Email

E’ arrivato MailStore 10: a tutta sicurezza!

19 Dicembre 2016

La versione 10 di MailStore, il software di archiviazione email, si arricchisce di nuove funzioni per la sicurezza.

Il numero di minacce è sempre in crescita e gli ultimi attacchi comparsi sulla stampa specializzata e non, hanno dimostrato quanto sia facile "entrare" nelle aziende e impossessarsi dei dati, con tecniche di hacking e social engineering che sono ormai disponibili anche per i non addetti ai lavori.

MailStore 10 dispone di sofisticate tecniche di crittografia che proteggono i dati e di funzioni di auditing per proteggere la privacy.

Tutte le nuove funzioni di questa release di MailStore sono incentrate sulla protezione delle email che costituiscono un elemento in qualche modo "privato" delle persone e quindi necessitano di particolare tutela.

Cifratura e tutela della privacy

La versione 10 utilizza tecniche di cifratura per proteggere, da occhi indiscreti e accessi non autorizzati, le email archiviate con MailStore.

Le funzionalità di cifratura sono state estese per includere gli archivi che stanno "sotto" al database e alle funzioni di auditing integrate. Questo assicura una maggiore protezione per i cosiddetti metadati, come l’oggetto delle email, il mittente e il destinatario e la struttura delle cartelle di ogni singola mailbox, che nelle vecchie versioni non erano cifrate.


Ulteriori funzionalità proteggono gli archivi usando una chiave (key) per evitare che i dati possano essere spostati e "aperti" su altri sistemi, senza disporre dell'opportuna chiave.

Inoltre è stata cambiata un'impostazione prefinita in MailStore per cui gli amministratori non possono più accedere alle email degli utentiQuesta impostazione può essere modificata (ossia l’amministratore potrà accedere alle email degli utenti) ma questa modifica verrà registrata nei file di log di MailStore per tenere traccia.

Verifica automatica degli aggiornamenti e flessibilità

Uno dei modi per proteggere al meglio gli utenti e gli archivi è di eseguire sempre l’ultima versione del software, la più aggiornata.

Questo è vero anche per MailStore.
E’ possibile quindi attivare un controllo automatico in modo che il software verifichi in autonomia la presenza di una nuova versione disponibile.
Se attivata, questa funzione manderà una notifica per posta elettronica circa la disponibilità di un aggiornamento.

Infine, i sistemisti potranno beneficiare di un’altra novità: la possibilità di scegliere dove memorizzare (cartelle o percorsi di rete) ogni componente di MailStore (email, database e indici di ricerca), cosa che fino a ieri non era possibile. 

Ecco infine quello che devi sapere, dal punto di vista tecnico, prima di aggiornare a MailStore 10: leggi l'articolo

Autore
Claudio Panerai
Gli ultimi prodotti che vi ho portato, nel 2020: Vade Secure Il primo sistema antispam/antihishing/antimalware basato sull'intelligenza artificiale e appositamente progettato per Office 365. Naturalmente a misura di MSP. ID Agent Piaffaforma che consente agli MSP di monitorare le credenziali (proprie e dei clienti) che sono in vendita nel dark web.
Nato a Ivrea nel 1969, è sposato e padre di due figlie. Laureato in Scienze dell’Informazione nel 1993, ha dapprima svolto numerose consulenze e corsi di formazione per varie società per poi diventare responsabile IT per la filiale italiana del più grande editore mondiale di informatica, IDG Communications. Dal 2004 lavora in Achab dapprima come Responsabile del Supporto Tecnico per poi assumere dal 2008 la carica di Direttore Tecnico. Giornalista iscritto all’albo dei pubblicisti, dal 1992 pubblica regolarmente articoli su riviste di informatica e siti web di primo piano. E' stimato da colleghi e clienti per la schiettezza e onestà intellettuale. Passioni: viaggi, lettura, cinema, Formula 1, sviluppo personale, investimenti immobiliari, forex trading. Claudio è anche su LinkedIn e Facebook.
Commenti (0)
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Guarda tutti i commenti