Backup, DR e business continuity

Chi si ricorda di cambiare il disco del backup?

25 Agosto 2016

E’ inevitabile: se stai usando un backup con una strategia basata sulla rotazione di dischi o nastri, prima o poi la persona incaricata di cambiare il dispositivo di backup se ne dimentica.
 
Una delle funzionalità utili di BackupAssist è la possibilità di impostare degli alert (o reminder) via email che informano la persona responsabile della necessità di cambiare il dispositivo di backup.
 
Bene, dirai tu, come si impostano questi reminder?
 

Inserire i destinatari della mail

Per semplicità di gestione, BackupAssist tiene in un unico posto gli indirizzi email che devono ricevere le notifiche, quindi andrai a inserire in questo elenco le persone che devono ricevere la notifica.
 
E’ sufficiente andare in Settings -> Email Address List, come illustrato nella figura qui sotto.
 

Aprire l’editor delle notifiche

E’ possibile aprire l’editor delle notifiche per ogni job che hai creato in BackupAssist, e lo trovi aprendo le proprietà dei job.
Devi andare su Notifications -> Add notification per visualizzare la finestra di dialogo riportata qui sotto.
 

Personalizza il messaggio

Prestando attenzione a non modificare le macro integrate di BackupAssist, dovresti creare un testo che sia il più efficace possibile, ossia un testo tale per cui, quando un utente lo riceve, si alzi immediatamente e vada a cambiare il dispositivo di backup.
Potresti anche inserire un paio di righe con i riferimenti della tua azienda per farvi contattare  in caso di problemi.
 

Le notifiche

Il passo finale è quello di inserire gli indirizzi email creati all’inizio di questa procedura.
 

 
E ora hai finito!
Le possibilità di dimenticarsi di cambiare il nastro, il disco o le cartucce del backup ora diminuiscono drasticamente.
 
 
Tratto da Blog ZenSoftware

Autore
Claudio Panerai
Gli ultimi prodotti che vi ho portato, nel 2020: Vade Secure Il primo sistema antispam/antihishing/antimalware basato sull'intelligenza artificiale e appositamente progettato per Office 365. Naturalmente a misura di MSP. ID Agent Piaffaforma che consente agli MSP di monitorare le credenziali (proprie e dei clienti) che sono in vendita nel dark web.
Nato a Ivrea nel 1969, è sposato e padre di due figlie. Laureato in Scienze dell’Informazione nel 1993, ha dapprima svolto numerose consulenze e corsi di formazione per varie società per poi diventare responsabile IT per la filiale italiana del più grande editore mondiale di informatica, IDG Communications. Dal 2004 lavora in Achab dapprima come Responsabile del Supporto Tecnico per poi assumere dal 2008 la carica di Direttore Tecnico. Giornalista iscritto all’albo dei pubblicisti, dal 1992 pubblica regolarmente articoli su riviste di informatica e siti web di primo piano. E' stimato da colleghi e clienti per la schiettezza e onestà intellettuale. Passioni: viaggi, lettura, cinema, Formula 1, sviluppo personale, investimenti immobiliari, forex trading. Claudio è anche su LinkedIn e Facebook.
Commenti (0)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo e-mail non verrà pubblicato, lo utilizzeremo solamente per inviarti la notifica della pubblicazione del tuo commento. Ti informiamo che tutti i commenti sono soggetti a moderazione da parte del nostro staff.

Tieniti aggiornato

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per restare aggiornato su tutte le nostre iniziative