Backup, DR e business continuity

Inverse Chain Technology: oltre il normale backup incrementale

10 Marzo 2016
La Inverse Chain Technology è una innovativa tecnologia che rimpiazza i tradizionali backup incrementali unendo il backup al disaster recovery.
 
I tradizionali backup incrementali hanno una serie di difetti:
 
  • sono una catena e ogni backup dipende dal precedente;
  • ci vuole un minimo di tempo fra un backup e l’altro;
  • ci sono tempi tecnici di ricostruzione di un backup full;
  • le retention e le cancellazioni vanno gestite con cautela;
La Inverse Chain Technology si distacca dai metodi tradizionali di salvataggio permettendoti di raggiungere obiettivi impensabili:
 
  • avere un sistema che può fare backup ogni 5 minuti;
  • cancellare e gestire i backup senza preoccuparti di incrementali e differenziali;
  • percentuali di deduplica e compressione eccezionali;
  • avere un‘unica soluzione di backup e disaster recovery;
  • avere un’immagine completa dei server avviabile istantaneamente e in qualsiasi momento.
Alla Inverse Chain Technology abbiamo dedicato un webinar, guardane la registrazione in cui illustriamo:
 
  • le complessità del backup in ambito aziendale;
  • i limiti dei backup “tradizionali”;
  • come funziona la tecnologia Inverse Chain Technology;
  • i vantaggi per chi eroga servizi IT;
  • i vantaggi per i tuoi clienti.


Autore
Claudio Panerai
Gli ultimi prodotti che vi ho portato, nel 2020: Vade Secure Il primo sistema antispam/antihishing/antimalware basato sull'intelligenza artificiale e appositamente progettato per Office 365. Naturalmente a misura di MSP. ID Agent Piaffaforma che consente agli MSP di monitorare le credenziali (proprie e dei clienti) che sono in vendita nel dark web.
Nato a Ivrea nel 1969, è sposato e padre di due figlie. Laureato in Scienze dell’Informazione nel 1993, ha dapprima svolto numerose consulenze e corsi di formazione per varie società per poi diventare responsabile IT per la filiale italiana del più grande editore mondiale di informatica, IDG Communications. Dal 2004 lavora in Achab dapprima come Responsabile del Supporto Tecnico per poi assumere dal 2008 la carica di Direttore Tecnico. Giornalista iscritto all’albo dei pubblicisti, dal 1992 pubblica regolarmente articoli su riviste di informatica e siti web di primo piano. E' stimato da colleghi e clienti per la schiettezza e onestà intellettuale. Passioni: viaggi, lettura, cinema, Formula 1, sviluppo personale, investimenti immobiliari, forex trading. Claudio è anche su LinkedIn e Facebook.
Commenti (0)
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Guarda tutti i commenti