Cybersecurity

Pagine web bloccate da Webroot? No grazie

06 Luglio 2017

Negli ultimi tempi diversi utilizzatori di Webroot hanno segnalato una certa aggressività del software nel bloccare alcuni siti web leciti perché ritenuti non affidabili.

In alcuni casi Webroot segnalava (e bloccava) come potenzialmente dannosi alcuni siti che venivano utilizzati regolarmente per l'attività lavorativa.

A ciò si aggiungeva la scomodità nel gestire una lista di siti “consentiti”. Lista che era in tutto e per tutto gestita localmente su ogni client.

Naturalmente, situazioni di questo tipo, interferiscono con il corretto svolgimento di alcune attività, possono generare malcontento e aprire qualche piccola incrinatura nei rapporti con i clienti.

Per ovviare a questo problema ora è possibile inserire degli “Override Web” dalla console GSM, creando e aggiornando delle liste di siti consentiti.

Per creare la lista di siti consentiti occorre:

  • fare login nella console GSM;
  • andare in "Impostazioni globali";
  • scegliere il tab "Override web";
  • premere il pulsante "Aggiungi".

A questo punto comparirà una nuova finestra nella quale ci saranno due campi da compilare:
 

Nel primo campo, URL, occorre inserire l’indirizzo internet che si desidera che non venga bloccato da Webroot.
La seconda voce, Override globale, stabilisce a quale livello viene eseguito questo override: se a livello di tutte le console che stanno “sotto” la console GSM o su un singolo sito.

Due sole accortezze nell’utilizzare questa utilissima funzione: 

  • se si fa un’impostazione a livello globale di GSM, è evidente che questa verrà ereditata solo dai siti che sono abilitati a ricevere le impostazioni dalla console GSM;
  • se è vero che questa funzione permette di creare al volo delle “whitelist” e quindi di risolvere velocemente eventuali problemi riscontrati dai clienti, è anche vero che se Webroot classifica in maniera erronea un sito, è opportuno segnalarlo al supporto di Webroot o al supporto di Achab in modo che il motore di Webroot possa imparare e correggere i propri errori.

Buona navigazione!

Autore
Claudio Panerai
Gli ultimi prodotti che vi ho portato, nel 2020: Vade Secure Il primo sistema antispam/antihishing/antimalware basato sull'intelligenza artificiale e appositamente progettato per Office 365. Naturalmente a misura di MSP. ID Agent Piaffaforma che consente agli MSP di monitorare le credenziali (proprie e dei clienti) che sono in vendita nel dark web.
Nato a Ivrea nel 1969, è sposato e padre di due figlie. Laureato in Scienze dell’Informazione nel 1993, ha dapprima svolto numerose consulenze e corsi di formazione per varie società per poi diventare responsabile IT per la filiale italiana del più grande editore mondiale di informatica, IDG Communications. Dal 2004 lavora in Achab dapprima come Responsabile del Supporto Tecnico per poi assumere dal 2008 la carica di Direttore Tecnico. Giornalista iscritto all’albo dei pubblicisti, dal 1992 pubblica regolarmente articoli su riviste di informatica e siti web di primo piano. E' stimato da colleghi e clienti per la schiettezza e onestà intellettuale. Passioni: viaggi, lettura, cinema, Formula 1, sviluppo personale, investimenti immobiliari, forex trading. Claudio è anche su LinkedIn e Facebook.
Commenti (0)
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Guarda tutti i commenti

Tieniti aggiornato

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per restare aggiornato su tutte le nostre iniziative