Soluzioni tecniche

Fermare il servizio ribelle

26 Aprile 2012

Sai qual è una delle cose più odiose durante l'attività di amministrazione dei sistemi?
Il servizio che si trova in uno stato "indefinito", bloccato in starting o stopping.
In genere  succede quando si sta lavorando di fretta e per rimettere in piedi un'applicazione si cerca di riavviare un servizio… che non si riavvia.
Per fortuna ci sono alcuni comandi che possono tirarci fuori dai guai in queste circostanze!

Interrogare il processo

Per poter ammazzare (con la forza) un processo è necessario conoscere il suo identificativo a livello di sistema operativo, ossia il suo PID.
Per trovare il PID è sufficiente eseguire il seguente comando:
 

Sc queryex nome servizio
 

dove < nome servizio > è il nome a livello di registry.
Per esempio, per lo spooler di stampa il nome del servizio è "spooler".

Interrogare il processo

Identificare il PID

Dopo l'esecuzione del comando, il sistema visualizza un elenco di informazioni fra le quali proprio il PID.

 Identificare il PID

Ammazzare il processo

Una volta in possesso del PID, si può utilizzare il seguente comando per chiudere forzatamente un servizio rimasto "appeso":
 

taskkill /f /pid [PID]

Ammazzare il processo

E tu, cosa fai quando un servizio non risponde più?

Autore
Claudio Panerai
Gli ultimi prodotti che vi ho portato, nel 2020: Vade Secure Il primo sistema antispam/antihishing/antimalware basato sull'intelligenza artificiale e appositamente progettato per Office 365. Naturalmente a misura di MSP. ID Agent Piaffaforma che consente agli MSP di monitorare le credenziali (proprie e dei clienti) che sono in vendita nel dark web.
Nato a Ivrea nel 1969, è sposato e padre di due figlie. Laureato in Scienze dell’Informazione nel 1993, ha dapprima svolto numerose consulenze e corsi di formazione per varie società per poi diventare responsabile IT per la filiale italiana del più grande editore mondiale di informatica, IDG Communications. Dal 2004 lavora in Achab dapprima come Responsabile del Supporto Tecnico per poi assumere dal 2008 la carica di Direttore Tecnico. Giornalista iscritto all’albo dei pubblicisti, dal 1992 pubblica regolarmente articoli su riviste di informatica e siti web di primo piano. E' stimato da colleghi e clienti per la schiettezza e onestà intellettuale. Passioni: viaggi, lettura, cinema, Formula 1, sviluppo personale, investimenti immobiliari, forex trading. Claudio è anche su LinkedIn e Facebook.
Commenti (0)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo e-mail non verrà pubblicato, lo utilizzeremo solamente per inviarti la notifica della pubblicazione del tuo commento. Ti informiamo che tutti i commenti sono soggetti a moderazione da parte del nostro staff.