Email

Il 97,7% degli utenti consiglia l’uso di MailStore

05 Febbraio 2015
MailStore è un ottimo prodotto, parola di Achab che lo distribuisce e di chi lo produce.
 
Che il produttore o il distributore di un prodotto dicano che il loro è un buon prodotto, sono affermazioni che lasciano il tempo che trovano.

La cartina di tornasole sulla qualità di un prodotto, un’azienda o un servizio è il giudizio dei clienti che mettono mano al portafoglio, acquistano e poi usano il prodotto.
 
Un sondaggio effettuato fra 480 clienti di MailStore ha stabilito una verità indiscutibile
 
"Il 97,7% consiglia l'utilizzo di MailStore".


Il 97,7% consiglia l'uso di MailStore

I dati che riguardano il prodotto vero e proprio confermano l’eccellente livello qualitativo:
 
  • il 97,7% consiglia MailStore come soluzione per l’achiviazione della posta elettronica;
  • il 96,1% definisce la stabilità del software come “molto buona” o “buona"; 
  • il 93,2% valuta le prestazioni come “molto buone” o “buone”.
E anche il supporto tecnico offerto direttamente dalla software house tedesca riceve elogi:
 
  • il 92,8% ritiene il supporto di MailStore “molto buono” o “buono”;
  • il 92,2% ritiene il tempo di presa in carico dei problemi “molto buono” o “buono”.
Quindi sono gli utilizzatori di MailStore a dire che i soldi spesi per comprarlo sono soldi ben spesi.


E in Italia? Cosa dicono partner, rivenditori e utilizzatori?

Anche in Italia gli utilizzatori di MailStore sono entusiasti.
 
Se ancora non utilizzi MailStore, mettilo alla prova.
Se invece lo stai giù usando, scrivi la tua recensione!
 
P.S. Se sei interessato a leggere per intero i risultati del sondaggio sottoposto ai clienti, puoi scaricare il report completo (in lingua inglese).
 
Autore
Claudio Panerai
Gli ultimi prodotti che vi ho portato, nel 2020: Vade Secure Il primo sistema antispam/antihishing/antimalware basato sull'intelligenza artificiale e appositamente progettato per Office 365. Naturalmente a misura di MSP. ID Agent Piaffaforma che consente agli MSP di monitorare le credenziali (proprie e dei clienti) che sono in vendita nel dark web.
Nato a Ivrea nel 1969, è sposato e padre di due figlie. Laureato in Scienze dell’Informazione nel 1993, ha dapprima svolto numerose consulenze e corsi di formazione per varie società per poi diventare responsabile IT per la filiale italiana del più grande editore mondiale di informatica, IDG Communications. Dal 2004 lavora in Achab dapprima come Responsabile del Supporto Tecnico per poi assumere dal 2008 la carica di Direttore Tecnico. Giornalista iscritto all’albo dei pubblicisti, dal 1992 pubblica regolarmente articoli su riviste di informatica e siti web di primo piano. E' stimato da colleghi e clienti per la schiettezza e onestà intellettuale. Passioni: viaggi, lettura, cinema, Formula 1, sviluppo personale, investimenti immobiliari, forex trading. Claudio è anche su LinkedIn e Facebook.
Commenti (2)
guest
2 Commenti
Più vecchio
Più recente Più votato
Inline Feedbacks
Guarda tutti i commenti
Emilio Polenghi
Emilio Polenghi
7 anni fa

Mi associo ai commenti positivi sul prodotto.
Ma il vero riscontro sulle potenzialità lo si ha quando serve fare una ricerca trasversale in un decennio di posta per ricostruire le prove di specifiche transazioni.
Solo in quel momento scopri quanto sia prezioso MailStore, perchè in pochi minuti, che si contano su una mano, hai quello che ti serve per le indagini.

Claudio Panerai
Claudio Panerai
7 anni fa

Confermo in pieno quello che dici Emilio, ma anche in situazioni meno impegnative risparmi un sacco di tempo: per recuperare la data di scadenza di un contratto, un IBAN, i termini di pagamento… ormai tutto sta dentro le email.
Le email sono un "nuovo file system" non poter cercare lì dentro sarebbe la fine.

Tieniti aggiornato

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per restare aggiornato su tutte le nostre iniziative