Business

Hardware: noleggio o acquisto? Questo è il problema

06 Ottobre 2014

Sempre più spesso la formula del noleggio sta sostituendo la tradizionale formula di acquisto per i beni legati al mondo ICT.

Ci sono sicuramente motivazioni che spingono ad andare verso un modello a noleggio, ma nel nostro paese questa pratica non è ancora molto diffusa, anche se qualcosa sta cambiando.

Per sapere come stanno effettivamente le cose abbiamo chiesto ai nostri rivenditori tramite un sondaggio se i loro clienti acquistano l’hardware o lo prendono a noleggio.
 

 
Dai risultati del sondaggio si desume immediatamente che nella maggior parte dei casi il noleggio non è gradito.
Il motivo del ritardo nella diffusione di servizi di noleggio in Italia va cercato in alcune consuetudini che caratterizzano il nostro tessuto imprenditoriale, fatto soprattutto di piccole aziende guidate ancora in buona parte da una generazione che considera il possesso dei beni come un punto di arrivo.
 
L’acquisto in effetti è il sistema più economico per acquisire un bene: si paga il prezzo del bene e tutto finisce lì.
Moreno, che ha partecipato al sondaggio, dice che secondo i suoi clienti "il denaro costa", quindi se hanno i soldi preferiscono fare un acquisto, limitato alle esigenze contingenti, piuttosto che imbarcarsi in operazioni più lunghe e finanziariamente gravose.

Per contro il noleggio favorisce progetti di rinnovo tecnologico, come osserva Gabriele, e quindi spingere per una soluzione di noleggio va bene a tutti: è più accessibile economicamente e garantisce un hardware sempre aggiornato.
Inoltre con il noleggio è possibile diluire canoni di assistenza tecnica, servizi e licenze software, operazione più complessa quando si compra il solo hardware anche se si possono stipulare appositi contratti di assistenza.

Infatti la nuda proprietà di un bene non ne determina istantaneamente la fruibilità: si pensi per esempio a un server o a una stampante, per poter essere utilizzati spesso è necessario fruire di servizi a corredo come installazione, manutenzione, parti di ricambio…
E sono tutti costi "vivi" per chi ha comprato il bene, ma spesso sono inclusi nelle formule di noleggio per cui viene da dire che più si spende (i preventivi di noleggio in genere sono più elevati) meno si spende.

Dal sondaggio effettuato pressi i nostri rivenditori, quindi, emerge che le PMI sono ancora legate all’acquisto, ma stanno iniziando a spostarsi verso il noleggio.

E tu, acquisti l’hardware o lo noleggi?
Autore
Claudio Panerai
Gli ultimi prodotti che vi ho portato, nel 2020: Vade Secure Il primo sistema antispam/antihishing/antimalware basato sull'intelligenza artificiale e appositamente progettato per Office 365. Naturalmente a misura di MSP. ID Agent Piaffaforma che consente agli MSP di monitorare le credenziali (proprie e dei clienti) che sono in vendita nel dark web.
Nato a Ivrea nel 1969, è sposato e padre di due figlie. Laureato in Scienze dell’Informazione nel 1993, ha dapprima svolto numerose consulenze e corsi di formazione per varie società per poi diventare responsabile IT per la filiale italiana del più grande editore mondiale di informatica, IDG Communications. Dal 2004 lavora in Achab dapprima come Responsabile del Supporto Tecnico per poi assumere dal 2008 la carica di Direttore Tecnico. Giornalista iscritto all’albo dei pubblicisti, dal 1992 pubblica regolarmente articoli su riviste di informatica e siti web di primo piano. E' stimato da colleghi e clienti per la schiettezza e onestà intellettuale. Passioni: viaggi, lettura, cinema, Formula 1, sviluppo personale, investimenti immobiliari, forex trading. Claudio è anche su LinkedIn e Facebook.
Commenti (0)
Iscriviti
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Guarda tutti i commenti