Casi di successo

Il modello MSP: i vantaggi non sono solo per il cliente

20 Marzo 2014

Negli ultimi anni si è assistito a un'evoluzione del classico servizio di assistenza informatica.
Il modello "reattivo" infatti ha diversi limiti, come la natura imprevedibile dei problemi, l'estensione geografica entro la quale è possibile muoversi in tempi accettabili e a costi sostenibili, la difficoltà di pianificare costi e ricavi.
Per questo molte aziende si sono rivolte alle soluzioni per la gestione automatizzata dell'IT, come Kaseya.




E' il caso di Tinet S.r.l., società specializzata in soluzioni e prodotti per l'IT e l'office automation.
"Nel fornire i nostri servizi tradizionali di supporto hardware, ci siamo resi conto che gli interventi sulle apparecchiature fisiche stavano lasciando il passo a una crescente richiesta di supporto sistemistico e software. Questo cambiamento richiedeva un approccio del tutto differente che i tool di teleassistenza classici non potevano fornirci", spiega Franco Bagolin, Product Manager di Tinet.
 
"Kaseya costituisce una vera e propria repository aggiornata in tempo reale delle informazioni tecniche relative a ciascun parco macchine gestito", aggiunge Lorenzo Celussi, specialista ICT di Tinet. "Si è rivelato un prezioso concentratore di dati che possiamo estrapolare e analizzare in qualunque momento per ottenere una visione sulle lacune tecnologiche che col tempo si aprono in ogni ambiente informatico"

Per sapere come l'introduzione di automazione e proattività abbia permesso a Tinet di compiere un cambiamento percepito e apprezzato anche dai clienti, leggi il case study

Autore
Claudio Panerai
Gli ultimi prodotti che vi ho portato, nel 2020: Vade Secure Il primo sistema antispam/antihishing/antimalware basato sull'intelligenza artificiale e appositamente progettato per Office 365. Naturalmente a misura di MSP. ID Agent Piaffaforma che consente agli MSP di monitorare le credenziali (proprie e dei clienti) che sono in vendita nel dark web.
Nato a Ivrea nel 1969, è sposato e padre di due figlie. Laureato in Scienze dell’Informazione nel 1993, ha dapprima svolto numerose consulenze e corsi di formazione per varie società per poi diventare responsabile IT per la filiale italiana del più grande editore mondiale di informatica, IDG Communications. Dal 2004 lavora in Achab dapprima come Responsabile del Supporto Tecnico per poi assumere dal 2008 la carica di Direttore Tecnico. Giornalista iscritto all’albo dei pubblicisti, dal 1992 pubblica regolarmente articoli su riviste di informatica e siti web di primo piano. E' stimato da colleghi e clienti per la schiettezza e onestà intellettuale. Passioni: viaggi, lettura, cinema, Formula 1, sviluppo personale, investimenti immobiliari, forex trading. Claudio è anche su LinkedIn e Facebook.
Commenti (0)
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Guarda tutti i commenti