Casi di successo

Come neutralizzare i costi nascosti dell’email

04 Settembre 2014

Dinamismo, duttilità e attenzione ai segnali del mercato sono caratteristiche fondamentali per ogni azienda.
In particolar modo nel settore IT, dove l'indice della sensibilità al mercato si evidenzia nel continuo investimento dedicato alla ricerca e alla sperimentazione di nuove soluzioni e tecnologie, oltre che nella capacità di ricollocarsi quando e come necessario privilegiando l'ascolto del cliente sul campo.




Lo sa bene Fastinking S.r.l., società di consulenza informatica nata intorno a un progetto di rigenerazione dei consumabili e convertitasi nel 2008, a causa della concorrenza asiatica, in un'attività di rigenerazione di computer attraverso il ricondizionamento di desktop e server giunti a fine leasing. Una strategia commerciale che non solo è servita a dare nuova spinta al business, ma che ha permesso di avviare un percorso di riposizionamento entrando all'interno delle aziende in ruoli consulenziali.

Tra i suoi clienti, un caso particolare è quello di Tecnofreight, spedizioniere via mare-terra-aria che opera a livello globale, che aveva l'esigenza di risolvere un problema aggravantosi nel tempo: la soluzione adottata precedentemente per la gestione della posta elettronica si era rivelata poco pratica, inflessibile e molto complicata da configurare e adoperare, generando scontento negli utenti e rallentandone il lavoro quotidiano.<

MailStore ha risolto definitivamente il problema. Leggi come e quali saranno gli sviluppi futuri!

Autore
Claudio Panerai
Gli ultimi prodotti che vi ho portato, nel 2020: Vade Secure Il primo sistema antispam/antihishing/antimalware basato sull'intelligenza artificiale e appositamente progettato per Office 365. Naturalmente a misura di MSP. ID Agent Piaffaforma che consente agli MSP di monitorare le credenziali (proprie e dei clienti) che sono in vendita nel dark web.
Nato a Ivrea nel 1969, è sposato e padre di due figlie. Laureato in Scienze dell’Informazione nel 1993, ha dapprima svolto numerose consulenze e corsi di formazione per varie società per poi diventare responsabile IT per la filiale italiana del più grande editore mondiale di informatica, IDG Communications. Dal 2004 lavora in Achab dapprima come Responsabile del Supporto Tecnico per poi assumere dal 2008 la carica di Direttore Tecnico. Giornalista iscritto all’albo dei pubblicisti, dal 1992 pubblica regolarmente articoli su riviste di informatica e siti web di primo piano. E' stimato da colleghi e clienti per la schiettezza e onestà intellettuale. Passioni: viaggi, lettura, cinema, Formula 1, sviluppo personale, investimenti immobiliari, forex trading. Claudio è anche su LinkedIn e Facebook.
Commenti (0)
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Guarda tutti i commenti