Soluzioni tecniche

Microsoft Outlook: ricreare le regole di filtro su un nuovo profilo

25 Marzo 2015

È una cosa normale che si cambi il computer e si vada a riconfigurare il profilo di Microsoft Outlook per leggere la posta, l’operazione in sè non è complicata: si spostano i file PST nella nuova posizione; si configura il profilo di accesso alla casella di posta; si agganciano i file e si legge la posta, oppure ancora più semplice si riaggancia il profilo IMAP e via.

 
Tutto funziona come prima, ma manca qualcosa, mancano le circa cento regole di filtro per spostare le email nelle opportune caselle… Armiamoci di pazienza e creiamole una alla volta!

Assolutamente no!

Microsoft Outlook permette dagli albori della propria storia di esportare le regole create e quindi importarle in un’altra installazione, quindi prima di rottamare il vecchio computer o profilo salviamo quanto più possibile del nostro Microsoft Outlook.

Come faccio a salvare le regole?

Prima di tutto dobbiamo raggiungere il pannello di gestione delle regole, il percorso da seguire cambia in base alla versione di programma che si sta usando, quindi:

  • Outlook 2010/2013:
File -> Gestione regole -> Opzioni -> Esporta regole.
 
  • Outlook 2003/2007:
Strumenti -> Regole e avvisi -> Opzioni -> Esporta regole.
 

Import-Export regole di Outlook

Premere il bottone Esporta regole e specificare dove salvare il file e il suo nome.
Viene salvato un file con estensione rwz.
 
Come ripristino le regole salvate?
 
Nel nuovo profilo di Outlook seguo lo stesso percorso di menu usato per il salvataggio, andando questa volta a premere il bottone Importa regole, quindi devo caricare il file precedentemente salvato. Il salvataggio è immediatamente caricato.
 
Ci sono errori nelle regole?
 
Nel caso in cui le azioni richieste dalle regole non siano coerenti con la struttura del nuovo profilo, ad esempio le cartelle di destinazione delle email sono in una posizione diversa, dobbiamo aprire le regole che segnalano degli errori e correggere i puntamenti. Le correzioni richiedono un minor tempo della creazione da zero delle regole in uso, in particolare se il numero è consistente.
 
Buon lavoro!

(Tratto dal blog di Emilio Polenghi)

 
Autore
Emilio Polenghi
Commenti (0)
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Guarda tutti i commenti