Come funziona con PowerFolder la sincronizzazione sui dispositivi mobili

05 Giugno 2013

La versione del client PowerFolder che gira sui dispositivi mobili (iPhone, Android, BlackBerry) svolge le stesse funzioni della versione per PC, ma con modalità leggermente diverse, date le differenze tra i tipi di dispositivo; le differenze più rilevanti riguardano la modalità di sincronizzazione.

Sul client per PC la sincronizzazione avviene automaticamente: tutti i file scaricati sono aggiornati anche senza che l'utente vi acceda.

Per i dispositivi mobili è diverso: dato che le connessioni da mobile hanno tendenzialmente costi maggiori e velocità tipicamente minore, impostare aggiornamenti automatici di questo tipo sarebbe dispendioso e poco pratico.

Per questo motivo, la sincronizzazione sui dispositivi mobili avviene quando l'utente preme il tasto "sync" o quando l'utente accede a un documento: se l'utente accede a un documento, PowerFolder prova a connettersi al proprio server e verifica se la versione presente sul dispositivo è l'ultima; se ne esiste una più recente la scarica.

Al termine del download, PowerFolder apre l'ultima versione del documento. 

Autore
Claudio Panerai
Gli ultimi prodotti che vi ho portato, nel 2020: Vade Secure Il primo sistema antispam/antihishing/antimalware basato sull'intelligenza artificiale e appositamente progettato per Office 365. Naturalmente a misura di MSP. ID Agent Piaffaforma che consente agli MSP di monitorare le credenziali (proprie e dei clienti) che sono in vendita nel dark web.
Nato a Ivrea nel 1969, è sposato e padre di due figlie. Laureato in Scienze dell’Informazione nel 1993, ha dapprima svolto numerose consulenze e corsi di formazione per varie società per poi diventare responsabile IT per la filiale italiana del più grande editore mondiale di informatica, IDG Communications. Dal 2004 lavora in Achab dapprima come Responsabile del Supporto Tecnico per poi assumere dal 2008 la carica di Direttore Tecnico. Giornalista iscritto all’albo dei pubblicisti, dal 1992 pubblica regolarmente articoli su riviste di informatica e siti web di primo piano. E' stimato da colleghi e clienti per la schiettezza e onestà intellettuale. Passioni: viaggi, lettura, cinema, Formula 1, sviluppo personale, investimenti immobiliari, forex trading. Claudio è anche su LinkedIn e Facebook.
Commenti (0)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo e-mail non verrà pubblicato, lo utilizzeremo solamente per inviarti la notifica della pubblicazione del tuo commento. Ti informiamo che tutti i commenti sono soggetti a moderazione da parte del nostro staff.