 pubblica regolarmente articoli su riviste di informatica e siti web di primo piano. E' stimato da colleghi e clienti per la schiettezza e onestà intellettuale. Passioni: viaggi, lettura, cinema, Formula 1, sviluppo personale, investimenti immobiliari, forex trading. Claudio è anche su LinkedIn e Facebook.
Commenti (0)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo e-mail non verrà pubblicato, lo utilizzeremo solamente per inviarti la notifica della pubblicazione del tuo commento. Ti informiamo che tutti i commenti sono soggetti a moderazione da parte del nostro staff.