Backup, DR e business continuity

BackupAssist tocca quota 8

02 Luglio 2014

Piccolo grande rilascio per BackupAssist che arriva alla versione 8.

Nessuna novità che fa scrivere titoloni in prima pagina, ma tante migliorie che semplificano parecchio la vita a chi lo utilizza quotidianamente: per chi legge i report, si occupa di backup su Hyper-V, deve fare restore, deploy e aggiornamenti…
 
Ecco le novità degne di nota
  1. Schema dei backup personalizzato. Oltre ai consueti schemi di backup pronti all’uso è possibile creare dei piani di backup completamente personalizzati per fare in modo che BackupAssist esegua i salvataggi esattamente come e quando si desidera.
  2. Migliorati i report dei backup per immagini. Permettono di monitorare i propri punti di ripristino e capire cosa contengono i propri dispositivi di backup per gestire al meglio lo spazio disponibile.
  3. Verifica avanzata dei backup. Due processi di verifica aumentano l’affidabilità dei backup: una verifica automatica tramite un test di restore, che fornisce feedback immediati circa potenziali criticità durante il ripristino; la verifica integrata dei backup per Exchange e Hyper-V.
  4. Configurazione personalizzata per backup di Hyper-V. Per ambienti virtuali su piattaforma Windows Hyper-V è stato semplificato il processo di configurazione delle opzioni di backup più diffuse.
  5. Exchange Granular Restore. E' ora possibile eseguire ricerche all’interno di file PST e OST.
  6. Migliorato l'installer MSI. Per eseguire installazioni automatiche di BackupAssist senza dover fornire risposte interattive all’installer.
A causa di cambiamenti architetturali, le seguenti piattaforme non vengono più supportate da BackupAssist 8:
 
  • Windows XP;
  • Windows Vista;
  • Windows Server 2003;
  • Windows Server 2008 32 bit;
  • NTbackup e RSM (Removable Storage Manager).

Per il backup di Exchange non sono più supportati:
 
  • Exchange 2003;
  • Outlook 2003.
Autore
Claudio Panerai
Gli ultimi prodotti che vi ho portato, nel 2020: Vade Secure Il primo sistema antispam/antihishing/antimalware basato sull'intelligenza artificiale e appositamente progettato per Office 365. Naturalmente a misura di MSP. ID Agent Piaffaforma che consente agli MSP di monitorare le credenziali (proprie e dei clienti) che sono in vendita nel dark web.
Nato a Ivrea nel 1969, è sposato e padre di due figlie. Laureato in Scienze dell’Informazione nel 1993, ha dapprima svolto numerose consulenze e corsi di formazione per varie società per poi diventare responsabile IT per la filiale italiana del più grande editore mondiale di informatica, IDG Communications. Dal 2004 lavora in Achab dapprima come Responsabile del Supporto Tecnico per poi assumere dal 2008 la carica di Direttore Tecnico. Giornalista iscritto all’albo dei pubblicisti, dal 1992 pubblica regolarmente articoli su riviste di informatica e siti web di primo piano. E' stimato da colleghi e clienti per la schiettezza e onestà intellettuale. Passioni: viaggi, lettura, cinema, Formula 1, sviluppo personale, investimenti immobiliari, forex trading. Claudio è anche su LinkedIn e Facebook.
Commenti (0)
Iscriviti
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Guarda tutti i commenti

Tieniti aggiornato

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per restare aggiornato su tutte le nostre iniziative