Email

Cinque cose che forse non sai su MDaemon

12 Luglio 2013

(Tratto da ZenSoftware)

Le caratteristiche di MDaemon sono numerose, per questo alcune di quelle più utili potrebbero non essere conosciute e usate.
Ecco le cinque più importanti.

  1. Log colorati

Una nuova funzione (MDaemon 13.5) per migliorare la visualizzazione dei log.
Può essere attivata o disattivata da Setup – Server Settings – Logging – Options.
In questo modo la visualizzazione dei log è molto più chiara da leggere e trascrivere.

  1. Utilizzo del gestore di Queues and Statistics Manager per trovare le sessioni SMTP

Una delle cose più difficili da fare quando si utilizzano i log è cercare una specifica sessione email.
In genere si conoscono alcune informazioni, come il mittente/destinatario o l'oggetto, e si possono fare ricerche nei file di log standard in base a queste.
C'è un modo più semplice però, utilizzando Queues and Statistics Manager per vedere tutte le sessioni in forma di tabella.
A questo punto si può semplicemente ordinare le sessioni per mittente, destinatario, oggetto o data e trovare così rapidamente quella che si sta cercando.
Basta fare doppio clic sul messaggio per visualizzarne la trascrizione. 


  1. Gestire il tipo, le dimensioni e il numero di file di log utilizzando le opzioni dedicate

Le impostazioni predefinite di MDaemon sono quelle consigliate, ma se avete effettuato degli aggiornamenti è bene controllarle, per vedere come MDaemon sta memorizzando e gestendo il numero di log del sistema.
Ecco le impostazioni consigliate:






Si tratta di un buon punto di partenza, ovviamente siete liberi di modificare queste impostazioni se avete bisogno di log più dettagliati o preferite lavorare in modo diverso. 

  1. Utilizzare la funzione di ricerca nella finestra di log per cercare tutti i file di log

Un altro modo per cercare i log in modo rapido è quello di utilizzare la finestra di visualizzazione dei log e fare clic con il destro per effettuare una ricerca.
In questo modo è possbile cercare tutti i log nella cartella di MDaemon e ottenere i risultati sotto forma di blocco note.


  1. Copiare le trascrizioni delle sessioni dalla finestra di ricerca

Per evitare di aprire il file di log direttamente da Windows Explorer è possibile evidenziare il testo nella finestra di log, fare clic con il destro e scegliere "Print/Copy".
In questo modo verrà copiato il testo selezionato in un blocco note.
A questo punto è possibile salvare il file ed eventualmente inviarlo al supporto.

Autore
Claudio Panerai
Gli ultimi prodotti che vi ho portato, nel 2020: Vade Secure Il primo sistema antispam/antihishing/antimalware basato sull'intelligenza artificiale e appositamente progettato per Office 365. Naturalmente a misura di MSP. ID Agent Piaffaforma che consente agli MSP di monitorare le credenziali (proprie e dei clienti) che sono in vendita nel dark web.
Nato a Ivrea nel 1969, è sposato e padre di due figlie. Laureato in Scienze dell’Informazione nel 1993, ha dapprima svolto numerose consulenze e corsi di formazione per varie società per poi diventare responsabile IT per la filiale italiana del più grande editore mondiale di informatica, IDG Communications. Dal 2004 lavora in Achab dapprima come Responsabile del Supporto Tecnico per poi assumere dal 2008 la carica di Direttore Tecnico. Giornalista iscritto all’albo dei pubblicisti, dal 1992 pubblica regolarmente articoli su riviste di informatica e siti web di primo piano. E' stimato da colleghi e clienti per la schiettezza e onestà intellettuale. Passioni: viaggi, lettura, cinema, Formula 1, sviluppo personale, investimenti immobiliari, forex trading. Claudio è anche su LinkedIn e Facebook.
Commenti (0)
Iscriviti
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Guarda tutti i commenti