Perché Scale è la concessionaria d’auto per le PMI

07 Settembre 2015

Mi è stato chiesto diverse volte nell'ultimo anno di spiegare in termini comprensibili anche all'uomo della strada perché esistono i cluster HC3.
Per rispondere a questa domanda ricorro spesso all'analogia tra il modo in cui le PMI acquistano gli ambienti informatici e il modo in cui si compra un'autovettura.
Oggi il mondo va in direzione della virtualizzazione, quella tecnica che mantiene le applicazioni logisticamente separate dai problemi fisici dell'architettura.

Per raggiungere questo obiettivo architetturale e di design, quando una PMI deve acquistare un datacenter non si reca presso una normale concessionaria – in questo settore non ne esistono.
L'azienda deve invece comporre la propria infrastruttura attingendo a componenti di più produttori diversi, solitamente passando attraverso un intermediario.


In termini automobilistici sarebbe come andare da un meccanico che accompagnandoti in un negozio di ricambi ti dicesse: compra quelle gomme, questo motore, questo parabrezza, quella scocca, questa vernice ecc. ai prezzi al dettaglio di ciascun componente.

Il meccanico prenderebbe poi tutti questi pezzi, aggiungerebbe il proprio costo per assemblarli e collaudarli, e quindi consegnerebbe l'equivalente informatico di una Toyota Corolla da 90.000 euro; e se il cliente avesse voluto una Lexus, avrebbe dovuto sganciarne 150.000: l'equivalente del costo di una macchina nel 1890, quando ogni auto era essenzialmente un prototipo.

C’è una strada migliore.
Quel che Scale Computing ha fatto è dannatamente semplice.
Ha fatto convergere tutte le varie parti dell'architettura in un'unica entità capace di crescere con il cliente per portarlo nel 21' secolo della vendita di automobili: la concessionaria.

Con HC3 si rendono disponibili tutti i vantaggi di un'infrastruttura virtualizzata senza intermediari, senza ricambi da assemblare, senza problemi di interoperabilità e senza tutta la complessità che circonda tutto ciò.

Scale Computing è la concessionaria automobilistica per le PMI che in termini di IT vuol dire che è il fornitore di datacenter chiavi in mano.
 
(Tratto dal blog di Scale Computing

Autore
Claudio Panerai
Gli ultimi prodotti che vi ho portato, nel 2020: Vade Secure Il primo sistema antispam/antihishing/antimalware basato sull'intelligenza artificiale e appositamente progettato per Office 365. Naturalmente a misura di MSP. ID Agent Piaffaforma che consente agli MSP di monitorare le credenziali (proprie e dei clienti) che sono in vendita nel dark web.
Nato a Ivrea nel 1969, è sposato e padre di due figlie. Laureato in Scienze dell’Informazione nel 1993, ha dapprima svolto numerose consulenze e corsi di formazione per varie società per poi diventare responsabile IT per la filiale italiana del più grande editore mondiale di informatica, IDG Communications. Dal 2004 lavora in Achab dapprima come Responsabile del Supporto Tecnico per poi assumere dal 2008 la carica di Direttore Tecnico. Giornalista iscritto all’albo dei pubblicisti, dal 1992 pubblica regolarmente articoli su riviste di informatica e siti web di primo piano. E' stimato da colleghi e clienti per la schiettezza e onestà intellettuale. Passioni: viaggi, lettura, cinema, Formula 1, sviluppo personale, investimenti immobiliari, forex trading. Claudio è anche su LinkedIn e Facebook.
Commenti (0)
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Guarda tutti i commenti

Tieniti aggiornato

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per restare aggiornato su tutte le nostre iniziative