Gestione IT

La vita del sistemista – quinta puntata

09 Novembre 2015
La vita del sistemista 
10:00 – 11:00 Il giorno delle patch

Senza Kaseya

Vita del sistemista

Microsoft e Adobe hanno rilasciato nuove patch, alcune delle quali definite critiche per la sicurezza. Dovrebbe essere una bella notizia, ma non per te. Infatti all'improvviso i server si riavviano apparentemente senza motivo e le applicazioni aziendali cominciano a funzionare "a singhiozzo".

Mentre cerchi di capire cosa stia succedendo, ricevi una newsletter sulla sicurezza che ti informa delle nuove patch: capisci che il problema è dovuto all'installazione di queste e prendi nota sullo smartphone che alle 23 dovrai collegarti da casa per risolvere il problema. Mentre sembra tornare la calma sui server, un dirigente infuriato ti chiama al cellulare.

Durante una presentazione a potenziali clienti il portatile si è riavviato all'improvviso. Sconsolato, ti scusi perché le patch si sono installate da sole sui vari sistemi, sia server che client, e non hai avuto modo di controllarne né l’orario di installazione né quello di un eventuale riavvio. Come se non bastasse, mentre sorseggi un caffè ricevi una email dall'Amministratore Delegato che ti informa che il vostro principale concorrente utilizza un sistema automatico per la gestione delle patch…
 

"L’installazione delle patch è sempre un terno al Lotto, d’altro canto sono da solo: come potrei farcela?"
 
 

 Con Kaseya 

 
Vita del sistemista

Microsoft e Adobe hanno rilasciato nuove patch, alcune delle quali definite critiche per la sicurezza. Dovrebbe essere una bella notizia… E in effetti lo è: questi aggiornamenti aumenteranno la sicurezza dei sistemi che gestisci.

Grazie a Kaseya hai impostato delle policy automatiche grazie alle quali, in caso di installazione di patch, i sever non si riavviano automaticamente: puoi così schedulare dei reboot notturni, evitando interruzioni sui sistemi durante l'orario di lavoro. Inoltre, grazie alle impostazioni che hai definito, ricevi un avviso via email dell'avvenuta installazione.

Mentre sorseggi un buon caffè, ricevi la telefonata dell'Amministratore Delegato che, in ansia, ha letto su Internet di una nuova vulnerabilità e ti chiede cosa pensi di fare per correre ai ripari. Gli spieghi che hai già pensato a tutto per cui non sarà necessaria alcuna interruzione lavorativa. Lo tranquillizzi e lui ti risponde: "E' proprio in gamba, lei!".

 

"Ho creato una policy automatica per la gestione delle patch che si sposa con le esigenze della mia azienda."

Autore
Claudio Panerai
Gli ultimi prodotti che vi ho portato, nel 2020: Vade Secure Il primo sistema antispam/antihishing/antimalware basato sull'intelligenza artificiale e appositamente progettato per Office 365. Naturalmente a misura di MSP. ID Agent Piaffaforma che consente agli MSP di monitorare le credenziali (proprie e dei clienti) che sono in vendita nel dark web.
Nato a Ivrea nel 1969, è sposato e padre di due figlie. Laureato in Scienze dell’Informazione nel 1993, ha dapprima svolto numerose consulenze e corsi di formazione per varie società per poi diventare responsabile IT per la filiale italiana del più grande editore mondiale di informatica, IDG Communications. Dal 2004 lavora in Achab dapprima come Responsabile del Supporto Tecnico per poi assumere dal 2008 la carica di Direttore Tecnico. Giornalista iscritto all’albo dei pubblicisti, dal 1992 pubblica regolarmente articoli su riviste di informatica e siti web di primo piano. E' stimato da colleghi e clienti per la schiettezza e onestà intellettuale. Passioni: viaggi, lettura, cinema, Formula 1, sviluppo personale, investimenti immobiliari, forex trading. Claudio è anche su LinkedIn e Facebook.
Commenti (0)
Iscriviti
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Guarda tutti i commenti