Gestione IT

Kaseya Connect 2016: tutte le novità in arrivo

05 Dicembre 2016

Qualche settimana fa ho partecipato al Kaseya Connect 2016: in questo articolo voglio raccontarvi le principali novità, alcune davvero imperdibili, emerse nell'interessantissima "tre giorni" di Barcellona in cui l’azienda americana ha delineato roadmap e strategie per il prossimo futuro. 
 

Iniziamo dalle principali novità per lo strumento RMM di Kaseya noto come Virtual System Administrator (VSA) che è il prodotto di punta per l’azienda americana. A Barcellona sono state presentate le migliorie in arrivo già con la prossima versione (9.4) che sarà pronta nei primi mesi del 2017:
 

  • Live Connect on demand: la possibilità di connetterti remotamente anche ai device che non hanno un agent VSA installato. Questa feature è davvero dirompente perché permetterà di abbandonare tool di terze parti (come Teamviewer o LogMeIn ad esempio) che i service provider sono costretti a utilizzare per effettuare connessioni remote di assistenza verso macchine non dotate di un agent VSA.
    A questa feature viene aggiunto SSH support ossia la possibilità di lanciare sessioni SSH su apparati che non potranno mai avere un agent installato come router, switch, firewall ma ai quali è necessario connettersi per sessioni di troubleshooting.
  • Live Connect for mobile: un'app per iOS e Android che permetta di operare dall'app stessa per effettuare troubleshooting o lanciare procedure direttamente da dispositivi mobili.
  • Nuovo Patching Module: viene riscritto il modulo per gestire il patching Microsoft all'interno di VSA e aggiunta la gestione patch per Mac. In aggiunta viene rilasciata la possibilità di effettuare una Vulnerability Detection sulle singole patch, aumentando significativamente l’attenzione alla sicurezza per le macchine.
  • Nuovo 3rd Party Patching Module: un modulo per la gestione degli aggiornamenti delle applicazioni come Java e Adobe che sappiamo essere molto usate, ma spesso non aggiornate e quindi vulnerabili. Anch’esso valido sia per Windows che per Mac.
  • Cloud Backup: integrato (o meglio integrabile)  nel VSA c'è un software capace di effettuare protezione e restore sia di file sia di immagini per macchine fisiche, quali Windows e Mac, o virtuali quali VmWare, Hyper-V e Xen. A scelta l'ammnistratore della piattaforma potrà scegliere se memorizzare i file di backup localmente, in cloud o in entrambi i luoghi.
  • Automation Exchange: già presente da qualche mese, questo strumento per la condivisione di procedure e script (una sorta di App Store dal quale è possibile scaricare script pronti all'uso) è stato sponsorizzato con forza dal management e sarà popolato di nuovi contenuti da poter utilizzare all'interno della propria piattaforma Kaseya.
  • Multitenant VSA: i fornitori di servizi IT a partire dalla nuova 9.4 posso fornire Kaseya a terzi, in modalità application service (una sorta di hosting dell’applicazione VSA) facendo accedere un altro fornitore di servizio al suo server Kaseya in modo che questi possa gestire solo i suoi clienti e agenti sfruttando tutte le funzionalità di VSA.

Prima di proseguire con altre novità, ascolta le impressioni a caldo di chi ha partecipato alla convention a Barcellona. Il video è stato registrato in presa diretta e quindi la qualità non è elevata. Alza molto il volume prima di far partire il video.  
 


 


IT Complete e altre novità

Finora abbiamo trattato le grandi novità di VSA, ma sappiamo che Kaseya punta su una piattaforma completa per la gestione IT: questa piattaforma è chiamata IT COMPLETE ed è composta da altri software dello stesso produttore che, utilizzati insieme allo strumento RMM, forniscono un un'unica soluzione in grado di rendere i service provider competitivi nel mercato dell'Information Technology.

Ecco quindi le altre novità presentate su questo fronte:

  • PSA migrator per BMS (Business Management System): un software per migrare i dati verso BMS, usabile da chi volesse passare da altri strumenti di Profession Service Automation al software di Kaseya appunto.
  • Integrazione Live Connect – BMS: dalla versione 9.4 ci sarà la possibilità di connettersi da remoto a un cliente usando BMS (l’applicazione di Professional Services Automation di Kaseya) e consuntivando il tempo dedicato alla connessione remota verso quel cliente.
  • Integrazione VSA-Authanvil: saranno rese disponibili tutte le caratteristiche di Authanvil (autenticazione multifattore, single sign-on e password management) all’interno della piattaforma VSA, in modo che il modulo sia completamente usabile da VSA
  • Exchange Migrator per 365 Command: sarà ulteriormente migliorato lo strumento per migrare i propri account verso Office 365 semplicemente con un click e gestire poi attraverso Kaseya 365 Command gli account migrati nel cloud Microsoft.
  • Miglioramento Traverse: nuove e potenziate funzionalità di monitoraggio per il prodotto dedicato al monitoraggio di rete.

 

Conclusioni

Abbiamo visto le principali migliorie tecniche sui prodotti, ma certamente la sensazione che mi porto a casa dopo quest’evento è che all’interno di Kaseya ci sia una guida salda e determinata ad accrescere le qualità del prodotto, soprattutto dando una visione a lungo termine sugli sviluppi e sulla direzione che l’azienda vuole intraprendere.

Emerge quindi chiaramente il focus di Kaseya sul miglioramento e l’integrazione di tutti i componenti dell’infrastruttura IT complete, con lo scopo di dare al service provider un unico strumento capace di coprire tutte le sue esigenze dal punto di vista tecnico, commerciale e amministrativo.
 
Un esempio della visione proiettata al futuro? Ho visto una versione preliminare di Kaseya 9.5 (tieni conto che la versione 9.4 non è ancora uscita): introdurranno un editor “grafico” per gli script, in modo da non dover scrivere quasi il codice!
 

Autore
Alessio Urban
Nasco a Milano nel 1979, mi sono sempre appassionato nel sapere come funzionassero gli oggetti, quindi dopo il liceo scientifico non potevo che finire a studiare Ingegneria.
In particolare ho scelto le telecomunicazioni per illudermi di poter controllare i devices e il loro software, ma in effetti mi sono reso subito conto fosse solo un'illusione avere il controllo di qualcosa in cui ci sia del software che vi gira :-)
Amo lo sport e mi piace fare qualche corsetta durante il weekend e sono un appassionato di piante, in particolare coltivo bonsai.
Mi trovi anche su linkedin, e su facebook anche se il secondo lo uso decisamente meno
Commenti (0)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo e-mail non verrà pubblicato, lo utilizzeremo solamente per inviarti la notifica della pubblicazione del tuo commento. Ti informiamo che tutti i commenti sono soggetti a moderazione da parte del nostro staff.