Soluzioni tecniche

Il Pannello di Controllo da command line

27 Giugno 2013

L'interfaccia Metro di Windows 8 rende alcune aree del sistema operativo (soprattutto quelle che riguardano la configurazione) meno accessibili attraverso l'ambiente grafico.
Ad esempio, il modo più rapido per accedere agli Strumenti di Amministrazione partendo dall’interfaccia Desktop è:

  • premere il tasto di Windows + X;
  • cliccare sul Pannello di Controllo;
  • digitare Strumenti nel campo di ricerca in alto a destra;
  • cliccare sul collegamento in alto.

Oppure accedere da command line: basta aprire il prompt dei comandi e scrivere:

control admintools.
 

Già nel menù visualizzato alla pressione del tasto di Windows + X abbiamo alcune scorciatoie, ma per motivi di spazio non vi trovano tutte posto:



Proprio la riga di comando ci viene in aiuto per raggiungere velocemente tutte le applet del Pannello di Controllo: basta premere tasto di Windows + R per visualizzare la finestra Esegui e digitare il comando.

Ecco una lista dei comandi più utili

Alcuni di essi sono validi anche su altre versioni di Windows.
 

Applet del pannello di controllo Comando
Accessibilità control access.cpl
Amministrazione sorgenti OBDC control odbccp32.cpl
Caratteri control fonts
Centro operativo wscui.cpl
Connessioni di rete ncpa.cpl
Data e Ora timedate.cpl
Dispositivi Bluetooth bthprops.cpl
Dispositivi e stampanti control printers
Gestione dispositivi hdwwiz.cpl
Gestione utenti 1 (standard)  control userpasswords
Gestione utenti 2 (avanzato) netplwiz
Operazioni pianificate control schedtasks
Opzioni cartella control folders
Opzioni internazionali intl.cpl
Opzioni Internet inetcpl.cpl
Opzioni risparmio energetico powercfg.cpl
Personalizzazione del desktop control desktop
Programmi e funzionalità appwiz.cpl
Proprietà di sistema sysdm.cpl
Risoluzione schermo desk.cpl
Strumenti di amministrazione control admintools
Windows Firewall firewall.cpl

Queste informazioni ti sono state utili?

Autore
Furio Borsi
Si appassiona al mondo digitale fin da bambino, con il glorioso Commodore 64, sul quale si diverte a scrivere semplici programmi in Basic e modificare giochi. Nel 1990 riceve in regalo il suo primo PC (i386), seguito un paio d'anni dopo da un i486dx. In questi anni affina le sue attitudini al problem solving, scassando hardware e software e divertendosi a rimetterlo a posto. ;) Diventa così "quello che se ne capisce" per i suoi familiari e amici, arrivando a collaborare con alcuni studi professionali per la gestione del parco macchine e dei server Windows. Finito il liceo, studia DAMS con indirizzo multimediale a Bologna e Imperia. Nel 2002, dopo un anno sabbatico a Londra, lavora come sviluppatore junior in un'azienda che produce software per database territoriali in ambito Pubblica Amministrazione. In questo periodo si avvicina con passione a problematiche sistemistiche e di network management su reti estese. Nel 2007 entra a far parte dello staff di Achab, per cui si occupa di formazione e supporto, in particolare riguardo a Kaseya, e gestione del parco macchine e della rete.
Commenti (2)

Interessante e comodo… Grazie

Mario Ziantoni,

Grazie a te Stefano!

Furio Borsi,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo e-mail non verrà pubblicato, lo utilizzeremo solamente per inviarti la notifica della pubblicazione del tuo commento. Ti informiamo che tutti i commenti sono soggetti a moderazione da parte del nostro staff.