Soluzioni tecniche

Come installare una postazione di lavoro con una connessione internet lenta

23 Aprile 2014

Quante volte ci si trova a dover installare da zero una postazione di lavoro in presenza di una connessione internet estremamente lenta, consapevoli di dover anche scaricare da Microsoft un volume di oltre 250 aggiornamenti tra sistema operativo e applicazione Office…

Per risolvere questo problema ci viene in aiuto WSUS Offline, una semplice applicazione freeware e open source che semplicemente replica in modalità offline le funzioni del noto WSUS.
 
Come si usa WSUS Offline? 
 
Dal sito si scarica un archivio compresso che contiene tutta l’applicazione con i relativi script e programmi, che andremo ad estrarre in una locazione per noi comoda. Personalmente mi oriento verso un disco USB esterno, che mi permette di avere sempre in borsa gli aggiornamenti in caso di necessità.
Andiamo quindi ad aprire la cartella dove abbiamo estratto tutti i componenti di WSUS Offline ed eseguiamo come amministratore l’eseguibile UpdateGenerator.exe. I permessi di amministratore sono necessari in quanto l’applicazione deve usare i servizi Windows per reperire le fix.



Nella schermata di configurazione Windows possiamo ora selezionare le versioni di sistema operativo per cui vogliamo scaricare gli aggiornamenti e dove previsto la loro lingua, mentre nella schermata Office possiamo selezionare le versioni di Office.
Nella sezione Opzioni andiamo a determinare come l’applicazione debba gestire gli aggiornamenti scaricati. La mia scelta è quella di generare gli archivi in base alla versione del sistema operativo e di Office usabili su di esso, per quindi usare la modalità di copia su una cartella specifica. Questo mi permette di avere le patch archiviate in base al sistema operativo.
Premiamo a questo punto lo Start e vediamo aprirsi delle finestre Command con le azioni di download. Dobbiamo attendere che la procedura si completi e a questo punto troveremo nella cartella da noi specificata tutte le fix pronte all’uso e i relativi script di esecuzione.
Le patch originali sono invece archiviate nella cartella Client all’interno della cartella dell’applicazione.
 
Come eseguo l’aggiornamento del computer?
 
Nella cartella dove sono archiviate le patch eseguiamo UpdateInstaller.exe, che apre un pannello di configurazione.



In questo pannello possiamo selezionare gli aggiornamenti legati a specifiche applicazioni che potremmo non desiderare: aggiornamenti di IE, pacchetti di supporto, FrameWork.NET, ecc.
Cliccando Start, la procedura di installazione parte in modalità Command.
 
Ma gli upgrade di Microsoft evolvono
 
E’ vero, gli aggiornamenti sono rilasciati con regolarità e quindi i nostri archivi non possono essere sempre allineati, tuttavia se non viene rimossa l’applicazione e le patch singole scaricate, alla successiva generazione vengono solo allineate le differenze, con tempi inferiori per la generazione del nuovo pacchetto.
Proprio per via del fatto che evolvono, è bene eseguire la procedura di installazione degli aggiornamenti almeno due volte, per essere sicuri che siano stati installati anche quelli che hanno dipendenze con fix precedenti.

Autore
Emilio Polenghi
Commenti (0)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo e-mail non verrà pubblicato, lo utilizzeremo solamente per inviarti la notifica della pubblicazione del tuo commento. Ti informiamo che tutti i commenti sono soggetti a moderazione da parte del nostro staff.