Business, Cybersecurity

Carbonite acquisisce Webroot: operazione da oltre 600 milioni di dollari

15 Febbraio 2019

E’ di qualche giorno fa la notizia ufficiale dell’acquisizione di Webroot da parte di Carbonite, società quotata in borsa che si occupa di soluzioni backup e disaster recovery in cloud che circa 4 anni fa ha eseguito un’operazione simile con l’azienda tedesca MailStore.

Questa è solo l’ultima delle operazioni di acquisizione e fusione che in questi ultimi mesi hanno visto protagoniste diverse aziende MSP-oriented, le quali, ormai è un fatto acclarato, sono entrate nel mirino di grossi fondi di investimento e grandi aziende di settore.

Questo interesse per il mondo dei Managed Service Provider testimonia ancora una volta la crescita straordinaria che questo mercato sta avendo e, a detta dei più, continuerà ad avere anche nei prossimi anni.
 

Con questa acquisizione Carbonite punta a integrare la propria offerta con la protezione per endpoint e server offerta dall’antivirus Webroot, in modo da affiancarla alle proprie soluzioni di backup e disaster recovery.

“Immaginate un prodotto che non solo mette al sicuro gli endpoint, ma nel caso qualcosa dovesse andare storto, ripristina automaticamente i sistemi o i file infetti ad uno stato precedente. Nessuno fa qualcosa del genere oggi. Abbiamo l’opportunità di creare un nuovo modo di intendere la sicurezza e il ripristino dei dati”

Queste le parole del CEO di Carbonite Mohamad Ali, che rende chiaro l’intento di offrire un pacchetto di soluzioni complete per la sicurezza e la protezione dei sistemi IT delle aziende.

Anche Charlie Tomeo, VP, Worldwide Business Sales di Webroot, ha detto la sua sull’acquisizione:

“Personalmente sono elettrizzato dalle opportunità che intravedo per la nostra community di MSP e per i nostri partner di soluzioni RMM e piattaforme per IT service provider. Anche se siamo nelle prime fasi di questa operazione, posso garantire che non cambierà il nostro impegno nel creare soluzioni MSP-friendly, facili da utilizzare ed efficienti. Le due aziende, insieme, saranno in grado di offrire una piattaforma solida in grado di risolvere le problematiche legate alla cybersecurity di tutte le aziende. Sono entusiasta di poter offrire al canale un nuovo kit di strumenti per affrontare le crescenti minacce di oggi e di domani.”

La direzione che intendono intraprendere Carbonite e Webroot pare essere quindi quella di perfezionare e migliorare le armi attualmente presenti nell’arsenale dei Managed Service Provider.

Sulla questione si è espresso anche il nostro direttore tecnico Claudio Panerai:

“L’acquisizione di Webroot da parte di Carbonite ha dei risvolti perlopiù positivi, anche se non è mai facile prevedere cosa accadrà sul mercato. Il primo aspetto positivo è che Webroot viene acquisita da un’azienda molto più grande, quotata in borsa, con ingenti disponibilità di denaro per poter fare investimenti. In secondo luogo c’è un’esatta complementarietà tra l’offerta di Carbonite, con soluzioni di backup e disaster recovery, e quella di Webroot, più orientata alla protezione dai virus e dalle minacce online. Inoltre Carbonite qualche anno fa aveva già acquisito un altro prodotto distribuito da Achab, MailStore, lasciando piena autonomia all’azienda tedesca. Noi ci aspettiamo che accada lo stesso con Webroot.”

Sicuramente la possibilità di investimenti e di future migliorie può essere un buon segnale per i clienti affezionati all’antivirus verde, che sembra non volersi snaturare ma piuttosto continuare, con nuove risorse e nuove energie, sulla strada intrapresa negli ultimi anni.
 

Autore
Vito Russo
Sono nato e cresciuto nella provincia di Taranto, a una manciata di chilometri dall\'ingombrante Ilva e dallo splendido Mar Ionio. Nel 2013 mi sono trasferito a Milano per studiare Mediazione Linguistica e Culturale e me ne sono innamorato. Cresciuto a videogames, calcio, musica post-punk e pizza, durante i miei studi ho lavorato in diversi ambiti, entrando in contatto con il mondo del lavoro e cercando di scoprirne opportunità e peculiarità. Dopo la laurea la passione per la tecnologia e per gli strumenti digitali da utilizzare in ambito marketing mi hanno portato a studiare e approfondire queste tematiche con corsi online e offline. Dal 2017 lavoro in Achab, dove posso mettere a frutto la passione per l\'informatica e quella per il marketing, aiutando i fornitori IT italiani a scoprire tecnologie e soluzioni per migliorare il proprio business e offrire un servizio migliore ai propri clienti.
Commenti (0)
Iscriviti
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Guarda tutti i commenti