Varie

Gli Achabiani vincono la seconda edizione di Acup

16 Ottobre 2023

Nel segno dell’evoluzione, l’Atletico Achab vince la seconda edizione di Acup, quest’anno sponsorizzata da CDLAN, triangolare di calcio a 5 che ha visto di fronte, oltre ai vincitori, anche MSP United e Real Vendor.

Un’edizione attesa da oltre un anno, perché se è vero che la prima volta è stata una scoperta che ha aperto una nuova strada, la seconda è stata la vera caccia al tesoro.

A primeggiare è stata la squadra che, come dimostrano le due vittorie, più ha saputo evolvere rispetto al passato, con l’aggiunta di forze fresche come il capocannoniere Fabio Mucera, Daniele Paris e, colpo di mercato dell’ultimo minuto, Luca Necchi. Uniti alla presenza nel segno della continuità di Alessio Urban, Gabriele Palumbo e Claudio Panerai, e con la solidità data dal veterano “deb” Francesco Sorzini che ha dato sicurezza, i gialli hanno mostrato di saper mettere al servizio della squadra ogni individualità, mostrando subito degli automatismi classici di un gruppo coeso che si sacrifica nell’adattamento al metodo di squadra.

Al secondo posto l’MSP United composto dai diversi MSP, che pagano la sconfitta nella gara di esordio dovuta a un turnover eccessivo che ha rallentato la formazione di quelle automazioni tattiche imprescindibili per competere ad alto livello. Così, dopo il ko nella gara inaugurale contro i futuri campioni, ecco i verdi sbloccarsi grazie all’energia e la caparbietà di Maura Geron, che si procura e realizza un rigore nonostante un ginocchio ko. Gli MSP trovano col passare dei minuti la capacità di collaborare costruttivamente, partendo dalla costruzione dal basso garantita da Zanone Poma e Florean e sfruttando la profonda conoscenza dei diversi vendor, dilagando con Riccardo Talarico e Paolo Lugari.

Terzo posto per il Real Vendor, che paga la mancanza di ritmo iniziale e la difficoltà di raccordare le diverse individualità in un gioco comune, con differenti abilità “tecniche” (protezione della propria squadra, individuazione dei punti deboli avversari, capacità di sostituirsi ai compagni) e di cultura sportiva che hanno fatto fatica a mettersi insieme. Con la doppietta personale, Matteo Nappini raggiunge in vetta alla classifica marcatori “All Time”, a quota 3 gol, i vari Zanone Poma, Mucera (capocannonieri delle due rispettive edizioni) e Claudio Panerai. Non bastano l’energia di Almami Ceesay e l’intuito di Stefano Grisari, capace di intercettare i pericolosi passaggi avversari permettendo ai suoi di ripartire.

CRONACA

ATLETICO ACHAB – MSP UNITED 1-0

Avvio con gli MSP che provano a imbastire la manovra in cerca della finalizzazione e gli achabiani che rispondono con rapide ripartenze. Nei primi minuti Paris è scatenato, ma due volte i difensori e una il portiere Asatiani respingono i suoi tentativi. Zanone Poma ci prova da fuori, ma manda a lato, mentre, subito dopo, la verticalizzazione di Mucera per Panerai è troppo lunga. I ritmi non sono altissimi, ma i gialli sono attenti a leggere le intenzioni avversarie e ripartire. Al 4’ Panerai si vede respingere la conclusione in contropiede e, sul capovolgimento, Talarico non raccoglie efficacemente un cross. Al 5’ ci prova Mucera da fuori, ma manda a lato, e un minuto dopo Palumbo si vede respingere la conclusione. Ancora Zanone Poma cerca la porta da lontano ma manda alto, seguito da Urban che non centra lo specchio. All’8’ ci prova anche la neo-entrata Geron ma la difesa è attenta, mentre sul capovolgimento tiro-cross di Necchi solo sfiorato da Mucera. Al 10’ mischia in area achabiana, ma gli MSP non ne approfittano e subito dopo Palmieri manda a lato. Un minuto dopo Mucera si fa parare la conclusione e Paris manda alle stelle. Al 12’ Lugari entra in area ma non trova la porta. Un minuto dopo traversa di Mucera dopo una bella combinazione di squadra, che anticipa di poco un altro intervento di Asatiani su Necchi. Il gol è nell’aria: cross dalla destra dell’Atletico, velo di Panerai e girata vincente di Mucera per l’1-0. Lo United ci prova subito a pareggiare, ma il tentativo di tacco di Palmieri esce di un soffio.

MSP UNITED – REAL VENDOR 4-0

Lo United, stordito dalla sconfitta, parte subito forte. Al 2′ percussione centrale in area di Geron, che viene stesa: rigore, che la stessa giocatrice realizza. Un minuto dopo tiro fuori di Lugari, poi Venezia manda alto dopo una bella combinazione con Talarico. Quest’ultimo, però, ribadisce subito dopo in rete per il 2-0. Al 5’ buon momento di Palmieri che non concretizza, ma al 6’ da un suo corner nasce il 3-0 firmato Lugari, che un minuto dopo finalizza mandando nell’angolino la sfera dopo un bel contropiede. Il Real è al tappeto, ma prova a rialzare la testa con Ceesay, cercato da Grisari e Pirrello, che non va a segno. Zanone Poma continua a non trovare lo specchio, mentre al 10’ sostituzione “tattica” con Gardin che entra in campo e tira immediatamente, ma va alto. Un minuto più tardi azione pericolosa di Grisari fermata da Venezia, e al 12’ Sheanen si vede respingere due volte il tiro. I vendor crescono e trovano affiatamento, ma gli MSP li conoscono bene e controllano. Al 13’ Ceesay manda a lato, quindi Grisari cerca Nappini che colpisce male. Nel finale Nappini manda a lato dopo una buona azione individuale di Ceesay. La speranza di un gol della bandiera si spegne sulla verticalizzazione di Nappini per Sheanen che non controlla.

REAL VENDOR – ATLETICO ACHAB 2-7

Subito ritmi alti nella terza gara. Tosi prova a sorprendere gli achabiani, ma manda a lato, come Necchi sul ribaltamento, mentre Jores si fa parare il tiro; è passato un solo minuto. Al 2’ gol di Mucera, cui cerca di rispondere Nappini mandando alto. Al 3’ azione personale di Palumbo che si crea il varco, si accentra e trova la rete dello 0-2, mentre Urban manda fuori. Al 4’ contropiede ben costruito Urban-Paris-Mucera, con quest’ultimo che manda fuori. Al 5’ ci prova Paris, ma White para. Nello stesso minuto Palumbo tira sul primo palo senza trovare lo specchio della porta, ma la rete arriva su contropiede di Mucera che serve Necchi, implacabile già nella sua prima settimana da achabiano. Al 7’ Panerai chiude una bella triangolazione Necchi-Mucera per lo 0-4, ma Nappini risponde subito dopo con un’insistita azione personale. Pochi istanti e ancora Necchi, con un potente diagonale rasoterra, realizza la sua doppietta. Al 9’ ancora Nappini accorcia per il 2-5 raccogliendo un cross di Jores, ma risponde immediatamente Panerai. La pioggia di gol si chiude al 10’ con Mucera che segna il 2-7 con un diagonale dopo una bella combinazione tecnico-commerciale Urban-Necchi. Achabiani sempre più con il polso della situazione: Necchi e Palumbo hanno due occasioni a testa, sull’ultima è decisivo l’intervento di Ceesay, che si ripete poco dopo su Necchi. Sul finale deviazioni e poca precisione negano la gioia a Panerai e Urban.

RISULTATI

ATLETICO ACHAB – MSP UNITED 1-0        14’ Mucera (A)

MSP UNITED – REAL VENDOR 4-0        2’ Geron (M, rig.), 3’ Talarico (M), 6’ Lugari (M), 7’ Lugari (M)

REAL VENDOR – ATLETICO ACHAB 2-7        2’ Mucera (A), 3’ Palumbo (A), 5’ Necchi (A), 7’ Panerai (A), 7’ Nappini (V), 8’ Necchi (A), 9’ Nappini (V), 9’ Panerai (A), 10’ Mucera (A)

CLASSIFICA

SQUADRA                      Pti         v            n            p            gf           gs

ATLETICO ACHAB           6            2            0            0            8            2

MSP UNITED                   3            1            0            1            4            1

REAL VENDOR                 0            0            0            2            2            11

Come sempre, complimenti a tutti e tutte e appuntamento al 2024, con l’augurio che l’esperienza di Aclub 2023 possa consentire a tutti di capire come migliorare il proprio gioco in vista della prossima edizione!

Achab ringrazia Rudy Palermo per la professionale cronaca del torneo!

Vuoi scoprire com’è andato il torneo Acup l’anno scorso? Leggi la cronaca qui!

Autore
Rodolfo Palermo
Napoletano di nascita, ma di famiglia pugliese trapiantata in Brianza quando ero molto piccolo. Mi diplomo al liceo scientifico, mi laureo in Economia Aziendale, lavoro in un’azienda IT (hardware), iniziando nel marketing e passando presto alle vendite, per quasi 17 anni, salvo qualche interruzione con qualche invasione di campo (da collaboratore di un sito di notizie di calcio, da venditore nell’editoria o buyer in azienda automotive). Proprio le invasioni di campo sono il mio forte, quindi mi son sempre dedicato anche ad altro. Lo sport, innanzitutto. Praticato (calcio, pallacanestro e vari minori), arbitrato (calcio, pallacanestro), allenato (calcio e pallacanestro). E il giornalismo, fin da adolescente (primo articolo pubblicato da minorenne), partendo dalla cronaca locale. Giornalista rosa e telecronista olimpico, sono riuscito anche ad unire le due passioni (focalizzandomi sulla pallavolo). Ci sarebbe, ma sono proprio i ritagli dei ritagli di tempo, anche altro (cinema, viaggi, libri e trasmissioni di storia e cronaca), ma direi che è già abbastanza così. Sono Achabiano dal marzo 2022.
Commenti (0)
Iscriviti
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Guarda tutti i commenti

Tieniti aggiornato

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per restare aggiornato su tutte le nostre iniziative