Business

4 buoni motivi per abbandonare Windows XP

12 Aprile 2016

Windows XP è il sistema operativo meglio riuscito in casa Microsoft, molte applicazioni sono ancora compatibili e funzionano benissimo, ma è un sistema operativo sorpassato ed è ora di abbandonarlo.
In questi giorni, per motivi di lavoro, ho scoperto che ancora molte aziende usano questo sistema operativo, molte di più di quanto potessi immaginare. I dati di NetMarketShare confermano che ancora più del 10% dei PC italiani utilizza Windows XP. Ecco il grafico che trovo stupefacente.



 
Certo la migrazione da un sistema operativo a un altro va organizzata e pianificata, magari facendo un inventario di tutti i programmi, ma trovo molto rischioso continuare a usare un sistema operativo come Windows XP. Di seguito ti elenco alcuni buoni motivi per cambiarlo subito.
 
Sicurezza e Vulnerabilità
Aprile 2014: Microsoft dichiara Windows XP out of support
Microsoft ha continuato a supportare il suo sistema operativo per oltre 12 anni, ma ad Aprile 2014 ha rilasciato l’ultima patch. Cosa significa esattamente?
Tutte le vulnerabilità che sono state scoperte dopo quella data non saranno MAI sistemate dal produttore di software, quindi anche col miglior antivirus del mondo o il firewall più costoso del mercato un semplice utente aziendale o privato potrà subire attacchi di varia natura senza nemmeno rendersene conto e senza che venga creata alcuna soluzione per quella falla.
Ecco un esempio di un avviso di un famoso player dell’IT che annuncia l’end of support.



 

 
Come Citrix, moltissimi altri produttore software hanno dato lo stesso avviso ai loro utenti.
Andando oltre alla considerazione tecnica: 14 anni nell’ IT corrispondono a 80 anni di vita reale.
Nel 2002 in Italia la maggior parte degli utenti usava i modem a 56 K per navigare, ora si accede a internet dai nostri smartphone a una velocita nettamente superiore a quella di 14 anni fa.  
Ho detto 2002 perché è l’anno in cui fu rilasciato XP da Microsoft.
Se ci pensi sono ere geologiche tecnologicamente parlando: usare XP oggi è come vivere nell’era dei dinosauri.

Navigazione Internet
Utilizzare un sistema operativo aggiornato e supportato dal produttore è fondamentale, ma lo stesso discorso vale per il browser utilizzato per la navigazione: devi aggiornarlo perché ogni volta che navighi con un browser obsoleto esponi a grandi rischi i tuoi dati personali.
A Partire dal 12 gennaio 2016, solo la versione più recente di Internet Explorer riceverà aggiornamenti di assistenza e di sicurezza tecnica.
Internet Explorer 11 è l'ultima versione di Internet Explorer, e continuerà a ricevere aggiornamenti di sicurezza, correzioni di compatibilità e il supporto tecnico su sistemi operativi quali Windows 7, Windows 8.1 e Windows 10.
In altre parole, se stai utilizzando qualsiasi versione precedente di IE, sei a rischio ed è il momento di aggiornare. Windows XP supporta fino alla versione 8 di Internet Explorer come indicato in questa KB Microsoft.



 
 
 
A differenza di Internet Explorer, Chrome si aggiorna automaticamente ogni volta che rileva che c'è una versione più recente disponibile, così gli utenti non devono preoccuparsi di avere una versione potenzialmente non aggiornata del browser.
Tuttavia, lo scorso novembre, Google ha annunciato che terminerà il supporto per Chrome su alcuni sistemi operativi più vecchi entro aprile 2016, il che significa che meno di un mese a partire da oggi, Chrome non avrà più aggiornamenti se sul computer è in esecuzione uno dei seguenti sistemi operativi:

  • Windows Vista,
  • Windows XP,
  • OS X 10.6 Snow Leopard,
  • OS X 10.7 Lion,
  • OS X 10.8 Mountain Lion.

La scadenza aprile 2016 è in realtà un'estensione del ciclo di vita di Google Chrome su Windows XP. Google originariamente aveva annunciato che il supporto per Chrome su XP sarebbe finito entro aprile 2015, poi visti i numerosi sistemi ancora presenti ha deciso prorogare la scadenza.
Per ulteriori informazioni sui requisiti di sistema, nonché i link di download per i diversi sistemi operativi, verificare questa pagina di supporto di Google.
Come Chrome, Firefox è impostato di default per l'aggiornamento automatico alla versione più recente. È possibile trovare un elenco di tutte le versioni di Firefox qui.
Firefox, forse per politica commerciale, ha deciso di mantenere ancora supporto per le installazioni di Windows XP, c’è una procedura da seguire per ottenere l’ultima versione del browser che trovi a questo link.

Sei davvero sicuro di voler continuare a navigare sul web con un sistema operativo così vecchio e non supportato?
 
Nuove Applicazioni
A volte alcuni utenti continuano a usare Windows XP perché hanno un programma importantissimo incompatibile con sistemi operativi più recenti.
Come fare per continuare a usarlo? Virtualizzare all’interno di un altro sistema operativo è molto semplice e permette in quasi tutti i casi di risolvere il problema. In questo nostro articolo trovi una guida per farlo semplicemente.
I nuovi programmi o gli aggiornamenti delle tua app preferite non saranno più compatibili con sistemi operativi vecchi: i produttori di software investono sempre meno per rendere le loro applicazioni compatibili con Windows XP.
Se continuerai a lavorare su Windows XP, sarai costretto a usare le tue applicazioni con funzionalità non aggiornate, un’interfaccia grafica vecchia e vulnerabilità software.
Insomma tutte le novità e le evoluzioni dei tuoi programmi preferiti non funzioneranno mai sul sistema operativo che stai usando.

Produttività
Usi Windows XP da molti anni è tuo e non ti costa niente, mentre passare a un nuovo sistema ti costerà più di 200 euro.
Ecco degli esempi di funzionalità dei sistemi operativi Microsoft più recenti non presenti su Windows XP e in grado di farti risparmiare molto tempo aumentando la tua produttività, facendoti così recuperare il costo che hai sostenuto per passare a un sistema più moderno.
Aero Snap, che è apparso in Windows 7, rende possibile massimizzare, minimizzare, e organizzare le finestre semplici come ad esempio trascinarle verso il bordo dello schermo. È possibile trascinare la finestra che ti serve dove vuoi sul tuo display. Quando si inizia a usare Aero Snap, sembra una novità con poco valore reale, ma diventa presto irrinunciabile. Dopo aver utilizzato Aero Snap per un po’, scoprirai che ottimizza il lavoro e ti pentirai di tutto il tempo trascorso trascinando finestre qua e là in XP.

Windows 8 e anche il suo successore Windows 10 hanno un'altra caratteristica che consente di risparmiare tempo: la storia dei tuoi file. Windows, infatti, nelle sue versione più recenti esegue la scansione dei file ogni ora e salva le loro modifiche incrementali nel tempo. Se sovrascrivi accidentalmente un documento importante, è facile ripristinare un file da qualsiasi punto della sua storia.
Un altro risparmio del tuo tempo (e di soldi) in Windows 8 e 10 è la manutenzione automatica. Gestire le piccole attività quali la deframmentazione del disco, le scansioni antimalware, l’aggiornamento del sistema operativo è noioso e ripetitivo oltre a richiedere del tempo per essere fatto: i moderni sistemi Microsoft lo fanno automaticamente per te.

Conclusione
Usa da subito un sistema operativo più moderno per proteggere i tuoi dati, ottenere gli aggiornamenti di sicurezza in modo regolare e ufficiale, migliorare la tua produttività e usare le applicazioni più moderne e veloci.

Autore
Alessio Urban
Nasco a Milano nel 1979, mi sono sempre appassionato nel sapere come funzionassero gli oggetti, quindi dopo il liceo scientifico non potevo che finire a studiare Ingegneria.
In particolare ho scelto le telecomunicazioni per illudermi di poter controllare i devices e il loro software, ma in effetti mi sono reso subito conto fosse solo un'illusione avere il controllo di qualcosa in cui ci sia del software che vi gira :-)
Amo lo sport e mi piace fare qualche corsetta durante il weekend e sono un appassionato di piante, in particolare coltivo bonsai.
Mi trovi anche su linkedin, e su facebook anche se il secondo lo uso decisamente meno
Commenti (3)
Iscriviti
Notificami
guest
3 Commenti
Più vecchio
Più recente Più votato
Inline Feedbacks
Guarda tutti i commenti
Mario La Rocca
Mario La Rocca
52 anni fa

21 maggio 2019

Dunque io adesso sto usando Windows XP su un PC Desktop con 4 GB di Ram e con processore DualCore Intel Core 2 Duo E7600, 3066 MHz (11.5 x 267).
Il browser è Firefox ESR 52.9.0, perfettamente virtualizzato in Sandbox di Sandboxie v3.46.
Anche Outlook Express, che gestisce 60 account di posta elettronica su 6 Identità differenti, funziona entro Sandbox.
Ho configurato tutto a perfezione, ed ho eliminato definitivamente da 5 anni tutti gli antivirus, che mi tenevano il computer lentissimo e sempre quasi bloccato.
Non prendo virus o trojan da 15 anni.
Ho 320 programmi installati e 120 programmi "portable".
Utilizzo un Firewall bidirezionale.
Ho il controllo completo delle porte e dei Registri di Windows.
Conosco i file del sistema operativo uno ad uno, e so sempre cosa entra e cosa esce.
Ho eliminato e disabilitato tutti i servizi di sistema inutili e superflui.
La installazione originale di XP è del 2004 e da allora non ho mai riformattato il sistema operativo.
Gestisco altri 6 PC Desktop con tutti i sistemi operativi Windows su 50 hard disk estraibili e intercambiabili.
Uso anche una decina di distribuzioni Linux.
Continuo a usare Windows XP per dimostrare a tutti che è perfettamente possibile usarlo, a patto di avere la dovuta esperienza.
Io mi occupo di informatica da 40 anni e sono perfettamente in grado di gestire Windows XP in totale sicurezza.
Fin quando potrò utilizzare un hardware che supporta Windows XP, io continuerò ad usarlo, affiancandolo agli altri sistemi operativi.
Chi è incapace di usare Windows XP in termini di garanzia di sicurezza e privacy, fa bene a utilizzare altri sistemi più recenti.
Insomma, lo slogan contenente frasi di spauracchio contro Windows XP può essere diffuso prevalentemente da chi non sa gestire certe problematiche, e va indirizzato a utenti altrettanto incapaci.
Non mi assumo pertanto con questo mio commento la responsabilità di suggerire agli incapaci di usare Windows XP.

Alessio Urban
Alessio Urban
52 anni fa

Ciao Mario, capisco la tua posizione anche se alcune problematiche possono non dipendere dalla tua preparazione, ma risiedere nei Bug di sistema operativo.
L’ultimo esempio di questo è la seguente vulnerabilità https://support.microsoft.com/it-it/help/4500705/customer-guidance-for-cve-2019-0708 per cui Microsoft ha rilasciato una patch urgente anche per sistemi non supportati come XP.
Per questo motivo userei sempre un sistema supportato e per cui vengono rilasciati aggiornamenti di sicurezza con una certa regolarità

Mario La Rocca
Mario La Rocca
52 anni fa

Il problema per Windows XP di cui alla tua segnalazione:
https://support.microsoft.com/it-it/help/4500705/customer-guidance-for-cve-2019-0708
non mi riguarda in quanto la funzione "Desktop remoto" io l’ho disabilitata oltre 10 anni fa fino ad ora, su tutti i miei sistemi Windows..
Al suo posto uso software equivalenti di terze parti, molto più sicuro di "Desktop remoto", anche su altre versioni più recenti di Windows..
Quindi, per me, tutto funziona alla perfezione con Windows XP, così come ho scritto prima.