Il BYOD da polso

04 Aprile 2014

E' boom: i dispositivi indossabili promettono di far da padrone nel 2014.


Poiché i device wearable non sostituiranno i cellulari, ma andranno di pari passo, il problema di come affrontare le sfide poste dal BYOD sarà ancora più pressante e quantomai attuale per le aziende.
 
Anche BitMat afferma che gli IT manager dovranno affontare problemi di policy e security per far fronte alla nuova tecnologia.

In sintesi, i problemi saranno riconducibili a tre categorie:
  • aumento della mole di dati;
  • policy di utilizzo;
  • piano di security.
 
Se per lo spazio di memorizzazione….basta aumentare lo storage, per gli altri punti che fare?
 
Kaseya è già pronta, e tu?
 
 
Autore
Claudio Panerai
Gli ultimi prodotti che vi ho portato, nel 2020: Vade Secure Il primo sistema antispam/antihishing/antimalware basato sull'intelligenza artificiale e appositamente progettato per Office 365. Naturalmente a misura di MSP. ID Agent Piaffaforma che consente agli MSP di monitorare le credenziali (proprie e dei clienti) che sono in vendita nel dark web.
Nato a Ivrea nel 1969, è sposato e padre di due figlie. Laureato in Scienze dell’Informazione nel 1993, ha dapprima svolto numerose consulenze e corsi di formazione per varie società per poi diventare responsabile IT per la filiale italiana del più grande editore mondiale di informatica, IDG Communications. Dal 2004 lavora in Achab dapprima come Responsabile del Supporto Tecnico per poi assumere dal 2008 la carica di Direttore Tecnico. Giornalista iscritto all’albo dei pubblicisti, dal 1992 pubblica regolarmente articoli su riviste di informatica e siti web di primo piano. E' stimato da colleghi e clienti per la schiettezza e onestà intellettuale. Passioni: viaggi, lettura, cinema, Formula 1, sviluppo personale, investimenti immobiliari, forex trading. Claudio è anche su LinkedIn e Facebook.
Commenti (0)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo e-mail non verrà pubblicato, lo utilizzeremo solamente per inviarti la notifica della pubblicazione del tuo commento. Ti informiamo che tutti i commenti sono soggetti a moderazione da parte del nostro staff.