Cybersecurity

Carta di credito sempre al sicuro!

10 Novembre 2015

Qualche giorno fa il mio amico Alberto mi ha chiamato segnalandomi un “problema” relativo alla sua carta di credito, sosteneva che la sua carta di credito fosse stata usata indebitamente da terzi ma che lui non l’aveva smarrita, non l’aveva data a nessuno e non l’aveva lasciata incustodita.
 



Provando a ricostruire tutto quello che era successo ho scoperto che aveva inviato per email il numero di carta di credito a un suo parente per permettergli di fare un acquisto.
La conclusione cui sono giunto è che evidentemente questa email è stata intercettata da qualcuno che ha pensato bene di fare un acquisto con una carta di credito non sua.

Siccome il mio amico non è particolarmente ferrato in ambito informatico, ho pensato bene di dargli un decalogo di regole per proteggere la sua carta di credito.

Mentre scrivevo le regole mi sono accorto che sono indicazioni valide in generale e non utili solo per Alberto. Ho quindi pensato di renderle pubbliche cosicché anche tu che leggi possa dare ai tuoi clienti, amici e conoscenti alcune semplici regole per proteggere la carta di credito.
Naturalmente ci sono un miliardo di altre precauzioni che si possono prendere, ma quelle elencate qui sono già un buon punto di partenza.
 

  1. La sicurezza fisica è importante: devi tenere la carta di credito in un luogo sicuro e non accessibile a tutti (tenerla nel cassettino della macchina non è una buona idea).
  2. Non scrivere mai il PIN da nessuna parte e accertati che non contenga dei numeri semplici come il tuo prefisso o la data di nascita.
  3. Ricordati di firmare la carta di credito: sembra una banalità, ma in alcune circostanze la firma viene verificata e controllata (a me è successo!)
  4. Verifica regolarmente l'elenco delle transazioni: anche quelle di pochi centesimi o pochi euro. Spesso i cybercriminali fanno delle piccole transazioni per vedere se tu stai controllando gli estratti conti,  se non li controlli, e le transazioni restano non “contestate”, si dedicano a somme ben più ingenti.
  5. Prima di utilizzare la carta a uno sportello bancomat assicurati che il bancomat sia integro, non ci siano segni di effrazione, strane telecamere o oggetti insoliti.
  6. Dopo aver fatto un prelievo assicurati che la ricevuta riporti lo stesso importo dei soldi effettivamente prelevati.
  7. Quando ricevi la nuova carta di credito o un nuovo bancomat distruggi il vecchio, non metterlo semplicemente nel cassetto.
  8. Se fai acquisti online, assicurati che il sito web utilizzi i protocolli sicuri come HTTPS; non mettere mai informazioni personali o finanziare su un sito che non usa transazioni cifrate.
  9. Quando finisci di utilizzare un sito web o un'applicazione effettua il logout, cioè scollegati completamente: alcuni servizi e applicazione dopo un certo tempo di inattività ti scollegano automaticamente, ma non fare affidamento su questo. Se non ti scolleghi, chi userà il computer o la applicazione dopo di te agirà con le tue credenziali.
  10. Non usare computer pubblici per effettuare transazioni o acquisti e non fare mai transazioni di denaro da reti che non conosci a priori.

Autore
Claudio Panerai
Gli ultimi prodotti che vi ho portato, nel 2020: Vade Secure Il primo sistema antispam/antihishing/antimalware basato sull'intelligenza artificiale e appositamente progettato per Office 365. Naturalmente a misura di MSP. ID Agent Piaffaforma che consente agli MSP di monitorare le credenziali (proprie e dei clienti) che sono in vendita nel dark web.
Nato a Ivrea nel 1969, è sposato e padre di due figlie. Laureato in Scienze dell’Informazione nel 1993, ha dapprima svolto numerose consulenze e corsi di formazione per varie società per poi diventare responsabile IT per la filiale italiana del più grande editore mondiale di informatica, IDG Communications. Dal 2004 lavora in Achab dapprima come Responsabile del Supporto Tecnico per poi assumere dal 2008 la carica di Direttore Tecnico. Giornalista iscritto all’albo dei pubblicisti, dal 1992 pubblica regolarmente articoli su riviste di informatica e siti web di primo piano. E' stimato da colleghi e clienti per la schiettezza e onestà intellettuale. Passioni: viaggi, lettura, cinema, Formula 1, sviluppo personale, investimenti immobiliari, forex trading. Claudio è anche su LinkedIn e Facebook.
Commenti (0)
Iscriviti
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Guarda tutti i commenti