Backup, DR e business continuity

Disponibile BackupAssist 7.4.5

30 Aprile 2014
Un recente aggiornamento rilasciato da Microsoft per Windows Server 2012 R2 potrebbe essere la causa di alcuni errori che compaiono nei backup di tipo System Protection sugli host Hyper-V.


Come scopro se il problema colpisce il mio BackupAssist?

 

L’errore che potresti trovare sui report del tuo backupAssist è simile a quello indicato nella figura qui sotto; e potresti trovarti l’errore per ogni guest che gira su un host Hyper-V:

 



 

E’ importante sapere che tu puoi ignorare questi errori se ti trovi in una di queste circostanze:

  • l’avviso ha iniziato a comparire senza aver fatto NESSUNA modifica al tuo BackupAssist;
  • si tratta dell’unico warning che ricevi nel report di BackupAssist.

 
 
Cosa fa BackupAssist per mitigare il problema?
 
Benché sia un problema generato da una patch di Microsoft, Cortex è corsa ai ripari e ha già pronta la versione 7.4.5 di BackupAssist per risolvere questo problema.
L’ultima versione che include tutte le correzioni è già disponibile!
 
 
Qual è la motivazione tecnica del problema?
 
Il warning all’interno del report inizia a comparire quando si installa la patch di Microsoft KB2919355, e il motivo per cui compare risiede nel codice Microsoft in particolare nel modo in cui i VSS Writer gestiscono il backup.

Infatti, con Windows Server 20212 R2 i writer VSS di Hyper-V eseguono un checkpoint (snapshot) automatico per ogni guest che viene eseguito durante la fase di “preparazione” del backup.

Il problema è che dopo l’installazione di questa patch Microsoft il naming (ossia il modo di chiamare questi checkpoint/snapshot) è diverso da quello che BackupAssist si aspetta. Pertanto, quando BackupAssist interroga il writer VSS, prima di eseguire il backup, non trova alcuni file e così si genera un avviso nel report.
 
 
Ma i backup funzionano bene!
 
Ad ogni modo, tutti i file degli snapshot vengono create correttamente dal writer VSS e quindi vengono backuppati correttamente da BackupAssist.
Questo può essere facilmente verificato caricando la BackupAssist Restore Console.

Autore
Claudio Panerai
Gli ultimi prodotti che vi ho portato, nel 2020: Vade Secure Il primo sistema antispam/antihishing/antimalware basato sull'intelligenza artificiale e appositamente progettato per Office 365. Naturalmente a misura di MSP. ID Agent Piaffaforma che consente agli MSP di monitorare le credenziali (proprie e dei clienti) che sono in vendita nel dark web.
Nato a Ivrea nel 1969, è sposato e padre di due figlie. Laureato in Scienze dell’Informazione nel 1993, ha dapprima svolto numerose consulenze e corsi di formazione per varie società per poi diventare responsabile IT per la filiale italiana del più grande editore mondiale di informatica, IDG Communications. Dal 2004 lavora in Achab dapprima come Responsabile del Supporto Tecnico per poi assumere dal 2008 la carica di Direttore Tecnico. Giornalista iscritto all’albo dei pubblicisti, dal 1992 pubblica regolarmente articoli su riviste di informatica e siti web di primo piano. E' stimato da colleghi e clienti per la schiettezza e onestà intellettuale. Passioni: viaggi, lettura, cinema, Formula 1, sviluppo personale, investimenti immobiliari, forex trading. Claudio è anche su LinkedIn e Facebook.
Commenti (0)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo e-mail non verrà pubblicato, lo utilizzeremo solamente per inviarti la notifica della pubblicazione del tuo commento. Ti informiamo che tutti i commenti sono soggetti a moderazione da parte del nostro staff.

Tieniti aggiornato

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per restare aggiornato su tutte le nostre iniziative