Soluzioni tecniche

Eseguire un arresto completo in Windows 8

11 Giugno 2013

In Windows 8, quando si spegne il computer, in realtà si sta eseguendo un arresto ibrido (che è attivato per impostazione predefinita).
Una delle migliorie più evidenti dell'ultimo sistema operativo di Microsoft è che il tempo di boot è molto ridotto rispetto a tutte le edizioni precedenti, Windows 7 compreso.
In realtà, ci troviamo di fronte a un illusionismo molto efficace: invece di eseguire un cold boot (avvio a freddo), in cui tutte le componenti del sistema operativo devono essere caricate da zero (kernel del sistema operativo, apps, ecc.), Windows 8 esegue un’ibernazione parziale, salvando su disco la sessione del kernel e i driver.

All’avvio, Windows 8 li carica dal file di ibernazione, velocizzando il boot.
L’hibernation file esisteva già nelle versioni precedenti di Windows, ma – oltre a kernel e driver –  comprendeva le applicazioni e i dati di sessione dell’utente.
Adesso il file non solo è molto più piccolo, ma salva solo impostazioni predeterminate, quindi il suo caricamento è molto più veloce.

Come accennato in precedenza, "Avvio Veloce" è abilitato di default su Windows 8

E’ possibile modificare il comportamento predefinito dal Pannello di Controllo: in Opzioni Risparmio Energia, cliccare su Specifica comportamento pulsanti di alimentazione nella lista a sinistra e deselezionare l’impostazione "Attiva Avvio Rapido (scelta consigliata)".


Impostazioni di sistema

Se l'opzione "Attiva avvio veloce" non è visibile, significa che l’ibernazione non è attivata.
Per attivarla, aprire un prompt dei comandi con privilegi elevati e digitare il seguente comando:

powercfg /hibernate on

Se volessi eseguire un arresto completo di Windows 8, per essere sicuro che tutti i componenti di Windows siano ricaricati da zero (o, ad esempio, per caricare i driver di un nuovo componente hardware installato), come posso procedere?

E’ sufficiente digitare al prompt:

shutdown /s

Dopo 30 secondi il sistema si spegnerà (per decidere dopo quanto tempo effettuare l’arresto, è possibile specificare il parametro /t, seguito dal numero di secondi).
Oppure basta riavviare il PC: il riavvio, anche se sembra strano, esegue un arresto completo seguito da un avvio a freddo.

Queste informazioni ti sono state utili?

Autore
Furio Borsi
Si appassiona al mondo digitale fin da bambino, con il glorioso Commodore 64, sul quale si diverte a scrivere semplici programmi in Basic e modificare giochi. Nel 1990 riceve in regalo il suo primo PC (i386), seguito un paio d'anni dopo da un i486dx. In questi anni affina le sue attitudini al problem solving, scassando hardware e software e divertendosi a rimetterlo a posto. ;) Diventa così "quello che se ne capisce" per i suoi familiari e amici, arrivando a collaborare con alcuni studi professionali per la gestione del parco macchine e dei server Windows. Finito il liceo, studia DAMS con indirizzo multimediale a Bologna e Imperia. Nel 2002, dopo un anno sabbatico a Londra, lavora come sviluppatore junior in un'azienda che produce software per database territoriali in ambito Pubblica Amministrazione. In questo periodo si avvicina con passione a problematiche sistemistiche e di network management su reti estese. Nel 2007 entra a far parte dello staff di Achab, per cui si occupa di formazione e supporto, in particolare riguardo a Kaseya, e gestione del parco macchine e della rete.
Commenti (11)

@Stefano: mi fa piacere che il mio post ti sia stato utile.
@Emilio: non mi schiero ancora perché per il momento il risultato è che il boot è davvero quasi istantaneo (anche su dischi non SSD) e l’avvio rapido non mi ha creato problemi. Certo è che la strategia di non migliorare effettivamente l’OS sul piano tecnico ma continuare a introdurre trucchi per fingere un comportamento non mi pare la più sensata. Però per lo meno questo trucco funge bene, a differenza di altri introdotti in precedenza da Microsoft. 😉

Furio Borsi,

Interessante ne avevo sentito parlare ma ora la situazione è sicuramente più chiara.

Mario Ziantoni,

Ciao, complimenti per la piu che chiara delucidazione di ciò che avviene allo spegnimento di W8 e come effettuare invece un avvio completo; ma leggendo l’articolo mi son posto una domanda: cosa succede se spegnendo il Pc in modalità "ibernazione parziale", che mi sembra di capire sia impostata per default, io vado a cambiare fisicamente un componente hardware del Pc ??
Non credo sia cosa del tutto normale intervenire su un Pc ( o notebook ) in stato di ibernazione se pur parziale, spero di essere smentito anche perchè un utente comune, allettato dall’avvio superveloce, poco si preoccupa di informarsi e quindi non si preoccupa di spegnere "completamente" il sistema prima di effettuare modifiche hw.
ciao

Fabrizio,

Ciao Fabrizio,

grazie del contributo. L’hardware è comunque scansionato all’avvio, quindi nel caso in cui ci sia inconsistenza tra il layer hardware e i driver, Windows è in grado di mantenere la configurazione consistente (eventualmente "scartando" il file di ibernazione e forzando un avvio a freddo). Ad ogni modo, di norma dopo l’installazione dell’hardware è richiesto un riavvio e, come segnalato anche nell’articolo, il riavvio fa sempre un full shutdown e un cold boot.

Furio Borsi,

Salve il mio pc si e bloccato su sto eseguendo l’ arresto già da 3 giorni e nn so come fare o un Asus windows 8,sapreste dirmi cs posso fare?grazie

Elisa Frisina,

Salve il mio pc e bloccato su sto eseguendo l’arresto già da tre giorni cosa posso fare grazie in anticipo sono disperata perché non posso non entrare nel pc ne posso spegnerlo rimane solo la schermata blu con sta seguendo l’arresto

Elisa Frisina,

Salve il mio pc e bloccato su sto eseguendo l’arresto già da tre giorni cosa posso fare grazie in anticipo sono disperata perché non posso non entrare nel pc ne posso spegnerlo rimane solo la schermata blu con sta seguendo l’arresto

Elisa Frisina,

Sei un mito.
Mentre leggevo mi è venuto in mente lo spegnimento del BlackBerry, per caso i pc con W8 sono a tutti gli effetti degli smartphone ? 🙂
Comunque questa scelta di Microsoft non è condivisibile.

Emilio Polenghi,

semplicemente, grazie.

Bruno,

finalmente qualcuno che spiega realmente come fare x arrestare completamente WINDOWS8. grazie veramente, stavo uscendo pazzo! scelta Microsoft veramente discutibile, ma ci voleva tanto integrare un pulsante di spegnimento totale? mah :/

Cristiano,

Grazie a te, Bruno 🙂

Furio Borsi,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo e-mail non verrà pubblicato, lo utilizzeremo solamente per inviarti la notifica della pubblicazione del tuo commento. Ti informiamo che tutti i commenti sono soggetti a moderazione da parte del nostro staff.