Business, Cybersecurity, Gestione IT

Patching delle applicazioni di terze parti: problemi e opportunità

13 Dicembre 2022

Le minacce informatiche che le organizzazioni si trovano a dover affrontare sono all’ordine del giorno. Per questo motivo la sicurezza è diventata uno dei principali crucci quotidiani su cui focalizzare la propria attenzione, soprattutto se sei un MSP!

Quando si tratta di proteggere gli ambienti business-critical dai malware, alcune misure di sicurezza possono fare davvero la differenza. Una di queste è il patching di applicazioni di terze parti, indispensabile per garantire protezione alle infrastrutture di rete che gestisci perché è in grado di risolvere le vulnerabilità di sistema a cui esse sono soggette per natura.

Abbiamo organizzato una sessione, del format How we do IT, per parlare dell’argomento e, in particolare, per affrontare i seguenti argomenti:

  • come avviene il processo di gestione delle patch dei software di terze parti da parte degli MSP;
  • quali sono le inefficienze e le possibili difficoltà;
  • come si può verificare al meglio che sia tutto aggiornato;
  • come gestire le applicazioni critiche;
  • cosa fare di quelle non direttamente integrate nel tuo RMM;
  • i vantaggi di un processo di Patching applicativo in termini di sicurezza, efficienza e innovazione.

Durante il webinar abbiamo condiviso anche i risultati di un survey al quale hanno risposto moltissimi tuoi colleghi MSP e abbiamo spiegato come Achab gestisce questa attività.

Una delle sfide più grandi per chi fa il tuo mestiere è quella di offrire ai propri clienti un servizio talmente valido, curato e vantaggioso da essere sia percepito come tale dal cliente sia da spiccare rispetto alla concorrenza.

Per aiutarti a raggiungere questo obiettivo ogni giorno, Achab ha strutturato il First Class, un servizio che ti darà l’opportunità di ottenere l’accesso a servizi di livello superiore che ti consentiranno di migliorare le tue attività da MSP a 360°.

Acquista ora
Autore
Alessio Urban
Nasco a Milano nel 1979, mi sono sempre appassionato nel sapere come funzionassero gli oggetti, quindi dopo il liceo scientifico non potevo che finire a studiare Ingegneria.
In particolare ho scelto le telecomunicazioni per illudermi di poter controllare i devices e il loro software, ma in effetti mi sono reso subito conto fosse solo un'illusione avere il controllo di qualcosa in cui ci sia del software che vi gira :-)
Amo lo sport e mi piace fare qualche corsetta durante il weekend e sono un appassionato di piante, in particolare coltivo bonsai.
Mi trovi anche su linkedin, e su facebook anche se il secondo lo uso decisamente meno
Commenti (0)
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Guarda tutti i commenti