Backup, DR e business continuity

3 modi per ripristinare i server Exchange con Datto

28 Aprile 2017

Effettuare il backup dei server Exchange è un'attività essenziale per la business continuity.
Infatti clienti e colleghi perdono i messaggi email, gli hard disk si guastano e i server possono venir compromessi…

Ecco di seguito 3 modi efficienti per far ripartire i server Exchange (se protetti con le appliance Datto) in seguito a un disastro e quindi ripristinarli sul server di produzione (tornando alle normale operatività).
Ovviamente se sei passato a Exchange Office365 non devi occuparti di tutto questo processo dal momento che dovresti possedere Backupify for Office365 in caso di "mancamenti" del cloud di Microsoft.

Scenario 1

Un componente della scheda madre del server Exchange fisico si è guastato e prima che arrivi il pezzo di ricambio bisogna aspettare tre giorni.

  1. Recovery. Questo è facile… basta utilizzare la virtualizzazione istantanea in locale e si può riprendere a lavorare facendo il backup del sistema virtualizzato sull’appliance stesso.
  2. Ripristino. La procedura contempla 12 passi, molto più semplici da fare che da spiegare.

    1. Programma del tempo di manutenzione per questa attività: non è necessario un fermo prolungato, ma per un breve periodo la posta sarà inaccessibile.
    2. Trova una macchina con Outlook che funzioni con il tuo Exchange Server.
    3. Installa Kroll Ontrack Powercontrols su quella workstation; questo software viene fornito gratuitamente con tutti i dispositivi Datto della linea SIRIS.
    4. Effettua un ultimo backup della macchina virtuale che gira sul tuo appliance Datto.
    5. Avvia un ripristino file sull’appliance Datto.
    6. Spegni la macchina virtuale.
    7. Avvia il server di produzione (una volta riparato) per renderlo accessibile alla rete.
    8. Lancia Powercontrols sulla macchina Outlook.
    9. Seleziona i due file Exchange Database (EDB), uno dal ripristino file via SAMBA e l'altro dal vecchio Exchange Server.
    10. Fai controllare le differenze tra i due file dal software Kroll.
    11. Importa le differenze nel file EDB del vecchio Exchange.
    12. Il ripristino è concluso.

 
Scenario 2

Hai un crash di un server Exchange che gira in virtuale su VMware.

  1. Recovery. Questo tipo di ripristino aggiunge un datastore di ripristino dall’appliance Datto al server VMware in modo che si possano usare la CPU e la RAM dell'hypervisor. In questo video è illustrato come fare.
  2. Ripristino. Ancora più semplice dello scenario precedente e hai due opzioni.

    1. Usare lo Storage vMotion su un datastore di tua scelta per riportare il server virtuale al suo posto originale.
    2. Usare VMware Converter Standalone per convertire il file VMDK ripristinato dall’appliance Datto e caricarlo sul tuo hypervisor nel formato che preferisci.

Scenario 3

Il cluster VMware è andato giù e non hai nessuna opzione di high availability… questo è uno scenario ben più impegnativo del primo e per motivi di semplicità mi concentro esclusivamente sul ripristino del server Exchange, come detto all’inizio dell’articolo.

  1. Recovery. Nel caso di un disaster recovery che comporti virtualizzazioni offsite, è opportuno lavorare di concerto con il servizio assistenza di Datto che ti aiuterà a trovare la soluzione più rapida ed efficace per recuperare, e quindi ripristinare, ciò che ti occorre.
    In ogni caso la procedura di massima da seguire è questa:

    1. accedi al portale cloud e virtualizza il server di dominio;
    2. accendi le altre macchine virtuali nell’ordine opportuno;
    3. cambia i tuoi record MX in modo opportuno, per farli puntare al server Exchange virtualizzato offsite;
    4. fai connettere i tuoi utenti via VPN, RDP o secondo altri meccanismi e protocolli concordati con l’assistenza Datto.

 

  1. Ripristino. Limitiamoci ad affrontare il ripristino sul server di produzione solamente di Exchange:

    1. richiedi all'assistenza Datto di inviare uno snapshot incrementale sul tuo appliance Datto (in modo da avere in locale l’ultima copia che era eseguita offsite);
    2. usa Kroll Ontrack (come nel primo caso) per confrontare l'EDB corrente con quello precedente e fai aggiornare da Kroll il vecchio EDB con tutte le nuove informazioni relative a email, contatti, calendari ecc.

Questo elenco non intende esaurire certamente tutte le possibilità di ripristino che gli utenti possono effettuare con un appliance Datto.

Vuoi sapere se Datto può adattarsi anche alla tua realtà e a quella dei tuoi clienti? Chiedi una prova
 
Prova Datto

Tratto dal blog di Datto

Autore
Claudio Panerai
Gli ultimi prodotti che vi ho portato, nel 2020: Vade Secure Il primo sistema antispam/antihishing/antimalware basato sull'intelligenza artificiale e appositamente progettato per Office 365. Naturalmente a misura di MSP. ID Agent Piaffaforma che consente agli MSP di monitorare le credenziali (proprie e dei clienti) che sono in vendita nel dark web.
Nato a Ivrea nel 1969, è sposato e padre di due figlie. Laureato in Scienze dell’Informazione nel 1993, ha dapprima svolto numerose consulenze e corsi di formazione per varie società per poi diventare responsabile IT per la filiale italiana del più grande editore mondiale di informatica, IDG Communications. Dal 2004 lavora in Achab dapprima come Responsabile del Supporto Tecnico per poi assumere dal 2008 la carica di Direttore Tecnico. Giornalista iscritto all’albo dei pubblicisti, dal 1992 pubblica regolarmente articoli su riviste di informatica e siti web di primo piano. E' stimato da colleghi e clienti per la schiettezza e onestà intellettuale. Passioni: viaggi, lettura, cinema, Formula 1, sviluppo personale, investimenti immobiliari, forex trading. Claudio è anche su LinkedIn e Facebook.
Commenti (0)
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Guarda tutti i commenti