Business

Corsi di formazione tecnica in azienda: sì o no?

13 Gennaio 2014

Personalmente, passo molto del mio tempo a studiare e formarmi.
E quando uso il termine "formarmi" intendo accrescere il bagaglio di esperienze e conoscenze che permettono di affrontare i problemi lavorativi di tutti i giorni.


Abbiamo chiesto ai nostri rivenditori tramite un sondaggio quanto tempo dedicano alla formazione i loro tecnici.


Sondaggio


Il 38% dichiara che i propri tecnici dedicano alla formazione oltre cinque giorni all'anno; il 31% tra due e cinque giorni; il 23% solo due giorni. C’è anche chi commenta dichiarando di fare formazione permanente sette giorni su sette, come Denis.

Quasi tutti i partecipanti al sondaggio dichiarano di utilizzare ogni modalità di formazione: corsi in aula, seminari online, forum, auto-formazione
Nunzio afferma che il modo di accedere alla formazione non è aprioristico, ma dipende dal tipo di prodotto e dal livello richiesto.

C'è infine un 8% che dichiara che i propri tecnici non sono mai impegnati nella formazione.
Considerato che quasi un quarto di chi ha partecipato al sondaggio lavora in un'azienda di medie dimensioni e partecipa a formazione in aula, la mia domanda per questo 7% è: non credete che accrescendo le competente tecniche la vostra azienda possa fornire un servizio migliore e quindi più remunerativo?
Autore
Claudio Panerai
Gli ultimi prodotti che vi ho portato, nel 2020: Vade Secure Il primo sistema antispam/antihishing/antimalware basato sull'intelligenza artificiale e appositamente progettato per Office 365. Naturalmente a misura di MSP. ID Agent Piaffaforma che consente agli MSP di monitorare le credenziali (proprie e dei clienti) che sono in vendita nel dark web.
Nato a Ivrea nel 1969, è sposato e padre di due figlie. Laureato in Scienze dell’Informazione nel 1993, ha dapprima svolto numerose consulenze e corsi di formazione per varie società per poi diventare responsabile IT per la filiale italiana del più grande editore mondiale di informatica, IDG Communications. Dal 2004 lavora in Achab dapprima come Responsabile del Supporto Tecnico per poi assumere dal 2008 la carica di Direttore Tecnico. Giornalista iscritto all’albo dei pubblicisti, dal 1992 pubblica regolarmente articoli su riviste di informatica e siti web di primo piano. E' stimato da colleghi e clienti per la schiettezza e onestà intellettuale. Passioni: viaggi, lettura, cinema, Formula 1, sviluppo personale, investimenti immobiliari, forex trading. Claudio è anche su LinkedIn e Facebook.
Commenti (0)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo e-mail non verrà pubblicato, lo utilizzeremo solamente per inviarti la notifica della pubblicazione del tuo commento. Ti informiamo che tutti i commenti sono soggetti a moderazione da parte del nostro staff.