Soluzioni tecniche

Internet lento? Potrebbe essere colpa di Windows 10

13 Gennaio 2017

Da quando si è installato Windows 10 la connessione Internet va lenta… combinazione?
Potrebbe non essere colpa del tuo Internet provider, bensì proprio di Windows 10.

Sì, dico davvero.
Fra le novità portate da Windows 10 c’è anche una tecnologia che permette di ottenere più velocemente gli aggiornamenti per il proprio sistema operativo.

Bene. Ma c’è anche il rovescio della medaglia: come fanno gli aggiornamenti a essere disponibili più velocemente se la connessione a Internet non cambia?

E qui entra in gioco il WUDO (Windows Update Delivery Optimization) di Windows. E’ un sistema che utilizza una tecnologia simile alle reti P2P (peer-to-peer): in buona sostanza un intero aggiornamento o parti di questo aggiornamento disponibili su un PC possono essere messi a disposizione di altri PC della rete, velocizzando quindi l’aggiornamento di questi ultimi che invece di scaricare i dati da Internet li prendono da un PC della stessa rete – molto piu’ veloce!

In altri termini, se un PC ha già scaricato un aggiornamento, può distribuirlo ai computer “vicini” senza che questi ultimi debbano riscaricarlo da Internet. 

Ma attenzione! Questa condivisione degli aggiornamenti da parte di un PC funziona anche attraverso Internet, per cui un PC può mettere a disposizione gli aggiornamenti scaricati del proprio PC anche a PC fuori dalla rete locale: ecco quindi che se un PC fuori dalla rete prende gli aggiornamenti da dentro la nostra rete (liberando risorse sui server Microsoft), la nostra banda e la velocità di Internet diminuiranno drasticamente!

Per fortuna questo meccanismo si può disabilitare e modificare.
Occorre andare in:

  • Impostazioni->sicurezza e aggiornamenti

 


 
  • Scegliere Windows Update-> Opzioni avanzate

 

  • Selezionare Scegli come recapitare gli aggiornamenti
  • A questo punto sei nella schermata chiave. Nell’immagine è evidenziata la voce Disattivo, il che significa che questo PC non invia aggiornamenti o parti di aggiornamenti ad altri PC. Se invece lo metti su Attivo significa che acconsenti al fatto che il tuo PC invii gli aggiornamenti ad altri, e ti si abilita la parte inferiore della schermata dove puoi scegliere o se consentire l’invio solo in rete locale o se consentire l’invio anche tramite Internet ed è proprio quest’ultima opzione la responsabile del possibile consumo anomalo di banda.

 

Se disponi di strumenti RMM e gestione remota puoi disattivare in un colpo solo questa opzioni su tutti i PC, lavorando su una chiave di registro.

La voce di registro in questione è HKEY_LOCAL_MACHINESOFTWAREMicrosoftWindowsCurrentVersionDeliveryOptimizationConfig
e la chiave è DODownloadMode R(EG_DWORD Value) alla quale possiamo dare 3 valori a seconda di come vogliamo gestire questa funzionalità di Windows
0 = Off, la funzione è disabilitata
1 = On, la funzione è abilitata, ma solo sula rete locale
3 = On, la funzione è abilitata, sia sulla rete locale sia su Internet.

Puoi eseguire queste modifiche al registro a mano o con strumenti RMM, come preferisci.
Ricordati solo che:

  1. le modifiche vanno eseguite con diritti amministrativi;
  2. dopo ogni modifica è necessario un riavvio della macchina.

Quindi:

  • se gestisci a“mano”, lancia il prompt dei comandi e il regedit con “diritti elevati”;
  • se lavori con strumenti RMM, gestisci le operazioni e gli script attraverso utenti o comandi opportuni.
Autore
Claudio Panerai
Gli ultimi prodotti che vi ho portato, nel 2020: Vade Secure Il primo sistema antispam/antihishing/antimalware basato sull'intelligenza artificiale e appositamente progettato per Office 365. Naturalmente a misura di MSP. ID Agent Piaffaforma che consente agli MSP di monitorare le credenziali (proprie e dei clienti) che sono in vendita nel dark web.
Nato a Ivrea nel 1969, è sposato e padre di due figlie. Laureato in Scienze dell’Informazione nel 1993, ha dapprima svolto numerose consulenze e corsi di formazione per varie società per poi diventare responsabile IT per la filiale italiana del più grande editore mondiale di informatica, IDG Communications. Dal 2004 lavora in Achab dapprima come Responsabile del Supporto Tecnico per poi assumere dal 2008 la carica di Direttore Tecnico. Giornalista iscritto all’albo dei pubblicisti, dal 1992 pubblica regolarmente articoli su riviste di informatica e siti web di primo piano. E' stimato da colleghi e clienti per la schiettezza e onestà intellettuale. Passioni: viaggi, lettura, cinema, Formula 1, sviluppo personale, investimenti immobiliari, forex trading. Claudio è anche su LinkedIn e Facebook.
Commenti (11)

Grazie mille, utilizzimo!

Ciro Trocciola,

Ottimo articolo: a questo punto io chiederei un dettagliato articolo su come disabilitare completamente gli aggiornamenti su windows 10. So che è fortemente sconsigliato, ma se avete bisogno di estrema stabilità del sistema gli aggiornamenti vanno disabilitati, non ci sono storie.

Fabio Vitale,

@Fabio: io consiglio di avere sempre un sistema aggiornato, ad ogni modo credo che tu possa trovare dei buoni spunti del disabilitare gli aggiornamenti a questo link https://tinyurl.com/je4xbwb sia a quest’altro https://tinyurl.com/zoahyfm

Claudio Panerai,

Una preziosa miniera di informazioni "vitali" …grazie mille !!!

Marco Giuseppe Lecchi,

Bellissimo, grazie Claudio.

Emilio Polenghi,

siete sempre sul pezzo!

Paolo Maladosa,

Confermo: ultimamente sono arrivato da clienti con la connessione agonizzante e in molti casi il tutto si è risolto disattivando la condivisione degli aggiornamenti su internet.

Mauro Brunello,

Mi fa piacere che apprezziate!
Ad ogni modo ringrazio pubblicamente Mauro Brunello che mi ha messo la pulce nell’orecchio sul WUDO… il che mi ha costretto a stare sveglio due notti per capire il giro del "fumo" 😉

Claudio Panerai,

semplicemente grazie mille

Gabriele Pascale,

Ottimo Gabriele, mi fa piacere esserti stato utile.

Claudio Panerai,

Salve Claudio avevo già da tempo disattivato Wudo,ma la connessione-recentissima- rimane davvero bassa ed ho tentato ditutto.Sia in wifi che con cavo è identica e molto bassa,tanto x ripetermi.Altri suggerimenti?
Grazie comunque

Francesco Di Maggio,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo e-mail non verrà pubblicato, lo utilizzeremo solamente per inviarti la notifica della pubblicazione del tuo commento. Ti informiamo che tutti i commenti sono soggetti a moderazione da parte del nostro staff.