Email

Come non perdere le email quando cambi dominio

29 Giugno 2015

Quando un’azienda cambia nome, modifica la proprio ragione sociale, spesso cambia anche il nome del dominio.
Questa modifica non si riflette solo sull’indirizzo internet del sito web, ma anche sulla posta elettronica.

Come risultato c’è la possibile perdita di alcuni messaggi di posta elettronica poiché molti interlocutori continueranno a inviare email ai vecchi indirizzi (quelli col vecchio dominio).

Per ovviare a questo fastidioso, e talvolta pericoloso, effetto collaterale del cambio di dominio, MDaemon mette a disposizione degli amministratori IT un semplice trucco:  si chiama domain alias e permette di far recapitare ai nuovi indirizzi email con il nuovo dominio anche i messaggi destinati al vecchio dominio.
 
Ecco come procedere con il domain alias:

  • avviare MDaemon;
  • andare su Setup->Domain manager;
  • sulla destra scegliere il dominio da rinominare (per esempio vecchiodominio.it);
  • premere sul pulsante Rename, scrivere il nome del novo dominio (per esempio nuovodominio.it) e confermare con OK.

A questo punto si deve impostare l’alias di dominio per fare in modo che tutte le email inviate a vecchiodominio.it vadano in ogni caso recapitate a nuovodominio.it:

  • andare su Account->Account options;
  • scegliere Aliases;
  • in basso a destra inserire *vechiodominio.it e *nuovodominio.it rispettivamente in Alias e Actual email (inclusi gli asterischi);
  • confermare con OK.



 

Autore
Claudio Panerai
Gli ultimi prodotti che vi ho portato, nel 2020: Vade Secure Il primo sistema antispam/antihishing/antimalware basato sull'intelligenza artificiale e appositamente progettato per Office 365. Naturalmente a misura di MSP. ID Agent Piaffaforma che consente agli MSP di monitorare le credenziali (proprie e dei clienti) che sono in vendita nel dark web.
Nato a Ivrea nel 1969, è sposato e padre di due figlie. Laureato in Scienze dell’Informazione nel 1993, ha dapprima svolto numerose consulenze e corsi di formazione per varie società per poi diventare responsabile IT per la filiale italiana del più grande editore mondiale di informatica, IDG Communications. Dal 2004 lavora in Achab dapprima come Responsabile del Supporto Tecnico per poi assumere dal 2008 la carica di Direttore Tecnico. Giornalista iscritto all’albo dei pubblicisti, dal 1992 pubblica regolarmente articoli su riviste di informatica e siti web di primo piano. E' stimato da colleghi e clienti per la schiettezza e onestà intellettuale. Passioni: viaggi, lettura, cinema, Formula 1, sviluppo personale, investimenti immobiliari, forex trading. Claudio è anche su LinkedIn e Facebook.
Commenti (0)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo e-mail non verrà pubblicato, lo utilizzeremo solamente per inviarti la notifica della pubblicazione del tuo commento. Ti informiamo che tutti i commenti sono soggetti a moderazione da parte del nostro staff.